Io, la sorella e Fedora 15

Oggi come al solito torno dalla facoltà per il rancio e la sorella mi accoglie molto bene, anzi benissimo, quindi le cose sono due o vuole soldi oppure il suo notebook ha qualcosa che non va.

Purtroppo si tratta della seconda ipotesi, ovvero il pc non si avvia:

Io: Si ma cosa non si avvia si può sapere ? Il bios ? Grub ? Ubuntu ?

Sorella: Penso sia ubunto, dice che non trova una cosa chiamata “directory init”

Io: COSA CATZO HAI FATTO!?

Sorella: Io?! Nulla!..

Io: non dire catzate!

Sorella: Ieri sera avevo fretta e invece che spegnere normalmente ho staccato la spina, dici che ho sbagliato?

Io: TI UCCIDOOO!!

Dopo aver ripreso un minimo di controllo, avvio il pc e ovviamente il sistema si è perso la dir init quindi le opzioni erano due, formattare o sostituire tale cartella con un simile presa da un altra sistema. Cosi opto per la seconda visto che ovviamente la sorella non ha il backup degli ultimi 30 giorni (si un mese fa avevano avuto un problema simile e io ho risolto backuppando 80gb di roba inutile e reinstallando da zero ubuntu) e se formattassi perderebbe parecchi gb di dati importatissimi.

Dunque avvio la live di Linux Mint 10 e cerco di montare la partizione della sorella per sostituire la cartella init, cosi apro palimpsest e vado per montare quando..

“errore non hai permessi di root per montare la partizione $sarcazzoSda1”

mmmh ok apriamo il terminale:

: $ sudo su

: # mount /dev/sda1

“errore questa partizione non esiste o non si trova su fstab”

ok calma…calmina…ooom…pace zen…uso la forza!

Avvio un altro live usb di Mint (sta volta con LXDE invece che con gnome) e tento di montare la partizione….idem con patate, cosi mando gentilmente a quel paese le fotine della sorella e mi appropinquo ad installare da zero ubuntu, lancio l’installazione>seleziono lingua>seleziono paese>aspetto>aspetto>rutto>mi gratto>aspetto ancora>decido che qualcosa non va> halt

Cambio live usb e stessa cosa non ne vuole sapere né di montare la partizione né di installarsi e la cosa mi fa sospettare che la sorella si sia mangiata il disco fisso °_°

Ma visto che grub si avvia allora non deve essere un problema di HD, quindi mi prendo 10 minuti e penso al da farsi quando mi compare una news su Google Readers che mi annuncia che fedora 15 è stata appena rilasciata….va diamogli un opportunità magari mi sblocca la situazione.

E fu cosi che masturbai la mia pennona da battaglia e avviai il live usb di fedora:

Sorella: uuu…oooo…aaa…faigo gnome 3

Io: Si un bell’oggettino ora vediamo se è anche utile

Lancio l’installazione incrociando la qualsiasi e quello senza batter ciglio parte, formatta tutto e si crea le sue cose in meno di 10 minuti!!

Riavvio con la mascella a terra e tutto funge a parte il wifi (vabbe quello non ha mai funzionato out-of-the-box ho sempre installato i drivers dopo l’installazione via cavo ethernet).

Dopo quasi 3 anni che non installavo fedora le cose sono molto cambiate, il sistema di installazione dei pacchetti grafico non è più un mattone ma preferisco usare yum da shell (anche se anche li l’installazione dei pacchetti rimane più lenta in confronto ai suoi rivali apt e pacman).

Dunque come prima cosa ho dato:

su

yum update

una volta aggiornato il sistema ho seguito questa guida per “completare” il sistema che trovo molto ben fatta. In seguito ho installato i drivers per la mia scheda wifi:

yum install wget

wget http://downloads.openwrt.org/sources/broadcom-wl-4.150.10.5.tar.bz2

tar xjf broadcom-wl-4.150.10.5.tar.bz2

cd broadcom-wl-4.150.10.5

cd driver

b43-fwcutter -w /lib/firmware/ wl_apsta_mimo.o

Fatto questo ho aggiunto i repository di chromium perché stranamente non si trova nei repo di Fedora, quindi:

sudo nautilus

e dalla finestra di nautilus mi sono recato su /etc/yum.repos.d e ho creato un file chiamato chromium-stable.repo e dentro di esso ho incollato questo. E poi ho aggiornato i repo e installato chromium con:

yum update

yum install chromium

Quindi finito tutto sto ambaradam riconsegno il pc allora che da sola senza dirmi nulla si installa emesene e skype, sembra che abbia ormai capito la logica dell’installazione via shell e ha semplicemente messo yum al post di apt-get, la cosa mi spaventa un poco ma del resto più sa meno mi chiama.

Mie considerazioni personali su Fedora e Gnome 3

Devo ammettere che non avevo mai provato gnome 3 sul pc della sorella e devo dire che Fedora ha fatto un lavoro superlativo, nessun crash, animazioni fluide e boot rapidissimo con tanto di animazione figa del logo di fedora 😀

Tuttavia il fatto di non avere più un pannello come quello di Gnome2 non mi piace ancora, anche se nel suo insieme Gnome3 non è male, almeno per quello che fa la sorella va benissimo e a lei tutti gli effetti grafici fighi piacciono non poco (oltre tutto il notebook è animato da un bel dual core quindi gli effetti grafici se li può permettere).

Altra cosa che non mi gusta molto è la necessità di installare Gnome Tweak Tool per cambiare tema di icone e font, ma quello si risolve, appunto, installandolo con un sudo yum install gnome-tweak-tool

ecco il desktop attuale della sorella

:# /dev/null

24 ore con Firefox 4

Oggi ho voluto effettuare un test con Firefox 4 Rc2 che mi consentisse di verificare quanto e se potesse sostituire Chromium…be il test è andato bene per Firefox è stato promosso! Direi che ci sono buone probabilità che torni ad essere il mio browser predefinito sui mie sistemi desktop (sul piccino è ancora da vedere non ho eseguito test con FF4 su di lui).

Ma andiamo con calma, ordunque prima di tutto ho scaricato il tar.gz di FF4 e quando l’ho avviato mi dice “si  scusa ci sta la nuova super iper cazzuta RC2 vuoi aggiornare ?” Io acconsento e lui tutto felice aggiorna, nel giro di 10 secondi si era già avviato e pronto all’uso senza picchi di un bazilardi di miliardi di CPU e senza mangiarmi in modo abnorme ram, certo vi sto parlando del nuovo pc fisso, ma testando anche sul vecchio fisso le prestazioni non si discostato di molto.

Dunque passando agli addons, tutti quelli che uso sono compatibili (echofon, webmailNotifer, fast dial,ad block plus e flash block) e quindi non ho avuto problemi nella migrazione, unica incognia rimane il mio sincronizzatore di bookmarks, infatti tempo fa abbondonani Xmark perché pensate come la peperonata mangiata alle sei del mattino e quindi su FF non ho bookmark sincronizzati ne bookmark di ogni genere (a parte quelli essenziali dei social cosi e di altre cosuccie mie).

Cosi oggi ho importato i mie bookmarks di chromium (giornalmente sincornizzati grazie a zio guugle) su FF e lui si è un po freezato ( e ti credo 5mb! di bookmark, baziliardi di bazilioni di puppe e robe varie) ma dopo alcuni attimi è tornato caldo e scattante come se non fosse nulla (Quindi in questi giorni mi dedicherò alla ricerca di un modo per tenere sincronizzati i bookmarks tra FF e Chromium e non ditemi Xmark perché vi uccido!).

Ordunque mi sono apprestato a passare le mie 24 ore con comodo, ho lanciato Rhythmbox con su la discografia dei Beatles e mi sono goduto la giornta di cazzeggio (intervallata da tre orette di studio per il saggio su quei sarca$$o di Goti) sui social cosi e sui vari blog che seguo su Guugle Readerz.

La situazione è identica a Chromium, password delle email salvate sul WebMailNotiferi (X-mail su Chromium) quindi vari account email già automagicamente loggati (gestisco uno sbazialardo di cose con Gmail), idem per twitter grazie a echofon, ho dovuto fare solo il login su Tumblr e il solito su wordpress e sembrava non avessi mai cambiato browser!

Quindi avendo libero accesso al mio mondo ho passato una gioranta piuttosto felice sul volpino…pardon panda rosso, che ci regala scioltevolezza, velocità e interfaccia a cui siamo stati viziati abituati da opera chromium.

Oltre tutto l’aspetto grafico e ben curato e integrato con le gtk come Odino comanda (non che su Chromium non si possa fare):

ecco Firefox mentre cazzeggio su un social coso

Dunque è tutto bello e pornografico con tanto di effetti caleidoscopici che ti offrono sensazioni che Hendrix si sogna ?

La risposta è si ma per una questione altamete soggettiva mi ritrovo con alcuni dettagli da nulla a cui chromium mi ha viziato.

Il primo tratta degli addons che sul brauzer di casa guugle stanno tutti sopra mentre su Firefox alcuni te li puoi mettere dove vuoi, altri stanno sia sopra che sotto, altri ancora stanno solo sotto, tipo echofon (che mi fa rimpiangere chromedibird).

vedete echofon si posiziona la e solo la intede restare! Nulla lo smuove!

Quindi spesso mi ritrovo ad andare col mouse verso l’alto a destra e non trovo una fava, infatti echofon per qualche ragione che solo Odino sa può stare solo giù nella cosi detta “barra dei componenti aggiuntivi” che mi ruba un centrimetro di spazio del monitor, cosa che potrebbe rilevarsi fastidiosa sul mio piccino (ecco perché FF resta ancora un icognita per il mio netbucco).

Altro dettaglio è la volonta dei programmatori di Firefox nel gestire i download in una finestra separata che fa tanto Interdet Exploder e che se fosse messa in una tab apposita (come avviene con Opera) sarebbe anche meglio (Update: ho scoperto download status bar e il piccolo dettaglio è stato risolto :D).

Ma queste ovviamente sono mie elucubrazioni personali che sicuramente voi non avete (o che magari avete e questo non mi rende il solo a notare certi dettagli).

Passamo ora ai dettagli che invece possono essere fastidiosi anche per il prossimo, primo tra tutti è il salvataggio dei bookmarks, come opera chromium insegna se clicco sulla stellina in alto a destra il bookmars viene salvato nell’ultima cartella che ho indicato io, su firefox invece viene salvato in una cartella chiamata “segnalibri non catalogati” che per dei bookmarks indefiniti va anche bene ma se io sono su un sito di puppe e sto salvando baziliardi di foto poco coperte voglio che quei link vadano direttamete su immagini! E non su non catalogati, anche perché rischio di dimenticarmeli li.

Secondo dettaglio fastidiso è l’uso del plugin di GnomeMplayer al posto di quello di VLC, il problema si verifica quando guardo video in flash (esclusi quelli del tubo), infatti ogni volta che guardo un video mi si apre un processo di GnomeMplayer che resta attivo anche dopo che ho finio di vedere il video e anche dopo che ho chiuso la pagina col video! Quindi è un spreco di risorse inutile, ma questo penso sia un bug della Rc che sarà risolto giorno 22 quando sarà rilasciata la stable release.

L’ultima cosa ma questa è una cosa che in futuro verra sicuramente risolta è l’assoluta e improrogabile necessità di riavviare tutto l’ambaradam quando installi un nuovo addons, cosa che sicuramente a me (e anche a voi) risulta seccante, sopratutto mentre osservate cose di cui gli occhi non voglio separarsi facilmente.

Detto questo vi lascio, sono le 0.43 ed è tempo che mi spari una o anche due puntate di To Love Ru, buon puppeggio a tutti.

:# /dev/null/

PS: si ultimamente sto approfondendo il maggggico mondo delle anime ecchi quindi mi trovate molto stimolato, anche più del solito °_°

PS#2: Vi avevo precedentemete parlato di FF4 qui e quo.

Oca$$o quante mail!

Se questa è la vostra tipica espressione quando vi ricordate di guardare un vostro indirizzo email dopo tanto tempo (nel mio caso una settimana con 8 email non lette di cui 2 importanti!) allora avete sicuramente bisogno di un notificatore di “nuove email in arrivo”.

Se usate firefox potete usare la comodissima estensione webmail notifier di cui già avevo parlato ma per quanto riguarda chromium fino a qualche tempo fa non avevo trovato un degno sostituto tuttavia questa sera dopo l’ennesima lista di imprecazioni tirate a causa della classica dimenticanza nel controllare i mie vari indirizzi di posta elettronica ho deciso di ricontrollare nell’ormai vasto sito web delle estensioni per chromium e ho trovato ciò di cui avevo bisogno! Un degno alter ego di webmail motifer per chromium il suo nome è MuNo:

eccovi il pannello di controlo di Muno molto simile a quello di webmail notifier 🙂

Una volta configurati i vostri account di posta avrete un’iconcina in alto a destra (nel mio caso accanto a chromedBird) che vi indicherà se ci sono (e quante) nuove email:

guarda caso mi era appena arrivata una nuova email 😀

Oltre tutto vi basterà cliccare sulla suddetta per far si che si apra la pagina della vostra casella di posta (in una nuova scheda) cosi da poter subito vedere di cosa si tratta 😀

:# /dev/null/