Ubby 10.4: Prove su strada #4

Si ok il titolo è trito e ritrito ma non ho trovato di meglio ed in oltre le mie impressioni sulla lince non sono molto variate quindi come dire questo post è una continuazione della mia personale valutazione della lince.

Allora dove eravamo rimasti….a si alle bestemmie, bene bestemmiando e bestemmiando decido di lasciare in pace il piccolino e mi concentro sul mio 15 pollici.

L’installazione è veloce non mi da problemi, certo però per connettersi hai repo per scaricare i pacchetti della lingua italiana ho dovuto aspettare un cosa come ventordici ore (causa prima forse i mille mila blogger che invece di suggerire i torrent rinviano direttamente sui download diretti).

Allora per prima cosa vorrei complimentarmi con i ragazzi del sito di Ubuntu.com per la sezione di presentazione, eccone alcuni esempi:
Infatti è stato dover aver guardato questi riquadri che ho deciso di provare la stable sul 15 pollici e dare la sec…no la sesta opportunità alla lince.

Ma voglio essere buono e d’ora in poi farò come se non avessi mai testato la lince sul mio piccino.

Allora subito dopo l’installazione ho passato circa due orette ad installare software, è questo è MALE, si è vero molti software “sbavosi” (come docky) ed essenziali sono stati inclusi nei repo ma non sono installati di default (certo come ho spiegato in qualche post fa docky non deve e non può essere installato di default) quindi solitamente si dovrebbero perdere 20/30 minuti per il tutto ma con l’intasamento dei server di Ubuntu si perdono circa ventordici ore solo per installare i codec audio/video, figuriamo ci per installare tutti gli altri software che solitamente utilizzo.(ecco i primi minuti delle ventordini ore che ho dovuto aspettare per scaricare due codec)(ed ecco quanta batteria mi rimaneva quando stavo installando l’ultimo software)

Ecco la lista dei programmi che ho subito installato e che si trovano sui repo:

Multimedia:

Banshee; Vlc; Audacious; Codec vari;

Web:

Chromium; Liferea; Bluefish; Pidgin; Thunderbird;

Grafica:

Gimp; Shutter;

Sbavosità:

Docky; CompizConfig;

Tutte queste applicazioni, che sono nei repo, sono l’essenziale per una normale vita da internauta o da blogger, ma non sono finite qui, infatti ci sono alcune applicazioni che non devono mancare nella nostra Linux box che non si trovano nei repo di ubby:

Applicazioni installate non presenti nei repo:
Web/IM:

Pino; Skype; Opera; Gmail notifier (non quella presente in docky ma serve per il Memenù);

Sbavosità:

Icone varie (elementary); Font (che dovrebbero essere presenti nel Software Center ma non lo sono!).Ora molto probabilmente concorderete con me che almeno 4 di questa applicazioni dovrebbero essere installate di default, sto parlando di:

Pino (al post do Gwbber di cui non so il perché sia stato scelto);

Shutter (non sostituisce Gimp ma per l’editing grafico di base, quindi adatto per un blogger, è perfetto);

Liferea (chi non usa i feed ?!?!);

VLC (se uno è impossibilitato ad installare i codec dovrebbe essere messo in condizione di vedere un almeno un film o di ascoltare la sua musica!);

Thunderbird (già installato di default su Xubuntu il che già ci fa capire quanto sia più leggo il rapace rispetto ad Evolution).

Passando ad alto una cosa che ritengo importante è la possibilità di avere una notifica di nuove email direttamente sul proprio desktop, in questo caso io uso docky e l’assistente di gmail, ma se io non potessi installare docky perché non ho l’accelerazione 3D decete (tipo sul mio piccolino) come fare ?

Ma sicuramente mi direte: “Picchio ma non lo sai che sulla Lince ci sta un applet apposita ?”

Certo che lo sapevo ma quella che si vede sul Memenù non è un applet normale, no lo zio mark non si poteva limitare a questo, no no, l’ha dovuta collegare ad Evolution (obbligandoci ad usarlo per far funzionare l’applet) cosi da dover farmi bestemmiare!

Di fatti io non uso Evolution e non intendo usarlo! Ecco perché questo mi preclude la possibilità di usare l’applet di sistema per notificare la nuove email arrivate.

Fortunatamente un’anima santa ha ben pensato di creare un applet e di rilasciarla a tutti noi, facendoci evitare incontri del sesto tipo con Evolution.

Bene vediamo come evitare le bestemmie:

Aggiungiamo i ppa:

sudo add-apt-repository ppa:gm-notify-maintainers/ppa

Installiamo il tutto:

sudo apt-get update && sudo apt-get install gm-notify

Ed ecco il risultato:
Ecco fatto, cosi potremmo ricevere la notifica delle nuove email ricevute direttamente sul nostro desktop (se non avete Gmail fatevela! Certo non in senso letterale xD ), pensate l’applicazione permette anche di impostare un suono quando si riceve una nuova email:
Io personalmente uso questo.

Passando al sistema vero è proprio devo dire che mi da l’idea di non essere molto “scattante” (sapete da una lince mi sarei aspettato un po di agilità in più) anzi in certi casi sembra che il sistema voglia freezare ma poi ci ripensa e “magicamente” riprende a respirare normalmente (ma forse questo dipende delle 5 o 6 applicazioni aperte più il terminale che stava installando varie cose durante i test).

Oltre a questo sembra che il sistema sia un po confuso visto che nell’importare della musica con Banshee ecco il risultato:
Notate i nomi delle canzoni scritte alla CDC* e l’icona fatta sempre alla CDC nel vassoio di sistema.

Certo però come per magia queste cose con “Rhymcoso” non succedono, anche se ci mette “trentordici” ore per importare un paio di GB di musica:
Stessa confusione di sistema per Docky che presenta voci doppie:
In un eccesso di bontà ho voluto dare una nuova opportunità a Gwibber, ecco come si presenta:
Dopo l’eccesso di LSD e la relativa overdose, i programmatori di Gwibber una volta disintossicatosi da ogni forma di sostanza stupefacente hanno ritrovato finalmente la ragione ridonando un interfaccia umana al client di microblogging preinstallato sulla Lince.

Tuttavia Gwibber resta un mattone quindi totalmente inadatto ha pc poco potenti (aka i piccini come il mio) cosi sono tornato di corsa dal mio amato pino (non preoccuparti dottore non te lo sciupo so che c’è una relazione fra voi due 😀 ).

Ok questo era quello che non mi è piaciuto della Lince ora ecco cosa mi è piaciuto:

………………………………………………………………………………….oca$$o! Non c’è nulla che mi piace!

Paura è ? No non c’è sol il MALE nella lince, una cosa che mi è piaciuta è il tema grafico in generale molto pulito e ordinato, ad esempio ecco una finestra di nautilus:
ed eccone una di firefox con la nostra nuova home page:
Altra cosa che mi è piaciuta è l’auto-mout all’avvio dei dischi, infatti la partizione con su Mint 9 viene montata all’avvio, cosa che mi risparmia secondi preziosi e bestemmie, visto che non ho importato nulla sulla partizione della lince e quindi tutti i programmi come Banshee o Miro (che importano e si basano su cartelle nell’altra partizione) non mi danno problemi 😀

Conclusioni:

Allora se dovessi dare dei voti in pagella alla lince sarebbero cosi:

Multimedia: 8 (se sei appena arrivato su Ubuntu o su Gnu/Linux in generale, “rhythcoso” fa il suo dovere ma certo non è il massimo anche perché devi installare i codec);

Web: 8 (se sei appena arrivato i mezzi che ti mette a disposizione la lince sono eccellenti ma di certo non sono i migliori in circolazione, a parte il nostro volpino che è superlativo 😀 );

Grafica/audio-video editing: 6 (in questo campo ubby è un po scarsa visto l’assenza di Gimp e la sola presenza di F-spot non possono essere garante le ottimali possibilità di gestione delle immagini. Non ho ancora messo le mani su PITivi ma non penso sia gran cosa);

Sistema: 9 (il sistema è il solito, stabile e veloce ma non vi è un miglioramento delle prestazioni del sistema, in compenso il boot è più veloce di 20 secondi, ma le intenzioni di freeze mi lasciano pensare (e bestemmiare) che ci sia ancora del lavoro da fare se vogliono che questa LTS venga ricordata nella storia di Ubuntu cosi come lo è stata la 8.04).

PS: nella prossima puntata penso di parlare di Xubuntu e Lubuntu che testerò sul piccino.

Note di fondo pagina:

1)
Cazzo di Cane

Annunci

Ubby 10.4: Prove su strada #1

Oggi spinto dalla voglia di blogging serio (anche detto sbavoso o pseudo lolloso/cazzaro) decido di installare sul mio piccolino la Relese Candide di Ubuntu 10.4 visto che in molti mi hanno consigliato di buttarmi senza paura [immensa ca$$ata!]

Cosi scarico la ISO e la monto su penna usb, riavvio il piccolino e il tutto si apre con la nuova schermata di boot di Ubby 10.4:
Devo dire che il logo non è affatto male anzi e pure figherrimo! Ma la barra di caricamento e il colore di sfondo be come dire sono belli quanto Rosi Bindi (cit. commenti sul blog) appena al mattino senza trucco.

Infatti se paragonata alla precedente schermata di boot:
Ora non ho intenzione di continuare con inutili sproloqui sulla scelta di colori ma penso che il commento sulla prima cosa che si vede di ubuntu sia d’obbligo visto che di solito la niubbiagine fa valutare il libro abbondantemente dalla copertina, certo poi tutto il resto resta all’interno del gusto soggettivo.

Ma se non ve ne siete accorti manca qualcosa………….non avete capito cosa ? Ma è ovvio (?) manca la classica schermata di selezione della lingua e di selezione della modalità Live:Essa è stata sostituita con questa:Che a parer mio è molto bella graficamente e sicuramente giova a chi si avvicina per la prima volta al mondo Gnu/Linux ma per chi sta su ubby da un po più di tempo si accorgerà quasi subito che è necessaria una bestemmia contro l’ideatore di tale michiata.Infatti se prima potevamo scegliere lingua, fare un test del disco, scegliere la tastiera, avviare in “safe graphic mode” prima di avviare il tutto adesso se qualcosa va storto non sappiamo che ca$$o fare o cosa ca$$o pensare visto che siamo impossibilitati a fare dei test preliminari.

Ma adesso passiamo alla live vera e propria……io ne ho solo sentito l’odore infatti appena clicco sul tastino “try ubby 10.4 e poi muori” la cosa (si perché chiamarlo live cd mi sembra giusto quanto affermare che Romolo e Remolo hanno fondato Roma [cit del prémier attuale]) mi mette in attesa con quel simpatico puntatore che gira..gira..gira..gira..gira..gira..gira….e che alla fine fa pure partire la bestemmi automatica, cosi stoppo forzatamente il piccolino e riavvio dopo aver aspettato per 45 minuti abbondanti.

Riavvio e stavolta provo ad installare, cosi mi si presentano le solite schermate, arrivato al partizionamento decido di dare 35GB alla RC (Cosi se ubby fa i capricci posso usare il piccolino usando l’ormai highlander Jaunty).

Do l’ok e avvio il partizionamento e aspetto:Da questa foto fatta alla CDC* [realizzata grazie al mio nokia] potete dedurre che dall’installazione non si posso usare le normali funzioni del live cd, comunque continuando, dopo aver aspettato 15 minuti buoni (fa sempre cosi quando installo una versione di Ubuntu+gnome) l’installazione parte con le nuove schermate che siamo abituati a vedere già con il koala.

Cosi arrivato alla schermata finale tutto contento devo fermare il flusso di pensieri felici per sostituirli con la solita carica di bestemmie perché si è bloccato tutto!

Muose, tastiera e l’intero sistema sono tutti andati gentilmente a donnine, ma dico io non poteva aspettare che configurare grub2! Cosi almeno potevo avviarlo senza sbattimenti vari! No non ha resistito, cosi lo stesso è stato per me, infatti ho deciso di mandare a graziose donnine per la seconda volta Ubuntu+Gnome che è dai tempi del Koala che si rifiuta di installarsi decentemente sul mio piccolino.Ora non venitemi a dire che sono bug di giovinezza perché NON è cosi, una RC che si rispetti, a poco meno di una settimana dal rilascio dalle stabile, non può dico NON può permettersi di bloccarsi durante l’installazione!

Cosi senza manco provare a configurare da me grub comincio a scaricare l’iso di Xubuntu e prego per la vita ultraterrena* dello zio Mark che almeno il caro vecchio topo* faccia il suo dovere.

Per la seconda parte della storia delle mie bestemmie (e non solo) con Ubby 10.4 dovreste aspettare la prossima puntata perché ora sono stanco e mi secca attaccare il cavo ethernet al piccolino per configurare la scheda wifi…..ops ho detto troppo al prossimo post 😉

Note di fondo pagina:

1) Cazzo di Cane

2) Oltre alle bestemmie ci aggiungo le maledizioni per lui e per la sua progenie!

3) Xubuntu=Ubby+XFCE

Update: Thunderbird 3.0.2

Salve ragazzi bentornati, oggi voglio segnalarvi che è da poco uscito un update per il nostro amato rapace delle mail.

Adesso siamo giunti alla versione 3.0.2, per aggiornare il tutto vi consiglio di utilizzare il nostro mitico Ubuntuzilla 😀

Allora aprite il nostro “sbavoso” terminale e digitate:

ubuntuzilla.py -p thunderbird
Il comando -p thunderbird va ad indicare ad ubuntuzilla che voglio operare su Thunderbird, infatti di default se diamo il semplice comando ubuntuzilla.py lui andrà a controllare solo gli update per firefox.

Come al solito rispondiamo “y(es)” a tutte le domande e selezioniamo la nostra lingua con il numero 25.
Cosi entro pochi minuti avremmo terminato l’update 😀
Questo ultimo update non porta grandi novità ma si concentra solo sul bugfixing dei bug noti.