Server..Server…Server!

Tipica giornata con atipica sveglia alle otto del mattino in cui ti ritrovi davanti quel mostro di tua sorella che ti bisbiglia in stile “smigol“: il mio tesssooor…..no aspetta era “MI…devi….portare……a scuola”

Cosi dopo varie bestemmie rotanti che di prima mattina fanno sempre bene (quanto, dico quanto? Dovranno ronzare le orecchie del tizio che sta al super attico, per colpa mia).(tipica immagine che non c’entra un ca$$0 ma mi piaceva e ce l’ho infilata lo stesso, ringrazio l’autore del fumetto per avermi fatto ridere per 30 minuti buoni :D)

Cosi porto al parco giochi la sorella (visto che non farà un bene amato ca$o) e me ne torno a casa distribuendo il giusto numero di insulti vari ad autisti poco attenti (forse per via dei fumi del sonno).

Appena varco la soglia della porta di casa vengo placcato da mia madre che mi invia in missione alla banca (si perché dopo un certo orario le banche di Palermo diventano con ogni posta d’Italia).

Cosi arrivo al primo banco di Sicilia e mi trovo davanti circa cento persone, cosi in una mossa in non poco furtiva mi girò ed evado dalla falange che già si sta formando alle mie spalle, e cosi giungo ad un altra filiare e indovinate ? Idem con patate, cosi mi rassegno e aspetto buono il mio torno mormorando bestemmia al mondo bancario.

(altra immagina che non c’entra una fava ma visto che mi piace la infilo dentro lo stesso)

Ad un certo punto una dirigente esce dal suo ufficio e va a parlare con l’impiegato dello sportello:

Dirigente: Ha inoltrato la proposta di $cliente super mega esigente e super iper pagante ? Impiegato: che ? cosa ? Dirigente: si $cliente, $$ affarone…. Impiegato: a si! Ma non funzionano i terminali e pare che sia per colpa del server centrale….

A quel punto le mie orecchie staccano l’audio e cominciano a fischiare di brutto, “ecco perché c’è tutta sta folla oggi, non si posso fare operazioni!”

Butto un occhio da un altro lato e vedo la Dirigente tornare in ufficio un po contrariata e la vendo riprende il suo lavoro usando un portatile della mela smozzicata.


(altra immagine che…..no aspettate questo è l’ultimo logo della $Apple)

Dopo un po decido di arrendermi e tornare a casa quando inizia una scena da teatro, la dirigente si alza e tira un calcione ad un pc, poi si dirige allo sportello e comincia a parlare con l’impiegato:

Dirigente: allora sti terminali! Partono!? Impiegato: che ? cosa ? No vede c’è windows che mi mette in attesa continua e……

La voce dell’impiegato si mozza nel vedere il suo schermo che diventa blu scuro (cosi come molti altri terminali in contemporanea) al che io mi sono reso conto che è la fine della mia giornata in banca.

Ovviamente avrete capito che i terminali svano mostrando un allegra BSoD:(ecco come appare la ragazza di un sistemista che usa windows server)

Rientrando a casa mi metto a pensare ad i costi di gestione e manutenzione che l’intera sala sever con su windows server possa avere, sicuramente una cifra con svariati zeri.

Ora io non sono nessuno per criticare il lavoro di tanti sistemisti che per scelta o per lavoro usano windows server ma posso solo pensare (o magari ipotizzare) che se ci fosse stato BSD o magari una distribuzione Gnu/Linux all’interno dei server dalla banca questo non sarebbe successo.

(tipica ragazza di un sistemista che usa Gnu/Linux)

Si ma a chi rivolgersi per una tale servizio ?Molte aziende si rivolgono questa domanda oggi giorno. Quale azienda italiana fornisce una tale assistenza e non solo ti assicura assistenza e gestione di svariati server con su delle Linux box ?

Be io ne avrei da consiglia una, che a sua volta mi è stasa consiglia (non sto qui a raccontarvi come e quando) per la sua decennale esperienza in questo settore.

Vi sto parlando di Servermanaged.

(Ecco la sua home page)

Servermanaged è un azienda che si occupa della gestione e della manutenzione oltre che del supporto de tuoi server.

Ma vediamo come si presentano al pubblico:

“Hai acquistato un server dedicato linux o un vps ma non sai gestirlo? Hai bisogno di assistenza sistemistica ma non hai a disposizione un budget elevato? Gestiamo per te il tuo server,garantendoti alti livelli di professionalità e velocità nella risoluzione delle richieste. Puoi scegliere tra diversi piani tariffari che possono essere adattati alle tue esigenze. Il tipo di assistenza è 24×7,basata su ticket. Ci informi del tuo problema e noi provvediamo alla risoluzione. Il tutto in remoto, senza costi di interventi in sede.”

Ecco forse uno dei loro punti di forza “Il tutto da remoto”, non so come si comportino le altre aziende del settore a riguardo ma questa mi è sembrata una cosa davvero buona, se c’è un problema, tu lo segnali (o se ne accorgono loro) e loro provvedono a riparare il tutto via remoto.

Ma in questo periodo di crisi sono davvero appetibili tali aziende ? Be io penso di si perché ti offrono molti servizi a prezzi abbordabili con piani che si adattano alle vostre esigenze (anche perché non dovete pagare il costo della licenza dello zio bill):

“I nostri piani di gestione server si adattano a varie fasce di utenza,per soddisfare le esigenze di vaste categorie di professionisti.

Qualora i quattro piani managed Base, Standard, Advanced e Plus non soddisfino le caratteristiche richieste dal cliente,è possibile richiedere la stesura di piani personalizzati nelle esigenze e nel prezzo.”

Ma vediamo una rapida carrellata delle tecnologia in di cui viene assicurata piena competenza e assistenza:

Oltre tutto ti offrono dei servizi aggiuntivi che oggi giorno sono il pane quotidiano per aziende o privati che si trovano ad avere necessità di gestione dei propri server :

-Se hai bisogno di ricompilazione del kernel o dell’applicazione di una patch.

-Se hai bisogno d implementare il tuo firewall con iptables e necessiti di aiuto.

-Se hai bisogno di eseguire aggiornamenti sul tuo server, senza il rischio di comprometterne il funzionamento.

-Se hai bisogno di generare report grafici o scritti sulle attività generate dal tuo server.

-Se necessiti dell’elaborazione di procedure di backup per il tuo server o per le applicazioni residenti su di esso.

Se hai bisogno di ripristinare il sistema in seguito ad un evento di intrusione o manomissione di applicazioni residenti su esso.

-Se hai bisogno di ottimizzare l’utilizzo di memoria per applicazioni Web,Database o altro.

Se hai bisogno di configurare un singolo servizio (Web server, Mysql server, Mail server, Antispam).

-Se hai bisogno dell’installazione,della configurazione o della risoluzione di problematiche relativi a diversi tipi di pannelli.

-Se hai bisogno di monitorare singoli parametri del tuo server.

-Se hai bisogno di documentazione specifica su procedure o funzioni del tuo server.

Insomma è una grande quantità di servizi che possono essere adattati al tuo budget ed alle tue esigenze lavorative, cosa volere di più dalla vit…da una sistemista ? (amaro lucano a parte).

Che dire io se avessi bisogno di questo tipo di servizi andrei da loro 😀

Io adoro Mafia!

Salve ragazzi, no no, aspettate, posso spiegare non solo colluso, no no non mi hanno dato un tangente per parlare bene della mafia in rete e no no non mi bruciano il blog se non pago.

Ora fatemi spiegare, allora un giorno lontano lontano in una galassia….no sbaglio film, ma insomma quando ero molto piccolo e stavo cominciando a barcamenarmi con Windows XP un mio amico (diventato poi smanettone come me) mi disse: “ti piace la mafia?” (no no ragazzi non era un “picciotto” del padrino di turno!).

Alche io sbigottito gli risposi: “ma chi minkia rici”!

Amico: no dai rispondi!;

Io: ovvio che NO!;

Amico: be questa cosa te la farà piacere (e tira fuori dalla cartella una anonimo dvd);

Io: ma cosa è ??!;

Amico: tu provala e poi mi dici.

Cosi finita la giornata scolastica (le 6 ore più lunghe della mia vita) torna a casa accessi il mio fiammante Pentium 4 e misi dentro il dvd, subito parti una musica che ancora oggi canticchio, era la musica del famoso gioco Mafia!

Chi di voi non ha mai giocato a questo fantastico gioco?! Da su non siate timidi di rivelarlo nei commenti.

Questo dialogo mi è tornato in mente dopo una conversazione con l’amico Paglia, cosi ho deciso di fare questo post.

Si ma voi vi chiederete: “e a noi che minkia ce ne frega?!?!”

Be vi rispondo subito ho fatto questo post per pubblicizzare un progetto Open Source di nome: Mafiuso.
Mafiuso è il clone Open del famosissimo gioco Mafia, il progetto è messo abbastanza bene, infatti la grafica del gioco se ricordate è abbastanza semplice, anche se le automobili erano riprodotte alla perfezione ma i corpi, i luoghi, le armi e tutto il resto era stato un po trascurato visto che il punto forte del gioco era la trama!

Una trama che ti avvolge, ti coinvolge e ti fa sentire quasi parte di quella famiglia di Little Italy.

Ma torniamo al nostro clone open, allora per quanto concerne la parte grafica è stato utilizzato il famoso Blender per i modelli 3D, invece per il montaggio video è stato utilizzato Openshot, ma aspettate vi do qualcosa di tangibile:

Vedete! E un progetto che promette bene! Tuttavia sono ancora indecisi sul motore grafico da adottare.

Attualmente c’è un piccola collaborazione col Team del Unreal Project che ha dato una mano a creare i modelli 3D.

In oltre sono disponibile già alcune traccie audio liberamente scaricabili e utilizzabili per qualsiasi scopo.

Tuttavia sono sempre in cerca di personale qualificato infatti come dice il post di Salvio (il creatore del progetto):

“Chiunque ha qualche capacità in computer graphic, programmazione, sceneggiature, disegno ed editing, composizioni colonne sonore e musica o quant’altro è bene accetto per la collaborazione.”

Quindi mi son detto visto che non posso dare un mano direttamente (essendo un niubbo di merda) perché non fare un po di pubblicità sul mio blog.

Allora ragazzi cosa ne pensate ? Voi potreste dare un mano? O conoscete qualcuno che potrebbe aiutare ? Potreste pubblicizzare il tutto sui vostri social network preferiti o sul vostro blog ?

Detto questo do i miei più sentiti auguri di buon riuscita del progetto 😀

Intervista a Matteo

Salve ragazzi bentornati, oggi l’intervistatore pazzo è tornato a colpire, la vittima di oggi è il simpatico Matteo (prossimo dominatore del mondo insieme a me e a Gusions) il gestore di Paglia’s Blog.
Che altro dire se non godetevi lo spettacolo, magari stando distesi sul divano al calduccio e con un bel pezzo di torta margherita tra le mascelle:

Picchio: allora presentati ai mie lettori

Matteo: Ciao a tutti! Sono Matteo, classe ’96, un ragazzo che vive in provincia di Firenze e fin da piccolo ho una gran passione per internet e per i computre i generale.

Picchio: bene dimmi a che età hai avuto il tuo primo pc ?

Matteo: in realtà non lo so ma a quanto ricordo in casa anche da piccolo abbiamo sempre avuto un computer, hai presente quelli con lo schermo grosso come un mobile?

Picchio: xD si ricordo i tempi di windows95

Matteo: Io li ho ancora presenti a scuola abbiamo computer con win 98 xD

Picchio: LOL

Matteo: All’inizio mi divertivo a giocare con giochi tipo Fifa su win poi ho cominciato a smanettare prima su win poi su internet e infine sono approdato su Linux.

Picchio: dimmi come hai scoperto linux ?

Matteo: Un amico mio e di mio padre molto bravo con i computer un giorno mi ha dato il cd di ubuntu 8.10, prima l’ho abbandonato poi un giorno ho provato la beta di Jaunty e è stato amore a prima vista 🙂

Picchio: vista! non pronunciare quella bestemmia!

Matteo: Mi perdoni! xD

Picchio: xD andiamo avanti, dimmi quante distro hai provato e perché sei rimasto su ubby ?

Matteo: Ho provato fedora ma oramai ero troppo abituato a ubuntu per cambiare, inoltre mi è apparsa un po’ povera. Ora sto provando debian sid ma sono ancora in piena installazione del DE e quindi non posso dare un opinione, anche se a prima Vist* mi attira.

Picchio: quindi presto potremmo vederti tra le braccia di mamma debian ?

Matteo: Speriamo di si…se non mi abbandona in un cassonetto troppo presto xD

Picchio: LOL, dimmi qual’è il tuo browser preferito ?

Matteo: Chrome per sempre, firefox è troppo pesante e lentuccio ad avviarsi.

Picchio: cosa pensi che manchi a chrome ? E cosa pensi debba imparare firefox da esso ?

Matteo: Penso che a Chrome manchi un po’ di stabilità su Linux e un po’ di supporto ad alcune cose che mi tocca fare/vedere su Firefox perchè su chrome non hanno voglia di funzionare. Invece Firefox dovrebbe essere non più veloce ma un po’ più leggero in termini di risorse ed avere un’nterfaccia un po’ più rilassante.

Picchio: DE preferito ?

Matteo: Gnome 4ever, KDE non mi piace per nulla.

Picchio: Software preferito ? Matteo: mmm…browser web quindi Chrome

Picchio: hai mai avuto grossi problemi con linux? hai mai dovuto formattare o resettare ?

Matteo: Si alcune volte ho fatto casini con la formattazione e anche se avevo solo piccoli problemi con qualche software all’inizio formattavo quasi sempre perchè facevo prima a reinstallare che a risolvere il problema, sai ho la /home separata.

Picchio: Cosa c’è nel tuo desktop (ordine o disordine, widget dockbar, colori, ecc.) ?

Matteo: Disordine completo anche se ogni tanto faccio le pulizie di primavera. Lo sfondo è quello predefinito di Ubuntu che ogni tanto sostituisco con qualche bella foto, e di solito uso la versione in sviluppo di AWN. Comunque “un’immagine vale più di mille parole” (cit) quindi ecco una foto:
Matteo: A mia discolpa vorrei dire che il computer è condiviso con tutta la famiglia quindi non è solo colpa mia 😀

Picchio: xD

Picchio: Dimmi cosa ne pensi del mondo del free software e dei due suoi padri: Stallman e Linus ?

Matteo: L’idea dell’open source mi affascina molto ma credo che nella nostra epoca ci sia bisgno di essere più liberali per poter vincere una sfida come quella dei sistemi operativi e per esempio non ho nulla in contrario all’idea di Canonical di supportare software proprietari. Ed è proprio questo che direi a Stallman ovvero di essere un po’ meno estremista. A Linus non saprei proprio che dire se non che ha fatto un gran bel lavoro.

Picchio: Cosa diresti invece a Bill Gates e a Steve Jobs ?

Matteo: A Bill inanzitutto farei i miei complimenti perchè nonostante ha fatto molto e poi gli direi che magari a far costare un po’ meno i suoi prodotti non diventerebbe povero, magari concentrandosi di più sulle falle di IE. A steve invece consiglierei di essere più aperto nella vendita dei suoi prodotti.

Picchio: Dimmi da quanto sei nel mondo del blogging ?

Matteo: Da aprile 2009 circa, fare il blogger mi ha appasionato perchè riusciva a mettere insieme la mia passione per Linux ma anche quella della realizzazione di piccoli siti web.

Picchio: dimmi cosa ti ha spinto ad aprire un blog e da dove deriva il suo nome ?

Matteo: Il blog come ti ho detto prima è un perfetto incontro tra la passione per il web e quella per linux e l’open source, ma sopratutto per poter dire la mia. Il nome deriva dal mio soprannome: il mio cognome è Pagliazzi e gli amici mi chiaman Paglia, da qui Paglia’s Blog 😀

Picchio: ottimo abbiamo finito, grazie Matteo 😀

Matteo: Grazie mille Picchio!