Sbavando sul pc: Mettiamolo in quel posto a compiz!

Ragazzi, ragazzi!! è il caso di festeggiare……GIANNI l’ottimismo!(cit.Ingegner Cane)…..W i nerd! W Linux!…….

No scusate mi calmo subito e che sono agitatissimo no anzi contentissimo! Infatti ho appena scoperto un nuovo gentile e lolloso semiDio di nome Gianguido!
Ora lasciando il nome tipicamente padano che mi fa ricordare Germano Mosconi:
(ma non ho dimenticato di certo il mio super semiDio Lightuono e il Gran Maestro [anche lui un semiDio] Lippol :D)
Ora il nostro semiDio mi ha segnalato questo post dove ho trovato la soluzione ad un mio cruccio!
Infatti come ho scritto nel tweet:
Sicuramente saprete che sul mio piccino sono assenti i driver 3D per il mio acceleratore grafico VIA (non so perché Intel si prolunghi cosi tanto nel loro sviluppo!) quindi fino a questa sera il mio piccino era sprovvisto di Dock, il che mi frustava non poco perché la dock oltre a portare dipendenza mi offre molte comodità in termini di gestione di più programmi aperti su più aree di lavoro (attenzione opinione altamente soggettiva).
Ma da questa sera (o notte ?) posso finalmente metterla in quel posto a compiz e ai driver VIA fantasmi grazie al nostro nuovo semiDio che mi ha illuminato il cammino verso la mia dock senza compiz 😀
Come dock ho scelto AWN che è molto leggera come dock grazie anche al fatto che usa Vala al posto di Mono.
Ecco guardate gira sul piccino!:
Vedete è proprio il mio piccolino, ed eccovi ora le parole del semiDio mentre esultava/sbavava insieme a me:
Ma andiamo al succo, il post linkatomi consiglia di installare xcompmgr, quindi diamo:
sudo apt-get install xcompmgr
E poi installiamo AWN:
Aggiunta dei ppa:
sudo add-apt-repository ppa:awn-core/ppa && sudo apt-get update
E installiamo da Synaptic perché ci sono da installare circa ventordici pacchetti e dipendenze tutti con nomi più strani possibili che rendono l’installazione via terminale facile quanto compilare Ooo su Geento.
Una volta installati sia xcompmgr sia AWN, dobbiamo avviare il primo quindi:
ALT+f2 e scriviamo xcompmgr e poi clicchiamo su esegui, se poi volete avviare AWN ad ogni avvio vi consiglio di impostare xcompmgr per far si che si avvii al login del sistema, quindi:
Preferenza>Applicazioni d’avvio:
Fatto questo possiamo avviare la nostra AWN!! E naturalmente dare via allo sbavamento più assoluto anche sui piccoli schermi come quello del mio piccino 😀

Eccovi alcuni due screen con la mia dokcina (termine da me coniato per indicare la dock sul piccino :D):

We love xcompmgr && Gianguido

PS: ovviamente non sto qui a parlavi di AWN 0.4 perché ci sono circa mille mila post per tutto “internette” che ne parlano 😀

PS#2: Ho scelto AWN anche perché mi affascina il suo sviluppo che mira a sostituire i pannelli dello gnomo, e per lo più Lucido è ideato da un italiano 😀

Update:

Come suggerito da Milozzy ho provato ad attivare il gestore di composizione di metacity e “magicamente” la mia AWN ha funzionato anche senza xcompmgr 😀
Per attivare il compositore di metacity diamo:

Alt+F2>Digitate “gconf-editor”>Apps>Metacity>general>e spuntate la voce “compositing_manager”

Eeeee restate di stucco è un barba-trucco!

Ringrazio milozzy per avermi suggerito quest’altra soluzione 😀

Nuovo vestitino per la mia sexy Isadora :D

Salve ragazzi, oggi nella mia mezz’oretta di pausa ho deciso di rinnovare un po il vestitino alla mia sexy compagna di lollate/snamettamenti.(si è proprio lei! Quasi…forse…cioè..)

Sto parlando di Isadora (aka ubby 10.04), che già di suo si presenta con un look niente male e con tutti i bottoni al suo posto (aka i bottoni a destra).

Tuttavia in un impeto di rinnovamento ho deciso di dare una chance ad Ambiance il tema della Lince che diciamola tutta mi faceva rimpiangere shiki (ho testato la lince per un breve periodo sul mio portatile da 15 pollici ed ero impossibilitato ad usare shiki perché la lince ha un suo particolare modo di gestire i temi e molti dei vecchi temi che andavano sul koala ora sulla lince sminchiano che è una bellezza).

Tuttavia avevo da tempo messo gli occhi sui tre bottoncini stile OSX della lince che non mi erano dispiaciuti affatto.

Infatti possiamo notare la differenza abissale tra lo stile dei bottoncini di shiki:
Che sono molto rilassanti e decisamente in linea con lo stile Mintafresca.

Ma paragonandolo al quasi stile 3D dei bottoncini di Ambiance….
Be diciamo che dovendo scegliere io opterei per la seconda vista anche la colorazione verdina che mi fa altamente sbavare.

Ma vediamo come ho sistemato il tutto:
Allora l’interno di nautilus è nello standard, bianco e decisamente elementary come piace a me (di fatti le icone sono le elementary).

Per i pannelli ho adattato lo stile Ambiance che a priva vista sembra più cicciotto di shiki:
Ed infatti è cosi, se notate c’è uno spreco di spazio considerevole:
Notate quei pochi centimetri di differenza che fanno sembrare il panello superiore enorme ?

Certo potrebbe anche essere una mia impressione, oppure potrebbe essere la disposizione del tema o magari il colore o la luce o qualche altra sega mentale.

Ma basta stare a cavillare per adesso ho scelto questo tema e in fondo basta un click e in caso passa la pura 😀

Io personalmente non l’ho impostato come tema predominante ma ho impostato solo i controlli:
E i bordi delle finestre:
In pratica ho lasciato la luminosità di shiki e l’ho mischiato con le “sbavosità” scure e verdi di Ambiance.

Naturalmente non poteva mancare al mio restailing un nuovo wallapaers dai colori scuri, ecco:
Eccovi alcuni link utili/sbavosi:

Il wallpaper;

Il tema;

Le icone.

et voilà lo sbavamento è servito 😀

PS: Se vi va potete suggerire nei commenti la vostra combinazione wallpaper/tema preferita 🙂

Si ma c’è office ?….Certo!

Tipica domanda da utente windows che vuole provare altri OS, be fino a poco tempo fa io rispondevo certo:

ci sta Ooo che è molto simile ed ha quasi le stesse funzioni…….

oppure:

certo si può installare ma devi fare un rituale dentro un cerchio di sangue di gallina sgozzata a mezza notte con la luna piena.

Tuttavia ultimamente è capitato che mio padre o mia sorella abbiamo necessità di lavorare su office perché Ooo non era adatto alle loro esigenze (non so il perché e non so esattamente cosa dovessero fare) tuttavia ho deciso di accontentare i mie desideri e di non avviare windows per farli lavorare, cosi mi sono messo a sporcare il mio sistema.

Si esatto sporcare perché ogni singola libreria scaricata è regolarmente proprietà dello zio bill ma dovendo scegliere tra avviare Linux sporcato e avviare direttamente windows ho scelto la il male minore.

Cosi facendo una rapida ricerca su goooogle ho scoperto che il famoso software PlayonLinux ci semplifica non di poco la vita (infatti prima dovevi installare una per una a manina le libreria che servivano a far girare office) cosi ho scaricato il suo .deb (ma sono disponibili i pacchetti precompilati per molte altre distro, basta seguire il link) ho avviato l’installazione:Una volta installato ed eseguito il wizard del primo avvio di PlayOnLinux ho cominciato la vera e propria installazione di Office 2007, io dispongo del cd di installazione ma ho letto che è possibile anche usare un file iso montato.

Cosi ho selezionato la versione di office che volevo installare e lui si è messo a scaricare le mille mila libreria che gli servivano per far girare office 2007, in oltre ha scaricato una nuova versione di wine più aggiornata, in fine è partito il wizard di installazione di office che è durato abbastanza assai (circa 15 minuti):
Una installato office PlayOnLinux ha installato altre cose fra le quali anche l’aggiornatissimo IE6:(stavo prendendo un caffè quando l’ho installato e quando ho letto di IE6 mi sono quasi affogato!)

In fine ha virtualmente riavviato windows (il che mi fa ricordare che windows anche quando sposti il mouse ha bisogno di riavviarsi):
E alla fine otterremo office 2007 pronto a partire:(che dite li installiamo gli aggiornamenti suggeriti dallo zio bill ?)

Ovviamente installare roba della cricca dello zio bill porta alcuni svantaggi come ad esempio avere in background sempre attivo il demone di explorer.exe:(almeno non pesa troppo sulla CPU >_>)

Inoltre alla fine dell’installazione docky ne è uscita altamente shoccata infatti era praticamente bloccata e ho dovuto killare il suo processo e riavviarlo.

Tuttavia una volta finito il processo di installazione non ho rilevato rallentamenti di alcun tipo ne di office ne del sistema in generale quindi a parte le mille mila libreria installate, IE6 e explorer.exe sempre attivo non avrete problemi di sorta.

PS: che dite ci stava anche in questo post un immagine della biondona mezza nuda ?

PS#2: Ovviamente io continuerò ad usare Ooo;

PS#3: ogni insulto allo zio bill e alla M$ sono ben accetti.

PS#4: che dite quando resisterò prima di dare un bel sudo apt-get purge, remove, kill ?

PS#5: la cosa è stata fatta usando la Lince (Mint9) non so se sia fattibile anche sul koala.

fonte: finestraperta.com