Debian conquista anche il piccino :D

Ok non so il perché ma ogni volta che tentavo di installare debian sul mio piccino si trovava sempre qualche intoppo che impediva di giungere il traguardo finale, prima i driver della scheda ethernet, poi i problemi al boot con unetbootin, e in alcuni casi l’installazione si bloccava, si avvolte il mio piccino sembra maledetto ma avvolta basta un non so che per farlo partire alla grande 😀

Questo non so che oggi gli è stato donato da Linux Mint Debian Edition!

La notizia è di qualche mese fa (inizio estate) ma solo oggi il team di Linux Mint ha rilasciato la prima relese di mint basata su Debian testing 😀

È stato fatto un enorme lavoro, a partire dal live cd con installer completamente scritto da zero,molto intuitivo e sopratutto leggero, infatti la live usb sul mio piccino ci mette poco più di 20 secondi per fare il boot!

Ma veniamo alla trippa, una volta installato il tutto (circa 15 minuti) ci troviamo in classico ambiente debian ma con molti software in più come pidgin o thunderbird (e qui si scopre il perché degli 800 e passa megabyte del file ISO da scaricare).

Tuttavia manca il tool che hanno reso distro come Ubuntu e mint famose, ovvero l’installatore di drivers automatico, il che rende abbastanza ostico il passaggio a Debian ma credo che in futuro il tool che si occupa di questo verrà adattato o riscritto per Debian 😀

Comunque per adesso bisogna arrangiarsi alla maniera di mamma debian e installare i drivers alla vecchia maniera ovvero da terminale, prima di tutto dobbiamo sapere che componenti hardware abbiamo usando il comando “lspci”

Nel mio caso ho installato (con il grande aiuto del semiDio Lightuono) i drivers della mia scheda wifi un broadcom b43 (attenzione il termine b43 è generico ne esistono molte varanti controllare il log del comando “lspci” per sapere esattamente quale modello avete), i drivers si trovano nei repo non-free già presenti su LMDE.

Quindi da terminale diamo:

sudo apt-get install firmware-b43-lpphy-installer

sudo modprobe b43

sudo wfconfig wlan0 up

adesso i drivers dovrebbero essere installi, facciamo una ricerca di rete con:

sudo iwlist scan

Se nel terminale compare la nostra rete wifi allora abbiamo finito di installare i drives 😀

Ora una volta configurata la nostra rete (cosa che si puoi fare dal normale Networkmanager di gnome) possiamo aggiornare la nostra distro, che vi ricordo essere una rolling relese cosi come lo è Sidux 😀

Quindi diamo i classici sudo aptitude update && sudo aptitude upgrade per aggiornare la nostra distro 😀 (al posto di aptitude se lo preferite potete usare apt-get)

Io personalmente ho trovato dei corposi aggiornamenti (più di 200!) e non è finita qui infatti ora dobbiamo completare gli update con sudo aptitude dist-upgrade 😀

Una volta finiti gli updates possiamo dedicarci alla personalizzazione delle nostre Debian, io ad esempio in serata gli ho aggiunto Droid Sans, un nuovo wallpapers e un nuovo pacchetto di icone:

ecco mamma debian sul mio piccino 😀

Figa vero ?

Non ho ancora aggiunto una dock e penso che opterò per AWN, anche se appena finito di giocarci un po vorrei provare ad installarci su LXDE visto che mamma debian ha preso il post di Mint9.

A si tra i vari programmi che ho installato ovviamente non poteva mancare chromium che però non so se lo sapete per motivi di sicurezza è stato rimosso dal ramo testing di debian tuttavia è possibile usare i .deb per Sid che funzionano perfettamente anche su debian testing ecco qui i .deb che dovete installare:

chromium-browser;

chromium-browser-inspector;

chromium-browser-l10n.

Che altro dire se non che Debian è il BENE!

UPDATE:

Alla fine si sono decisi ad includere chromium in squeeze quindi adesso basta un sudo aptitude install chromium-browser per avere il nostro chromium pronto all’uso 😀

PS: a si eccovi il link del comunicato ufficiale del rilascio.

Liferea il mio notiziario preferito

Salve ragazzi bentornati , questa mattina sono riuscito a mettere le mani sul portatile di mia sorella (un Hp Compaq 6720s), un bel portatile considerati i sui 15 pollici di schermo che me lo fanno sembrare enorme visto che sono confinato sul mio povero piccolo netbook.

Allora questa mattina come vi dicevo trovo il pc di mia sorella incustodito (non so come e non so il perché) cosi furtivamente mi siedo alla scrivania e comincio a godermi degli effetti grafici di compiz sullo schermo da 15 pollici (sbavando abbondantemente come un cane davanti ad una cagna in calore).

Dopo alcuni minuti scopro che mia sorella ha mal di testa (non so come sia possibile che stia male ma capita raramente) e ha gentilmente occupato il mio divano. Morale della favola il pc della sorella resterà in mano mia per l’intera giornata!

Appena recepita la notizia mi spunta un ghigno in faccia con tanto di bavetta sul bordo della bocca e subito comincio a sistemare il pc della sorella per fungere da mia postazione per la giornata.

Scrocchio le dita e do inizio alle danze:

1) Installo Chromed Bird su Chromium, il plugin si può disattivare e non è invasivo quindi adatto per un uso non molto frequente;

2) Installo Thunderbird 3 e lo imposto per chiedermi la password della casella di posta ogni volta che accedo al rapace;

3) Configuro i mie account su Pidgin (che è inutilizzato visto che la sorella usa solo Emesene);

4) Installo Skype (altro programma sconosciuto alla sorella);

5) Installo dropbox e lo configuro per non avviarsi al prossimo riavvio (anche perché penso di disinstallarlo a fine giornata).

Bene adesso che è tutto pronto avvio Firefox per fare il mio solito giro e……….ca$o mancano i feed! Non posso mica sporcare i preziosi (o truzzosi ??) segnalibri della sorella con i mie feed.

Cosi ho pensato a due soluzioni:

Installo Icecat e lo sincronizzo col mio volpino con Xmarks

oppure

Configuro Thunderbird per leggere anche i feed

Subito scarto la prima opzione visto che Icecat non è riconosciuto da molti siti come Firefox e quindi spesso (Yahoo mail per esempio) mi esce un bella scritta: “Il tuo browser non è supportato per favore prova con browser Firefox, IE o Safari”

Quindi vado per configurare il caro rapace a farmi da lettore feed, cosi vado a clicco su crea nuovo account……..ma mi compare la nuova interfaccia di configurazione veloce che prevede solo gli account per le email:
Ok dove hanno messo il gestore dei feed ? Cerco….cerco……cerco……cerco……cerco……ma dove ca$$o hanno messo il lettore dei feed ?!?!

Se qualcuno lo trova e lo dica nei commenti! Perché su Google non esce nulla!

Cosi scoraggiato dal rapace apro il software center e digito la parola “feed” e magicamente mi compare al primo posto un nome “Liferea”

Avevo giò sentito nominare questo software ma non l’ho avevo mai provato visto che ho leggevo i feed con Firefox oppure con Thunderbird quindi non ne avevo mai avuto bisogno.

Cosi installo il programma e lo apro e……Freeza!!! non perché il programma si fatto male ma perché lo riempiono di feed di prova! Che fanno freezare il programma al primo avvio visto che si ritrova a dover scaricare più di 500 articoli!

Ma cosa ca$$o pensavano i creatori del programma quando hanno imbottito il programma di cosi tanti feed ??!

Cosi appena il programma ha un attimo di respiro dai mille mila feed, seleziono la cartella dei feed di prova e tasto destro del mouse>elimina

Cosi tronco di netto il problema iniziale, adesso posso impostare i miei feed e questo è il risultato:
Grafia pulita, i mie feed preferiti in primo piano e niente più freeze 😀

Guardando meglio Liferea mi accorgo che è davvero un software ben fatto, la versione che ho installato è la 1.6 quella presente nei repo di karmic:Controllo un po in rete per vedere se ci sono dei PPA più aggiornati ma visto che il team di sviluppo è arrivato alla versione 1.6.2 non penso ci sia bisogno di repo aggiuntivi di questo programma (almeno su Karmic perché su Jaunty credo proprio che installerò dei PPA esterni).

Esplorando il programma come detto prima ho notato che è davvero completo infatti se si sfoglia il menù delle preferenze si nota l’ottima gestione della memoria e dalla banda infatti si può scegliere se scaricare l’intero post oppure solo le prime righe oppure se scaricare anche i commenti.
Si può impostare il browser con cui aprire i post, si può configurare il programma con la propria proxy, si può impostare come trattare gli allegati, si può scegliere l’impostazione dell’interfaccia, si può decidere se far apparire l’icone di notifica nella barra superiore di Gnome e tanto altro.
In somma è davvero un programma eccezionale e mi dispiace averlo scoperto solo ora per caso.

Che altro dire se non buon feed a tutti 😀

PS: in questo momento sto giocando con la dock come un bimbo di cinque anni e ho ancora la bava alla bocca per via degli effetti compiz e per AWN quindi se il post contiene parti di testo altamente scorrette (o altamente creative) non preoccupatevi a segnalarlo nei commenti 😀

PS#2: sbav…..sbav….sbav…sbav…

HP mini 2133 il mio ultimo acquisto

Salve ragazzi rieccomi qua sul blog, oggi vi voglio presentare un chicca speciale. Sapete tutti che dopo la morte del mio amato notebook HP compaq, ho dovuto comprare un nuovo pc scegliendo un altro modello di casa HP, la mia scelte è caduta, guidata anche dalla moda che inonda il mercato dei pc, su un netbook HP mini 2133.

Come potete vedere dall’immagini, il piccolino ha davvero dimensioni ridotte ma questo non rende scomodo il lavoro, infatti per evitare che il touchpad (dotato di una sezione per scorrere le pagine per sostituire la rotellina presente nei classici mouse) ci ostruisca l’utilizzo della comoda tastiera HP ha inventato un comodo tasto (proprio sopra il mouse integrato) che blocca il touchpad cosi da evitare che si possano attivare funzioni non desiderate mentre si scrive.

Passando al touchpad vero è proprio, devo ammettere che è abbastanza comodo fatto in plastica rigida quindi esente da graffi e sporcizia varia, ha una forma rettangolare con i due tasti ai la molto distati fra loro e forse questo l’unico difetto del touchpad (e del pc in generale). Ma passiamo alla ciccia, allora come caratteristiche tecniche il pc è dotato di hardware nella media (forse fascia medio-bassa visto gli standard in continuo cambiamento ed evoluzione), il piccoletto è animato da un processore VIA C7-M da 1600mhz, 512mb di ram e un disco fisso da 120Gb.

Passando al reparto software il piccoletto è disponibile sia nella versione con Windows XP si in quella con Linux Suse 10 con DE Gnome. Ci sono svantaggi è svantaggi a secondo di quale OS (sistema operativo) scegliete, come prezzo la differenza è minima (280 euro per la versione con Linux circa 300 per quella con XP), ma come prestazioni visto che Windows tende a diventare un TIR dopo alcuni mesi di utilizzo io consiglio Linux, anche se Suse 10 non è proprio il massimo come usabilità, io personalmente mi sono scontrato più volte con il suo gestore pacchetti e non essendo abile col terminale (certo le conoscenze minime le ho altrimenti che linuxiano sarei) ho preferito fare un bel formattone è installare la mia distro preferita Ubuntu, per l’esattezza ho installato Xubuntu 9.04 (ma ho provato anche Ubuntu da live Usb e funge tutto)

L’installazione del nuovo OS va fatta obbligatoriamente fatta da penna USB vista l’assenza dell’unità ottica, di cui tuttavia non si senta la mancanza vista la presenta di un lettore multi schede e di due prese USB oltre che una presa ethernet. I tempi di boot con Xubuntu non superano quasi mai il minuto (60-75 secondo contando anche il caricamento del bios), lo stesso vale per Suse 10 (65-80) che però non mi dava la stessa reattività che mi da Xubuntu appena avviavo il pc. Per Xp non so ma penso superi il minuto e mezzo.

Tornando al sistema operativo ho riscontrato un piccolo problema che tuttavia è trascurabile, infatti passando a Xubuntu la risoluzione dello schermo è troppo grande cosa che impedisce la completa visualizzazione cosa che è risolvibile tramite il settaggio della barra superiore di Xubuntu cosi da avere le funzioni della barra inferiore anche sulla barra superiore, ma tuttavia non sono risuscito a risolvere il problema di risoluzione ma penso che in futuro sarà risolto dai ragazzi di Canonical.

(Problema risolto su questo post :D)

Ripassando al comparto Hardware la scocca del piccolo è in acciaio, si avete letto bene la scocca metallica gli permette non solo robustezza ma un look molto accattivante oltre che un esenzione dalla macchie di sporco che si attaccano alla plastica. In oltre per venire in contro alle esigenze dei giovani che non solo vogliono un look accattivante ma vogliono anche una connettività costante il gioiellino è dotato di una scheda wireless e di un scheda bluetooth, in più per i chat dipendenti ha un webcam integrata da 1.3mpx pienamente funzionate su Xubuntu.

Tra le qualità del piccino possiamo annoverare anche l’eccellente qualità delle casse integrate (completate dal microfono integrato) , che offrono un esperienza audio superiore alla sufficienza e il sistema di ventilazione ottimo devo dire, silenziosissimo e per far scaldare il pc devo spremerlo bene tendo accesso Firefox (che sorprendentemente è velocissimo ad aprirsi) Banschee, è Open Office, la ventola non si sentiva. In più la velocità del sistema non ne risentiva affatto permettendo di avviare altri software.

In conclusione credo di aver acquistato un ottimo prodotto, ottimo per chi viaggia spesso visto le sue ridotte dimensione (sta in una borsetta da donna) e il suo piccolo peso ha una portabilità eccellente vista anche l’ottima durate della batteria (due ore piene con Xubuntu, lo stesso non posso dire di Suse 10 che non superava l’ora e mezza, e con XP penso non vada oltre i 50 minuti). Ma devo dire che non lo sostituirei mai con un notebook, visto che il piccolo schermo da 8,9 pollici non è il massimo per vedere film e video, tuttavia per il resto è un ottimo pc che nonostante le sue piccole dimensioni svolge egregiamente le sue funzioni.

Se avete altre considerazioni o domande commentate pure.

How to: Una dock per il piccino!

Come forse avrete notato per il nostro piccino non sono presenti i driver per il suo processore grafico VIA, quindi niente fuffa grafica in stile compiz, tuttavia sono venuto a conoscenza di un piccolo trucchetto per far girare perfettamente una dock sul nostro piccino senza l’ausilio di compiz 😀

Provare per credere 😉

 Update: Il piccino è morto 😦 Quindi se avete domande sappiate che le mie risposte si basano solo sui mie ricordi.