Altre mie elucubrazioni su Arch

Sono ormai due settimane che ho installato arch e mi trovo bene, i problemi affrontati sono tutti derivati da mie distrazioni o da bug, tutti risolti grazie a poche googlate e visite al completissimo wiki di arch (dove in media 9 voci su 10 sono tradotte nella nostra lingua). Detto questo vorrei condividere con voi cosa ne penso esattamente su questa distro (perché lo devo condividere ? Be per un fatto di autocelebrazione personale misto ad erezioni varie).

Vi riporto qui ciò che ho scritto su un post su FriendFeed per lasciarvelo ad eterna memoria:

La distro in se è una delle distro migliori del mondo GNU/Linux a mio parare, è fottutamente modulare e versatile, hai il totale controllo del sistema in due o tre scriptini e da li decidi vita, morte e miracoli della tua distro con estrema leggerezza e facilità, per non parlare di pacman e AUR, certo sento la nostalgia di mamma debian e di aptitude ma cavolo arch è una distro con i contro cazzi quadrangolari che ti danno calci rotanti in arrray. E chi vuole una distro subito pronta all’uso senza sbattimeni vari ha ragionissimo ad evitarla coma la peste bubbonica.  Poi certo ai gusti non si comanda.

Detto questo vi posto un immagine di yaourt che mi da un terminale colorato (cosa che ancora oggi mi da parecchie erezioni) e mi rende terribilmente figo davanti agli ubuntisti della mia facoltà 😀

vedete quanto è faigo 😀

E dopo tutta questa autocelebrazione ed erezioni varie pensi di migrare tutte le tue macchina ad Arch ?

Ne sono tentato ma no grazie, primo perché l’amore verso debian è ancora grande e vigoroso come due ragazzi liceali che scopano con ricci, e poi perché non posso passare intere giornate a installare e configurare tutte le mie macchine!

:# /dev/null/

PS: a chi interessasse oltre a twitter, friendfeed, tumblr adesso per seguire le mie elucubrazioni e i mie deliri potete venirmi a trovare anche su Irc, server Freenode, stanza DeliriNotturni (“ecco a cosa serviva quel coso chiamato xchat!” [cit. me quando entrai su Irc per la prima volta]). Un luogo dove nerdeggiare, cazzeggiare e porneggiare con me e con tanta altre bella gente 😀

Fedora 14: un allegra rimpatriata :D

Oggi è giorno di test! Infatti quest’oggi è stata rilasciata la nuova stable relese della mia prima fiamma Fedora 😀

Quindi mi sono prodigato per scaricare la versione con KDE, che ha reso quest’oggi una vera rimpatriata fra vecchi amici, infatti la mia esperienza con KDE è stata abbastanza prolungata e molto positiva, che tuttavia si è interrotta a causa dei recenti eventi accaduti a Sidux (ora Aposid).

Detto questo ho sverginato il mio CD-RW da battaglia e ho masterizzato il file ISO di Fedora 14, ho riavviato e mi sono trovato davanti il fantasticherrimo splash boot di fedora che è durato poco più di 2 minuti, per poi passare alla sbavosa schermata di avvio di KDE (moddata dal team di fedora)…..emh si non ho delle foto del boot da mostrarvi perché le batterie della macchina fotografica erano scariche quindi lascio il tutto alla vostra immaginazione (o ai vostri test se deciderete di provare Fedora).

Quindi una volta avviato il tutto ci troviamo difronte a plasma e al nuovo KDE 4.5 molto plasmoso e monocromatico 😀

Esplorando un po il sistema ho trovato alcune interessanti applicazioni che non ho notato nella precedente relese:

to guarda l'alter-ego di Paint 😀

Mmm guardate una cosa che in molti mi domandavano era se esistesse un software di grafica elementare come Paint e be a prima vista sembra che ci siamo arrivati 😀

Nell’immagine vedrete che stavo scartabellando anche con dolphin e devo dire che è come me lo ricordavano, figo, ergonomico e completo.

Altra piacevole sorpresa è KInfoCenter un alter-ego plasmoso di “System Information” presente su Gnome:

davvero carino 🙂

Innovazione da me trovata su KDE 4.5 è stato il nuovo KpackageKit con interfaccia rinnovata e più ordinata e pulita e oltre tutto vi è stata una grossa riduzione dei consumi 😀

Un piccolo EpicFail da me trovato su questa versione di fedora è stato sul Fedora Live USB Creator:

interfaccia in GTK+ O_o ma si sono sprecati...

Dopo un ambiente pieno di plasmosità….Sbam! Ci si ritrova davanti ad un software in GTK+, ok passi l’installer grafico in GTK, passi che non si trovi Firefox preinstallato, ma un interfaccia grafica in QT la potevano creare e oltre tutto non hanno manco aggiornato il programma infatti segna ancora Fedora 13.

Ma lasciamo stare perché dopo questa piccola delusione mi sono trovato difronte ad una specie di netbook UI *_*

ma è bellizzima *_*

Ci sono incappato scartabellando il pannello “activities” che in pratica è un moltiplicatore di desktop, è un concetto del tutto nuovo per me, in pratica ci sono i quattro desktop virtuali ma a questi si posso aggiungere altri desktop con altrettanti 4 scrivanie virtuali…….. si ok ha fatto un po sclerare anche me la cosa ma essa può risultare utilissima per chi ha necessità di elevare al cubo i desktop disponibili 😀

ecco la nuova misteriosa/figa funzione di KDE nel suo splendore

Per il resto rimane sempre il buon KDE, a si piccola chicca riservataci del team di Fedora è una nuova veste grafica per il sito del Fedora Project:

davvero carina come veste grafica 😀

Davvero molto bella come veste grafica, simile ad Ubuntu.com ma luminosa e pulita nello stile del tema azzurrino usato sulla versione di Fedora con lo gnomo.

I mie test sono stati effettuati sul live cd senza installazione perché primo non avevo dove installare Fedora e secondo perché sono troppo affezionato ad apt 😀 (e poi vedasi il post su Fedora di dottorblaster per capire altre cose).

Uscita la beta di Ubuntu 9.10!!!

Salve ragazzi, ben tornati, oggi come molti di voi sapranno è stata rilasciata la beta di Ubuntu 9.10.

Sul web prima di tale beta e durante il periodo di Alpha testing si sono susseguiti una miriade di post in cui si parlava delle prossime novità che troveremo in questa nuova Relese, ma visto che solo nel periodo di beta testing il comparo grafico e software viene freezato (bloccato) ho deciso che è venuto il momento di parlarvi delle novità presenti su Ubuntu 9.10.

La prime novità che molti di voi avranno notato sono nel campo grafico, infatti verrà introdotto un nuovo tema, ma vediamo alcuni esempi: Il nuovo quadro per il loginIl nuovo software centeril nuovo wallpapers di defualt
Il nuovo set di iconeIl nuovo tema di boot grafico

Queste sono le novità grafiche che potrei definire non tanto succose, ma sufficenti per questa relese (visto che nella prossima relese sarà presene Gnome 3.0, almeno si spera).

Passando ad altre novità, in campo software troviamo al posto del nostro caro pennuto (Pidgin), il più completo (???) Emphaty.
Al posto del nostro amato Grub troviamo Grub 2 la nuova incarnazione che promette veramente bene.

E di defual troviamo il file system Ext4, anche se tale scelta che mi lascia un po perplesso visto i problemi ancora riscontrati con il suddetto file system, quindi consiglio a tutti di rimanere ancora con il super rodato Ext3.
Per il resto resto troviamo il solito parco software a cui siamo abituati con i relativi aggiornamenti di versione. In oltre troviamo i consueti bugfix che permettono un aumento delle prestazione della distro.

Ora non ci resta che aspetta il 22 ottobre per la Relese Candide e poi il 29 ottobre per la Final Relese (anche se consiglio di fare l’Update già quando sarà disponibile la RC oppure aspettando una settimana dopo l’uscita della FR per evitare intasamenti dei server).