Pidgin 2.7.7 su Debian Testing? Meglio aspettare!

Aluura ero li tutto contento è felice quando la sorella chiama “NONFUNGEPIÙNULLACATACLISMACAVALLETTEFINEDELMONDO!!!”

Quindi mi precipito con l’estintore in mano per prevenire la certa fusione del pc fisso vecchio ma apparentemente il computer sembra non aveva problemi (anzi gode di ottima salute) tranne che per l’errore presente su pidgin, guardandolo vedo che si tratta del famoso errore dei certificati e guardando meglio il desktop vedo che la sorella sta usando la mia partizione con debian al che gli domando:

IO: Ma perché stai su debian ?

Sorella: Perché il pc era già accesso e mi secca riavviarlo e perché ho già scaricato le mie fotine del ca$$o (si vabbe non disse proprio cosi ma è per rendere l’idea).

IO: ok se mi dai 5 minuti dico 5 te lo risolvo.

Sorella: ok ma non mi cancellare le….

IO: NON le voglio manco guardare le tue fotine del morte male!

Cosi faccio mente locale per capire come aggiornare pidgin all’ultima versione (la 2.7.7) senza dover compilare tutte le varie dipendenze (che non sono poche!).

Decido di giocare sporco ancora e mi vado a scaricare i .deb dal ppa per ubuntu, scarico .deb per natty a 32bit e do sul terminale: sudo dpkg -i *.deb

E qui vengono giù le bestemmie dei cieli più alti perché molti .deb vogliono le dipendenze più aggiornate mentre altri si installano (tutto questo per NON poter riavviare e per non aver creato un utente dedicato a mia sorella), quindi alla fine dei conti ho un log di errori lungo quando il Po, cosi ormai disperato avvio pidign dal terminale per vedere quanti errori mi dava e….resto di stucco è successo un barbatrucco! Funziona! Si avvia! Ed è pure aggiornato! E riesco a loggarmi con l’account hotmail di mia sorella O_O

mi si è slacciata la mascella quando è partito °_°

Stupito ringrazio Linus per la sua benedizione (qualcuno la in Finlandia mi vuole bene) e riconsegno tastiera e mouse alla sorella che si fionda a chattare e a scambiarsi quelle straca$$o di fotine.

Warning:

Attenzione gente voi NON fatelo io ho una distro (Debian testing appunto) per fare queste cazzate se siete su un sistema di produzione su cui dovete lavorare NON fatelo o magari se siete su ubuntu usate i ppa.

Update:

Infatti appena ho dato un safe-upgrade del sistema aptitude se ne uscito molto incazzato e mi ha intimato di rimuovere pidgin e di reinstallare la versione precedente, quindi alla fine se la sorella vuole usare Debian che usi emesene! Oppure si converta a jabber è mi faccia vivere tranquillo!

:# /dev/null/

Rendiamo grazie a Linus per il nostro kernel….

Ebbene rendiamo grazie a Linus e ad Edmond per il nostro kernel quotidiano e aggiornato, cosi nei desktop come nei server!

Adesso figlioli andate in pace e diffondete il verbo del kernel Linux 2.6.36 pacchettizzato e anche compilato dal mitico Edmond!

ecco il nuovo kernel sulla mia debianbox del piccino 😀

:# /dev/null/

Mm mhh che repo!

Si esatto è stata l’esclamazione che mi è venuta in mente guardando il contenuto del repository che ho appena aggiunto al mio sources.list 😀 (stile “Mm mhh che banca!”).

Vi sto parlando di Hadret’s Debian il ppa per il debianista che vuole un desktop sbavooooso! Per farvi alcuni esempi il repo contiene software come Nautilus Elementary e Gloobus.

Se volete tutto questo allora dovrete semplicemente seguire questi passi:

apriamo il sources list:
sudo gedit /etc/apt/sources.list

(io sto usando gedit ma voi potete usare il vostro text editor preferito)

poi incolliamo queste righe:
deb http://hadret.rootnode.net/debian/ unstable main

(come forse avrete notato i repo sono per Sid [Unstable] ma funzionano anche su Testing)

adesso aggiungiamo la chiave GPG:
gpg –keyserver wwwkeys.eu.pgp.net –recv-keys 433E270B
gpg –export -a 433E270B | apt-key add –

ed in fine diamo un bel sudo aptitude update

Detto questo vi rimando alla pagina ufficiale del repo, li troverete la lista dettagliata dei pacchetti divisi per architetture 🙂

:# /dev/null/

PS: Ringrazio Milozzy per avermi fatto scoprire questo fantastico ppa 😀