Oca$$o quante mail!

Se questa è la vostra tipica espressione quando vi ricordate di guardare un vostro indirizzo email dopo tanto tempo (nel mio caso una settimana con 8 email non lette di cui 2 importanti!) allora avete sicuramente bisogno di un notificatore di “nuove email in arrivo”.

Se usate firefox potete usare la comodissima estensione webmail notifier di cui già avevo parlato ma per quanto riguarda chromium fino a qualche tempo fa non avevo trovato un degno sostituto tuttavia questa sera dopo l’ennesima lista di imprecazioni tirate a causa della classica dimenticanza nel controllare i mie vari indirizzi di posta elettronica ho deciso di ricontrollare nell’ormai vasto sito web delle estensioni per chromium e ho trovato ciò di cui avevo bisogno! Un degno alter ego di webmail motifer per chromium il suo nome è MuNo:

eccovi il pannello di controlo di Muno molto simile a quello di webmail notifier 🙂

Una volta configurati i vostri account di posta avrete un’iconcina in alto a destra (nel mio caso accanto a chromedBird) che vi indicherà se ci sono (e quante) nuove email:

guarda caso mi era appena arrivata una nuova email 😀

Oltre tutto vi basterà cliccare sulla suddetta per far si che si apra la pagina della vostra casella di posta (in una nuova scheda) cosi da poter subito vedere di cosa si tratta 😀

:# /dev/null/

Links il browser testuale figo

Oggi grazia a KoalaLorenzo ho scoperto Links un browser web che si usa da terminale proprio come w3m.

Links è davvero un browser molto completo, premendo il testo “esc” è possibile accedere un menù davvero completo:

ecco links al primo avvio

A si per avviarlo si apre il terminale (ma no!) e si scrive “links”, ma ovviamente prima bisogna installarlo quindi: sudo aptitude links

Ora una volta che l’abbiamo installato e avviato premiamo il tasto “esc” e adiamo su “Setup>Language” e selezioniamo l’italiano 😀

settiamo la lingua italiana

Ora siamo pronti per sfruttare la funzione principale di Links, ovvero navigare, clicchiamo sul menù link e inseriamo un url:

ecco per esempio il mio url

ecco per esempio possiamo visitare il mio blog

Una volta giunti alla pagina desiderata possiamo comportarci come su ogni tipo di browser, seguire i link ,fare una ricerca nella pagina ecc. Ovviamente possiamo dimenticarci tutti quegli elementi quali immagini, video e “giavashift” che rallentano inutilmente la navigazioni.

:#  dev/null

Firefox 3.6 su Debian!

Ok con tutto il rispetto per lo zio richard ma io personalmente mi sono rotto di Iceweasel visto che è fermo alla versione 3.5.9, mentre su Firefox siamo già alla 3.6.3

Cosi spinto dal mio amore per il volpino di fuoco ho deciso di scaricare dal sito di mamma mozilla l’ultima relese stabile di firefox e di installarla sul mio sistema.

Una volta scaricato il tar.gz2 mi è tornato in mente che firefox, come molti altri programmi per il pinguino, si può avviare anche senza installazione, in oltre iceweasel usa le stesse cartelle e le stesse dipendenze del volpino quindi in teoria non dovremmo installare di nuovo i nostri addons.

Quindi ho decompresso il file tar.bz2 di firefox sulla mia home, sono andato dentro la cartella decompressa e ho cliccato sul file chiamato “firefox”:

E magicamente Firefox si è avviato! Con tutti i miei addons e i mie bookmarks già caricati!
Cosi tutto contento apro il gestore del menù di KDE e aggiungo la voce di firefox:
Una volta fatto ci ritroveremo firefox nel menù e potremo aggiungere il lanciatore anche sulle nostre dockbar 😀

We Love Firefox

PS: io personalmente ho usato quest’icona al posto di quell’ufficiale 😀