24 ore con Firefox 4

Oggi ho voluto effettuare un test con Firefox 4 Rc2 che mi consentisse di verificare quanto e se potesse sostituire Chromium…be il test è andato bene per Firefox è stato promosso! Direi che ci sono buone probabilità che torni ad essere il mio browser predefinito sui mie sistemi desktop (sul piccino è ancora da vedere non ho eseguito test con FF4 su di lui).

Ma andiamo con calma, ordunque prima di tutto ho scaricato il tar.gz di FF4 e quando l’ho avviato mi dice “si  scusa ci sta la nuova super iper cazzuta RC2 vuoi aggiornare ?” Io acconsento e lui tutto felice aggiorna, nel giro di 10 secondi si era già avviato e pronto all’uso senza picchi di un bazilardi di miliardi di CPU e senza mangiarmi in modo abnorme ram, certo vi sto parlando del nuovo pc fisso, ma testando anche sul vecchio fisso le prestazioni non si discostato di molto.

Dunque passando agli addons, tutti quelli che uso sono compatibili (echofon, webmailNotifer, fast dial,ad block plus e flash block) e quindi non ho avuto problemi nella migrazione, unica incognia rimane il mio sincronizzatore di bookmarks, infatti tempo fa abbondonani Xmark perché pensate come la peperonata mangiata alle sei del mattino e quindi su FF non ho bookmark sincronizzati ne bookmark di ogni genere (a parte quelli essenziali dei social cosi e di altre cosuccie mie).

Cosi oggi ho importato i mie bookmarks di chromium (giornalmente sincornizzati grazie a zio guugle) su FF e lui si è un po freezato ( e ti credo 5mb! di bookmark, baziliardi di bazilioni di puppe e robe varie) ma dopo alcuni attimi è tornato caldo e scattante come se non fosse nulla (Quindi in questi giorni mi dedicherò alla ricerca di un modo per tenere sincronizzati i bookmarks tra FF e Chromium e non ditemi Xmark perché vi uccido!).

Ordunque mi sono apprestato a passare le mie 24 ore con comodo, ho lanciato Rhythmbox con su la discografia dei Beatles e mi sono goduto la giornta di cazzeggio (intervallata da tre orette di studio per il saggio su quei sarca$$o di Goti) sui social cosi e sui vari blog che seguo su Guugle Readerz.

La situazione è identica a Chromium, password delle email salvate sul WebMailNotiferi (X-mail su Chromium) quindi vari account email già automagicamente loggati (gestisco uno sbazialardo di cose con Gmail), idem per twitter grazie a echofon, ho dovuto fare solo il login su Tumblr e il solito su wordpress e sembrava non avessi mai cambiato browser!

Quindi avendo libero accesso al mio mondo ho passato una gioranta piuttosto felice sul volpino…pardon panda rosso, che ci regala scioltevolezza, velocità e interfaccia a cui siamo stati viziati abituati da opera chromium.

Oltre tutto l’aspetto grafico e ben curato e integrato con le gtk come Odino comanda (non che su Chromium non si possa fare):

ecco Firefox mentre cazzeggio su un social coso

Dunque è tutto bello e pornografico con tanto di effetti caleidoscopici che ti offrono sensazioni che Hendrix si sogna ?

La risposta è si ma per una questione altamete soggettiva mi ritrovo con alcuni dettagli da nulla a cui chromium mi ha viziato.

Il primo tratta degli addons che sul brauzer di casa guugle stanno tutti sopra mentre su Firefox alcuni te li puoi mettere dove vuoi, altri stanno sia sopra che sotto, altri ancora stanno solo sotto, tipo echofon (che mi fa rimpiangere chromedibird).

vedete echofon si posiziona la e solo la intede restare! Nulla lo smuove!

Quindi spesso mi ritrovo ad andare col mouse verso l’alto a destra e non trovo una fava, infatti echofon per qualche ragione che solo Odino sa può stare solo giù nella cosi detta “barra dei componenti aggiuntivi” che mi ruba un centrimetro di spazio del monitor, cosa che potrebbe rilevarsi fastidiosa sul mio piccino (ecco perché FF resta ancora un icognita per il mio netbucco).

Altro dettaglio è la volonta dei programmatori di Firefox nel gestire i download in una finestra separata che fa tanto Interdet Exploder e che se fosse messa in una tab apposita (come avviene con Opera) sarebbe anche meglio (Update: ho scoperto download status bar e il piccolo dettaglio è stato risolto :D).

Ma queste ovviamente sono mie elucubrazioni personali che sicuramente voi non avete (o che magari avete e questo non mi rende il solo a notare certi dettagli).

Passamo ora ai dettagli che invece possono essere fastidiosi anche per il prossimo, primo tra tutti è il salvataggio dei bookmarks, come opera chromium insegna se clicco sulla stellina in alto a destra il bookmars viene salvato nell’ultima cartella che ho indicato io, su firefox invece viene salvato in una cartella chiamata “segnalibri non catalogati” che per dei bookmarks indefiniti va anche bene ma se io sono su un sito di puppe e sto salvando baziliardi di foto poco coperte voglio che quei link vadano direttamete su immagini! E non su non catalogati, anche perché rischio di dimenticarmeli li.

Secondo dettaglio fastidiso è l’uso del plugin di GnomeMplayer al posto di quello di VLC, il problema si verifica quando guardo video in flash (esclusi quelli del tubo), infatti ogni volta che guardo un video mi si apre un processo di GnomeMplayer che resta attivo anche dopo che ho finio di vedere il video e anche dopo che ho chiuso la pagina col video! Quindi è un spreco di risorse inutile, ma questo penso sia un bug della Rc che sarà risolto giorno 22 quando sarà rilasciata la stable release.

L’ultima cosa ma questa è una cosa che in futuro verra sicuramente risolta è l’assoluta e improrogabile necessità di riavviare tutto l’ambaradam quando installi un nuovo addons, cosa che sicuramente a me (e anche a voi) risulta seccante, sopratutto mentre osservate cose di cui gli occhi non voglio separarsi facilmente.

Detto questo vi lascio, sono le 0.43 ed è tempo che mi spari una o anche due puntate di To Love Ru, buon puppeggio a tutti.

:# /dev/null/

PS: si ultimamente sto approfondendo il maggggico mondo delle anime ecchi quindi mi trovate molto stimolato, anche più del solito °_°

PS#2: Vi avevo precedentemete parlato di FF4 qui e quo.

I 10 motivi per non usare Internet Explorer

Nella guerra fra i browser che oggi è sempre più cruenta il browser che sta colando a picco nella classifiche di utilizzo è Internet Explorer, tuttavia esso rimane sempre in testa alle classifiche di utilizzo (anche per il fatto che è già preinstallato nei sistemi Windows) ma perché? Molti utenti infatti continuano ad usare il browser di casa Microsoft perché semplicemente non conoscono la ragione per cambiare browser. Oggi io vi darò ben dieci motivi, proprio cosi dieci motivi per non utilizzare più Internet Explorer e usare un browser alternativo come Firefox ,Opera o Chrome.

1) Sicurezza, Explorer essendo il software più usato è anche quello più bersagliato dai malintenzionati;

2) Velocità, il motore di renderig delle pagine di Microsoft (Trident) è molto più lento dei suoi concorrenti, rallentando la navigazione;

3) Privacy, essendo un software proprietario è soggetto al volere della Microsoft e quindi perfettamente controllabile da remoto mettendo a rischio la nostra riservatezza;

4) Personalizzazione, a parte qualche piccolo plug-in Internet Explorer non si può personalizzare facendoci venire un senso di monotonia mentre navighiamo;

5) Funziona solo su Windows, se per caso dovessimo passare ad un altro sistema operativo? (ad esempio Linux) dovremmo per forza adattarci ad un altro browser perché Explorer non è multi-piattaforma;

6) Facilità di utilizzo, la gestione dei segnalibri e dei feed rss è scomoda e non incita l’utente ad utilizzarli;

7) Perché restare indietro? Il 35% degli utenti mondiali usa ancora IE6! che è ora mai obsoleto e pieno di bachi che metto a rischio la sicurezza del pc;

8) Sviluppo di nuovi protocolli, Perché far venire gli incubi ai poveri web master che devono tener conto di vecchi standard web rischiando di rendere incompatibili i loro siti ad altri browser più moderni;

9) Crash!!!, continui bug e crash affliggono IE rendendo la navigazione insopportabile;

10) Aggiornamenti?? Gli unici aggiornamenti che vengono rilasciato durante la vita di un versione sono per emergenze gravi di sicurezza, mentre aggiornamenti per la velocità e la stabilità sono rarissimi, al contrario altri browser rilasciano periodicamente aggiornamenti che coprono tutti i settori cruenti del browser (velocità, stabilità, sicurezza).

Allora?!?! state ancora leggendo questo articolo usando IE? Corrente a provare altri browser più moderni come:

Firefox

, Opera

o Chrome.

Chrome il browser targato Google


Ogni giorno l’utente medio accende il pc e solitamente la prima cosa che fa e accedere ad internet per controllare la proprio email o il proprio blog, solitamente il browser che usiamo e Firefox (se non lo avete scaricatelo subito!!) ma visto che la battaglia fra browser e molto cruenta oggi giorno voglio parlarvi di un alternativa ai soliti browser. Questa alternativa ci viene presentata da Google il suo nome e Chrome.

Google Chrome si presenta bene si dal suo primo avvio infatti ci chiede subito se vogliamo importare i segnalibri e le impostazioni dal nostro browser predefinito, l’operazione comporta pochi secondi di attesa e poi potremmo dedicarci subito alla navigazione. La grafica del browser (che e la prima cosa che l’utente medio va a guardare) e semplice e lineare ma poco personalizzabile (al contrario di molti altri browser come Opera e Firefox). La gestione dei preferiti e molto simile a quella di altri browser basta cliccare sulla stellina accanto alla barra degli indirizzi e la pagina verra salvata. Ma quello che subito salta all’occhio e la gestione delle schede che posso essere spostate sul desktop per far apparire una nuova finestra (opzione molto comoda per chi spesso si ritrova a lavorare con piu pagine contemporaneamente) in piu se una scheda si blocca le altre continuano a funzionare permettendo di evitare la chiusura forzata del programma (utile nel caso si stia lavorando su un sito e non si voglio perdere il lavoro svolto). La velocita di navigazione e buona (sono stati risolti i bug che disturbavano la fruizioni di servizi scritti in flash o in java) specialmente nella pagine di mamma Google, infatti Chrome si adatta perfettamente alle web application di Google come Gmail o Google Maps. Chrome e scaricabile gratuitamente infatti il programma e Open Source (visto il recente sviluppo di Android il sistema operativo open source per cellulari sviluppato da BigG e possibile un porting per cellulari) ed e disponibile nella nostra lingua, ed e compatibile con Windows Xp o Vista e a breve dovrebbero uscire le versioni per Linux e Mac OS X

Download

Questo articolo lo potete trovare anche su La Bacheca di Jump