Cuffie e Mic Bluetooth su Arch Linux

In vista del mio compleanno mi sono fatto un regalo, un bel box di Assasin’s Creed con dentro Maglietta+Headset bluetooth. Il device tuttoblu al suo interno è un piccolo auricolare da gioco con annesso microfono, davvero molto utile se giocate con gli amici online e preferite usare la vostra voce per comunicare invece di scrivere.

In futuro la mia connessione ADSL dovrebbe migliorare dunque spero di avere il tempo di farmi qualche partitina su Steam. Ma andiamo al sodo e vediamo come configurare il tutto su Arch Linux.

Io avevo già installato e configurato BlueZ e Blueman, in oltre uso PulseAudio quindi per me le cose sono state relativamente semplici. Quello che ha reso un po macchinoso il processo è stata l’interfaccia grafica di Blueman che non è proprio intuitiva al massimo.

Dunque per prima cosa attiviamo il nostro device bluetooth e facciamo una ricerca, dopo averlo associato (il PIN è quasi sempre 0000) mettiamolo nei device di fiducia cosi da non farci richiedere ogni volta l’autorizzazione per connetterlo al pc.

Fatto questo clicchiamo col stato dx del mouse sull’icona di Blueman e poi clicchiamo su “Sfoglia dispositivi”, si aprirà il vostro file manager (nel mio caso Dolphin) e da li clicchiamo sull’icona della nostra cuffia et voilà siamo connessi!
sfoglia2

Ora l’icona di Blueman sul vassoio di sistema dovrebbe essere cambiata in questo modo: iconablueman

Aprendo il mixer dell’audio noteremo che adesso è presente la nostra cuffia, ora dobbiamo andare a dire a PulseAudio di usarla per riprodurre i suoni e di accettare l’ingresso audio del microfono, lo si fa direttamente dal pannello di controllo spostando l’icona della cuffia in alto:
cuffieblututto

recaudioblututto

Fatelo per tutte le voci che vi interessano, una volta fatto questo aprite Skype oppure Steam ed eseguite qualche test per verificare che tutto sia apposto e poi godetevi la vostra cuffia Bluetooth 😀

:# /dev/null/

Ma dove sta il blututto!?

Ok ero tutto tranquillo e beato mentre mi trastullavo con la mia Debian box, avevo anche messo uno sfondo nuovo:
Quando decido a aprire il piccione per chattare un po, cosi mi contatta un mio amico:

Amico: We picchio ma le foto dell’altra sera me le puoi passare ?

Io: O ciao, certo subito! Il tempo di passarle al blututto 🙂

Cosi cerco l’iconcina del blututto ma NON la trovo!

Un po contrariato dell’assenza di questo demone essenziale (visto che su KDE era presente) decido di indagare, dopo tipo 10 minuti di ricerche butto giù due bestemmi e decido di cercare il demone che si occupa delle connessioni blututto su LXDE.

Si chiama “blueman” (omino blu…. mi ricorda qualcosa…..a certo i puffi!) cosi do un bel sudo apt-get install blueman e noto che effettivamente non era installato, cosi lo installo e attivo il blututto del cellulare.
L’operazione è banale basta dargli i permessi di dialogare con il pc (non ho messo manco il pin per inviare le foto) e ho inviato le foto senza problemi 😀


Quindi si può affermare che Blueman è il BENE!

PS: Se vi interessa qui ci una cronologia dei mie sfondi 😀

PS#2: Come ricordatomi dai commenti eccovi le graficoserie:
Tema (attenzione il tema è per Openbox quindi non funziona sulle normali versioni di Ubuntu).