Welcome back Android

Io l’avevo detto, se avevo i soldi prendevo un Androide cazzuto e grazie al bellissimo/fighissimo/forzutissimo/magrissimo/bravissimo Andrea Venditti ho potuto mettere le mie mani sudate per l’emozione su un Nexus 4. Si signori un NEXUS FOTTUTISSIMO 4…no aspettate non siamo su un noto canale Youtube gestito da un catanese.

Dunque con un Nexus Puppe 4 sto finalmente godendomi un esperienza Android pura e ottimizzata come mai vista prima dai mie occhi. Insomma dopo varie erezioni durate quasi 10 giorni eccomi qui a darvi le mie solite impressioni sul mio ultimo giocattolo.

MINCHIA CHE GROSSO!

Ragazzi per me è davvero enorme, in mano quasi non mi sta, impugnarlo e toccarlo con una sola mano è davvero difficile. Ovviamente sto parlando dell’ampio display da 4.7 pollici del Nexus 4. Non ho mai avuto la possibilità di vivere con un device di tali dimensioni e abituato alla maneggevolezza del fido Lumia 520 inizialmente mi sono trovato un po male a digitare con una sola mano sopratutto con la tastiera stock di Android.

Parliamoci chiaro, la tastiera di default di Android fa cagare a spruzzo. Meno male che tempo fa ho sfruttato un offerta di Amazon e ho preso aggratisse Swiftkey. Su Windows Phone invece mi sono innamorato della tastiera stock che è davvero bellissima, Google dovrebbe prendere esempio da WP su questo versante.

Tornando al display, devo dire che è bellissimo anche se l’ho trovato una tacca sotto a quello del Nexus 5 che ho visto in azione nella mani di mio padre. Per adesso non sento l’esigenza del FULLHD ma ovviamente nel prossimo futuro i giochi e gli altri contenuti passeranno completamente a questo formato. Tuttavia per adesso non posso lamentarmi, ho un display brillante con un ottimo sensore di luminosità.

Ritorno al futuro

P1090649

Il concetto di homescreen mi piace, anche se le titles sono davvero fenomenali nel loro lavoro non potranno mai eguagliare come comodità il centro notifiche di Android. Una delle cose che mi mancava era proprio lui, non è che mi perdessi le notifiche sul mio Lumia anzi mi sono trovato davvero bene. Quello che intendo è la possibilità di tirare giù una tendina e avere un anteprima della notifica anche dopo che il popup è scomparso e in futuro si prevede anche la possibilità di rispondere direttamente dalla tendina. Cazzo ragazzi veramente al solo pensiero ho erezioni multiple.

Altra cosa che mi è mancata sono le cartelle, ma con l’arrivo di Black questo dettaglio è stato risolto. Non solo, l’ultimo update di Windows Phone introduce delle piacevoli novità come ad esempio la possibilità di “bussare” (doppio tap su display spento) per sbloccare il telefono. Insomma WP cresce bene (cit Fexys). Ovviamente questa feature è presente pure su Android ma non di default.

Il client di Gmail è davvero bellissimo, è anni luce avanti a quello che usavo su Gingerbread. Quello che invece non mi convince del tutto è il client delle email stock, bello anche lui ma paradossalmente le notifiche push dei miei account non Gmail arrivano prima sul mio Lumia e poi sul Nexus 4. Ho settato il timeout di update a 10 minuti per entrambi ma la notifica arriva qualche minuto prima su WP, non so il perché ma comunque nulla di trascendentale.

App di cui sentivo la mancanza è ES File Explorer, su WP purtroppo non esiste un file manager che possa anche interfacciarsi anche con il proprio server FTP. Scaricare il nuovo porno di turno la nuova puntata e poi vederla sul proprio device senza passare per il pc è davvero una goduria senza paragoni. L’unico neo è che VLC e Android in generale non supportano i video encodati a 10bit, quindi gran parte delle serie anime sono costretto a vederle ancora sul pc. (Problema risolto grazie ad MX Player, thx to AlexanderCoburn)

Per quanto riguarda il supporto ad MTP, ancora una volta non posso lamentarmi, infatti Dolphin gestisce perfettamente il device e mi permette di vedere tutti i file al suo interno.

Il lato Nexus della Forza ?

P1090646

Se lo paragoniamo al mio Lumia 520 be c’è poco da dire, sono due mondi diversi e due device indirizzati ad utenza diverse. Il Lumia è un entry level adatto al 90% dell’utenza ed è in grado di soddisfare le voglie erotiche di coloro che non vogliono spendere somme astronomiche in uno smartphone. A mio avviso resta il miglior telefono sotto i 150€.

Il Nexus 4 invece è l’ex top di gamma Google. Ovvero un telefono indirizzato agli smanettoni e a coloro che non vogliono che le aziende farciscano di merda il proprio device con roba inutile. Ovviamente non è escluso che il Nexus 4 possa essere usato da gente normale e il suo successo ne è la prova.

Ho preso il Nexus 4 principalmente perché mi è costato molto meno del Nexus 5 e ancora oggi per gli utenti Nexus 4 passare al 5 ha poco senso. E poi volevo un device dalle grandi dimensioni per godere di un esperienza di porneggio/gioco ottimale. Infatti, a causa della bassa risoluzione, giocare e guardare video sul Lumia 520 non è gran cosa se paragonato ai display HD o FULLHD.

Ovviamente sono mie elucubrazioni personali, magari voi vi trovate benissimo sul vostro Lumia e ve ne sbattete la coppa di minchia dei 720p o dei 1080p. Ma per il mio occhio la differenza si vede. Anche se il rovescio della medaglia sta nella durata della batteria che sicuramente dura di meno rispetto ad un Lumia anche a causa della risoluzione.

Però quello che sicuramente incide maggiormente sulla durata della batteria è la CPU quad-core. Tuttavia con uso normale riesco ad arrivare a fine giornata, posso però scordarmi le 48 ore di autonomia che ho con il Lumia. Roba che il Nokia me lo dimentico acceso senza problemi. Vorrei che Google lavorasse di più su questo versante. Certo se c’è un app scritta con i piedi che drena batteria tipo Sasha Grey con un pene non c’è ottimizzazione che tenga.

Per quanto riguarda i materiali devo dire che preferisco di gran lunga il giallo banana del Lumia perché il nero cassamortaro mi ha stufato già da anni. Indovinate un po perché Google ha realizzato una versione rossa del Nexus 5 ? Non solo per copiare Apple ma anche perché gran parte delle gente si è rotta il cazzo di prendere telefoni sempre degli stessi fottutissimi colori ovvero bianco sperma perla e nero becchino. Quindi presto o tardi prenderò una bella cover colorata al mio Nexus 4.

MA LE FOTINE!!11!!??

Questo argomento merita un piccolo capitolo a se. In pratica ho fatto vari scatti comparativi e devo dire che l’unico momento in cui il Nexus 4 batte il Lumia 520 è nelle foto al buio. Infatti il mio Lumia manca di flash ma grazie alle sue ottime lenti riesce a stare al passo con gli 8 megapixel del Nexus 4 in tutti i casi. Solo quando è buio totale il Nexus 4 supera il mio Nokia proprio perché dotato di una luce di supporto.

Confermo dunque quello che avevo letto in rete, le fotocamere dei Nexus se paragonate agli altri top di gamma non reggono. Se una semplice fotocamera da 5 megapixel di un Lumia da 140€ esce alla pari da uno scontro figuriamoci se lo paragoniamo ad altri telefoni tipo gli iPhone o magari un Nokia Lumia 925.

Cazzo devo dire che l’unica cosa che invidio agli utenti iPhone sono proprio le fotocamere. Comunque per le mie esigenze la fotocamera del Nexus 4 va benissimo e se paragonata con quel del Nexus 5 non c’è molta differenza, quindi vivo felice. Ma in futuro mi farebbe piacere vedere un maggiore impegno da parte di Google su questo settore.

[Sfogo_mode]
A si dimenticavo, il mio Lumia ho un tasto fotocamera dedicato, vorrei replicare il mio invito alle varie ditte produttrici: GENTE COPIATE NOKIA CAZZO, METTE UN CRISTO DI TASTO FISICO PER LA FOTOCAMERA CHE MI VENGONO I CRAMPI A FARE LE FOTO CON IL TOUCHSCREEN CAZZO!
[/Sfogo_mode]

Parlando proprio dei tasti fisici volevo soffermarmi su un dettaglio. Sul Nokia sono tutti su di un lato, sul Nexus 4 invece sono divisi: a destra si trova il tasto power e sinistra il bilanciere del volume. Ora questo dipende sicuramente dall’abitudine ma per me avere i tasti tutti su di un lato è davvero comodo, il primo giorno ogni volta sbagliavo e invece di alzare il volume bloccavo il telefono.

La Comunità

Una delle cose che me lo fa veramente venire duro è la comunità che sta dietro al Nexus 4, tutto l’opposto dei mie vecchi androidi. Infatti i Nexus hanno una comunità del modding che è la madonna, proprio LAMADONNA! Porting di Ubuntu Touch, di Sailfish OS e una valanga di ROM di terze parti che daranno vita eterna al mio device. Cazzo era proprio il mio sogno erotico ovvero un telefono con vita quasi eterna (roba che ancora oggi ci sono Rom di Android 4.4 per Nexus One).

Il Gaming

P1090655

Capitoletto a parte anche per il comparto giochi che è veramente una roba mai vista prima per me su un device mobile. Tutti e dico tutti i giochi fungono alla perfezione. Ho preso vari Humble Bundle dedicati ad Android quindi per me il divertimento è assicurato. Ho anche dedicato una domenica al retrogaming giocando a Pokemon Rosso Fuoco e a Final Fantasy VII (titolo che mi sono sempre promesso di recuperare anche se nel mio cuore restano sempre FF IX e X perché li ho giocati da piccolo).

Conclusione:

Tirando le somme dopo 10 giorni di utilizzo sono molto felice del mio acquisto, finalmente posso vedermi qualche puntata della mia serie TV in HD sul letto senza perdere diottrie o abbronzarti la panza con il calore del notebook. Non sto qui ad annoiarvi con altro perché il telefono è stato sviscerato in rete già da tempo quindi Google è vostro amico.

2014-02-17 19.46.29

:# /dev/null/

4 thoughts on “Welcome back Android

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...