Il lato giallo della Forza

Che dire è stata un settimana molto interessante, per diversi giorni mi sono divertito a trollare parecchia gente grazie al mio nuovo acquisto, si ragazzi vi sto parlando del mio nuovo Iphone 5C Giallo!!, ok smettiamola di scherza è ora di scoprire le carte e dichiarare il vero.

Ragazzi sono passato a Windows Phone, sento già le vostre bestemmie in sottofondo ma calmatevi e fatemi spiegare perché sono passato da Android ad un sistema operativo chiuso e blindato. Finite le bestemmie ? Bene partiamo.
P1090575
Fluidità e stabilità degli androidi low cost

Ragazzi purtroppo avere un esperienza Android soddisfacente su un telefono economico con meno di 150€ non è possibile, sopra i 150€ per me il telefono NON È LOW COST. Per avere un device Android decente bisogna sborsare almeno 200-250€ e a quel prezzo ci ho comprato anni fa il mio attuale netbook quindi è come se vi dicessi: “Guarda ti puoi comprare il motorino con 1000€ ma con la stessa somma puoi avere un bel Range Rover nero, cosa scegli?”. Si insomma ragazzi per me spendere somme simili per device che sono meno potenti di un semplice Intel Atom dual-core non sta ne in celo ne in terra, potrei pensarci su se mi dessero una batteria che dura una settimana e una fotocamera da 20megapixel ma visto che NON è cosi allora per me è fuori questione.
[Sfogo_Mode]
E non provate a tirarmi fuori questi come “si ma picchio è il mercato”, “si ma picchio con uno smartphone non ci puoi fare le stesse cose di netbook e poi il netbook è grosso”. CAZZATE GENTE CAZZATE hanno ucciso una categoria di pc come i netbook solo perché tablet e smartphone hanno conquistato gli utonti, ovvero il 90% del mercato non perché effettivamente un tablet ARM quand-core sia meglio del mio attuale netbook da 10 pollici con un processore x86, si è scelto il touchscreen perché per la gente impedita che non riusciva ad usare, o non aveva bisogno di usare un pc con tastiera e mouse, non poteva essere conquistata dai prodotti del mercato. Su questo non ci piove, è un po come le console, ormai non fanno più giochi per giocatori ma per le famiglie e per i bimbiminkia dunque ci hanno tirato fuori console come la Wii dove..NON CI SONO GIOCHI CAZZO. Ok gente ora mi sono sfogato e proseguiamo.
[/Sfogo_Mode]
Insomma se come me venite da un telefono android da 99 euro con un processore da 800mhz e 256mb di Ram capirete che Android è lammerda su questo genere di device, senza contare che nemmeno le Rom di terze parti spesso non riescono a sopperire alla mancata ottimizzazione del codice o delle app, sopratutto sei developer delle Rom dopo qualche mese di sviluppo se ne escono con: “Fermo lo sviluppo perché ho rotto il vetro del mio device e sono passato a Nexus 4”.

Ora mi avete capito ? Bene quindi oggi avere un device android low cost non è possibile a meno che non siate masochisti, perché ogni fottutissimo giorno dovrete vedere laggare il vostro device anche per rispondere alle chiamate. È un po come Windows XP dopo qualche mese/anno deve essere formattato, lo stesso vale per i device low cost con versioni di Android del 15/18 che devono essere flashati regolarmente, complice anche il fatto che Google non aggiorna più le sue app per le versioni di Android sotto la 4.0. Ma ovviamente questo non è colpa di Google è colpa delle ditte che vendono telefoni sapendo di non doverli aggiornare mai più, sapendo di dover castrare il device con app inutili e sapendo che dopo 1 anno l’utente avrà talmente tanto acido in corpo che getterà il proprio telefono dalla finestra e ne prenderà uno nuovo spendendo metà dello stipendio.

Dunque le mie opzioni erano davvero poche, o continuare ad essere un frustato con un telefono che non soddisfa più le mie esigenze oppure guardarmi attorno e verificare se con meno di 150€ (SI CAZZO QUESTO ERA IL BUDGET QUINDI NON CAGATE LA MINCHIA!) si poteva comprare un telefono decente, be signori e signore l’unica vera alternativa per me era il Nokia Lumia 520.

GIALLO LO VOGLIO GIALLO!
P1090571
Stanco anche del solito look scopiazzato male da Apple che imponeva solo due cazzo di colori in croce bianco e nero e qualche volta anche color merda secca ho seguito il mio gusto personale e mi sono scelto un telefono giallo, SI OK GIALLO A ME PIACE, SE VOI LO TROVATE RIVOLTANTE CAZZI VOSTRI!

Dunque armato di 139€ ho preso il mio nuovo Lumia 520, qualche giorno dopo ho fatto anche il cambio tra SIM e Micro-SIM perché i produttori di telefoni hanno deciso di romperci il cazzo ancora e cambiare inutilmente tipo di sim card, cosa che si potrebbe anche abolire secondo il mio modesto parere ma io non sono nessuno quindi mi fermo qui.

Nokia Lumia 520 il miglior telefono low cost di sempre
P1090580
Ho passato molto felicemente la prima settimana con il mio nuovo device e devo dire di essere pienamente soddisfatto dal mio acquisto. Comunque stiamo sempre parlando di un device con un processore dual-core e 512mb di Ram dunque non è che sia messo malissimo come hardware, ma è bello notare come basti ottimizzare bene il codice su un telefono per renderlo fluido e bello a vedersi.

Saranno anche gusti ma ammettiamolo, l’interfaccia metro su Windows Phone è bellissima, se le app seguono le HIG ne escono fuori robe fantastiche che semplicemente me lo fanno venire duro spesso, non c’è storia gente l’interfaccia di Android stock se confrontata con windows phone fa schifo al cazzo, grazie al cielo è possibile personalizzare ogni aspetto di Android interfaccia compresa.

Passando al fattore fluidità, il Nokia Lumia 520 non è veloce MA È UNA SCHEGGIA! Si avvia un meno di un minuto e tutto è subito pronto, non devo aspettare che il telefono perda tempo in elucubrazioni o a caricare le app installate, tutto parte in sincronia e mi trovo già le notifiche delle applicazioni attive che mi mostrano tutte le novità.

Il concetto di Homescreen non esiste su Windows Phone e anche se inizialmente questo può spiazzare, visto che l’homescreen è l’unica zone del telefono veramente nostra, mi ci sono abituato e trovo dannatamente figo il sistema delle title animate. L’unica cosa che manca su questo versate è un centro notifiche, in pratica se ci perdiamo una notifica push la possiamo trovare nel lockscreen e sulla title dell’app e poi basta, sta cosa mi ha dato un po fastidio ma le title sopperiscono alla mancanza che comunque verrà colmata nelle prossime versioni di Windows Phone, update che ovviamente vedrò sul mio Nokia Lumia 520 visto che i Nokia sono tutti trattati come i Nexus, almeno per i prossimi anni.

Unica altra nota negativa riguarda la cancellazione degli album, usando la microSD da 8GB che tenevo sul vecchio androide ho portato con me anche un po di spazzatura delle app di Android come le foto della cache di Feedly, si tratta di tre cartelle piene di foto (qualche centinaia), quando si cancella un album non viene presentata nessuna barra di progresso e il telefono scurisce lo schermo e non ci da altra opzione che aspettare, e se per caso il device va in standby o tappiamo sul tasto home il processo si ferma come se non permettesse di fare l’operazione in backgroud. La cosa mi ha dato molto fastidio visto che non capito perché le immagini stessero ancora li dopo la terza volta che ci provavo.

Quello che invece mi ha colpito particolarmente di questo telefono, oltre all’ottima qualità dei materiali, con una cover che avvolge il telefono ma che non ti rompe le unghie se provi ad aprirlo, è la gestione delle temperature, infatti con i normali telefoni Android il calore era uniforme in tutto il device mentre sul mio Nokia Lumia 520 tutto il calore si concentra sulla parte alta del device, suppongo che il processore e tutti i chips che provocano il surriscaldamento siano posti in alto in modo che quando lo si tiene in mano per ore questo rimane della stessa temperatura senza far sudare la mano, ecco io amo questa feature finalmente uno smartphone che non fa sudare le mani ed ha un ottimo grip grazie al suo retro gommato.

Altra caratteristica figa del telefono è la sua fotocamera, si tratta di un obbiettivo senza troppo pretese di appena 5 megapixel ma che spacca i culi a tutti gli altri device low cost in commercio. Anche in condizioni di luce pessima e senza flash la fotocamera mostra foto perfettamente chiare senza troppo rumore o altri disturbi, in pratica adesso non ho più scuse per non postare le foto dei mie gatti sul web come fanno tutti. Senza contare che per scattare le foto c’è un tasto dedicato, e qui non si tratta di gusti ma UN TASTO È SEMPRE MEGLIO DEL TOUCHSCREEN PER SCATTARE LE FOTO! Dunque mie cari produttori imparate da Nokia (anche se è praticamente morta) e inserire un cazzo di tasto in più nei vostri device invece di costringere le persone a scattare fotografie in modo scomodo.

Anche il display spacca letteralmente il culo a diversi altri device in commercio, si tratta di un IPS da 4 pollici che finalmente non mi distrugge gli occhi quando leggo di notte grazie ad un sensore di luminosità che lo regola a dovere in ogni condizione. Sotto la luce diretta del sole non batte ciglio e ci assicura una visione perfetta dei contenuti e di tutti i nostri porni preferiti.

Altra cosa che mi ha fato godere a più non posso è la durata della batteria, finalmente un telefono che mi dura più di un giorno. Non so come faccia ma cazzo mi arriva al dopo cena della seconda giornata senza problemi e solo verso le 22.30 con WIFI o 3G+Varie App sempre attive mi notifica che ha il 10% di batteria, quindi ho ancora un’altra oretta a disposizione per ricaricarlo..e non sto usando la modalità risparmio energetico. Dunque anche qui il Lumia asfalta i telefoni Android.

Passando alle applicazioni di sistema installate da Nokia posso dire che sono superlative, superiori alla controparte dei telefoni low cost Android. Proprio non c’è partita, ormai avrete capito che questo Lumia è il Re dei device a basso costo. Unico neo negativo per le app di sistema è l’assenza della sveglia a telefono spento, mi aspettavo che Nokia avesse incluso questa feature, be sarò costretto ancora a tenere accesso il telefono anche la notte in modalità aereo per avere la sveglia. Ora invece passiamo al parco app di terze parti che merita un capitolo a parte.

Poche oasi in un deserto sterminato
P1090578
Sono presenti tutte le principali app di cui l’utonto ha bisogno ma ci sarà sempre un vostro amico che su iOS e su Android avrà l’ultimi app del momento e voi dovrete aspettare mesi o anni per averla. Qui Android vince a mani basse, lo store di Microsoft contiene davvero tante app fatte bene ma per quanto concerne tutte quelle app di terze parti che rendono felice lo smanettone non c’è nulla da fare, c’è proprio il deserto. Ci sono app che qualitativamente sono fantastiche, fluide e integrate con l’interfaccia metro ma poi ci sono una miriade di app che sono lammerda o che sono dei semplici link al browser.

Se vogliamo possiamo spendere qualche euro in qualche app PRO, io non l’ho fatto perché semplicemente non ho intenzione di investire in una piattaforma cosi presto ma in futuro chi lo sa magari mi prenderò un client Twitter migliore rispetto all’attuale, che si è fatto direttamente da Twitter ma sono abituato bene con twicca e twidere quindi vorrei qualcosa di più dal mio client.

Insomma Microsoft proprio come disse il tuo ormai ex CEO: “Developer, Developer, Developer!”. Sviluppa tu stessa le app oppure paga qualcuno per farlo al posto tuo, apri il porta monete, SGANCIA IL DANARO! MOLLA I SESTERZI, CAZZO PAGA I DEVELOPER DI TERZE PARTI! Insomma rendi l’ecosistema di Windows Phone al pari di quello Android e di iOS, anzi avendo un controllo maggiore rispetto a Google puoi rendere il tutto al pari se non meglio a ciò che troviamo su iOS.

Ora mi fermo qui perché potete trovare la descrizione delle app di Nokia e di Windows Phone ovunque nel multiverso dell’internet mondiale. Mi dispiace veramente tanto per Android, ho sofferto molto a dover scegliere di legarmi ad una nuova gabbia dorata proprietaria, ho dovuto abbandonare il pinguino e il software open source per darmi in pasto ancora una volta a Microsoft, moralmente mi faccio schifo ma il fatto che abbia finalmente per le mani un device che funziona sempre senza cenni di tentennamento e che mi assicura un esperienza utente che rasenta la perfezione mi fa sentire in pace con me stesso.

Senza contare che Amarok mi ha pure sincronizzato la musica senza batter ciglio, dunque non ho scuse gente sono passato al lato giallo della Forza e ne sono felice, ora tornate a fapparvi in sui vostri device, io non vi obbligo a cambiare nulla ho solo espresso quello che penso e quello che ho provato e visto in 2 anni da utente Android su telefoni low cost, sono sicuro che se avessi i soldi che mi escono dal culo mi sarei preso un Nexus 4 o un Note 3 senza problemi visto che faccio il tifo sfegatato per Linux e avrei preferito restare ancora con lui per gli anni a venire.

wp_ss_20131012_0004

wp_ss_20131012_0003

wp_ss_20131012_0002

wp_ss_20131012_0001

:# /dev/null/

PS: nel post non vi parlo della qualità audio del telefono perché per me è scontato, i Nokia superano qualsiasi altro device come qualità sonora in chiamata e durante l’ascolto con cuffie, insomma eguagliano facilmente i device di Apple su questo versante.

Annunci

32 thoughts on “Il lato giallo della Forza

  1. Considerando il budget hai fatto un ottimo acquisto, a me i Lumia esteticamente piacciono molto.

    Ho provato proprio un Lumia 520 2 settimane fa e mi ha sorpreso non poco per la fluiditá (ho approfittato di quello che mi ha lasciato una per sostituirgli lo schermo spaccato).

    Se vuoi un altro lato positivo, é tra gli smartphone che si riparano piú facilmente, ne ho smontati molti ma questo li batte tutti come facilitá xD

    Il colore é figo, anche io mi sono preso il copribatteria per il mio JiaYu G4 giallo 😀 http://twitpic.com/dfmw6l

  2. Ottima recensione! Io ho preso l’HTC 8s e non mi posso affatto lamentate…poi l’eq beats audio, le casse e i materiali sono ottimi! Però ho notato qualche problema con le notifiche push. Beh per poco più di 100 euro compresa microsim è veramente buono

    • Ma io sta micro sim la vedo come l’ennesima inculata, sto ancora aspettando che mi diano il rimborso dei 10€ di traffico per l’attivazione della nuova sim. Per le notifiche push io non ho notato problemi, se mai arrivano prima loro e poi devi essere tu ad aspettare che l’app aggiorni la visualizzazione 😄 Mi capita alle volte su twitter quando ricevo più di 10 menzioni al minuto, ma penso sia colpa del client.

  3. Grande Picchio! Anzi, LOL. Io di questo telefono so che il bluetooth serve solo per le cuffie, ma non per trasferire dati con altri device. Lo so perchè l’altro giorno il mio vicino di casa, per questa ragione, sembrava un indemoniato. 🙂 P.S. Mi sono divertito a leggere questo post. Bravo!

    • Carino come device il tuo, però quando dovetti scegliere non mi ha convito per via della scarsa memoria interna, appena 4gb contro gli 8gb del Nokia Lumia 😀 Però il tuo mi pare che ha il flash nella fotocamera cosa che da me manca.

  4. Pingback: Visto nel Web – 101 | Ok, panico

  5. Nella fascia bassa android fa letteralmente schifo, concordo col picchio, esistono alcuni modelli molto buoni rispetto agli altri android (huawei y300 per esempio è il miglior android sotto i 150, anzi spesso lo si trova a 100), ma non ha una fotocamera o uno schermo paragonabile a un lumia, anche se come hw e prestazioni spacca il culo ai vari galaxy sotto i 300€, dove il codice lo hanno scritto delle scimmie ubriache (ho fatto prendere un s advance alla mia ragazza, con android 4.1.2 il telefono andava a carbonella, ruttato e pulito, cambiato kernel e ora si ragiona, ma non è una cosa che l’utente comune vuole o deve fare)

  6. Ebbravo Picchio, mi hai illuminato sulla questione degli Android di fascia bassa. Ti dirò di più: io ho impostato il mio budget a 100€ (“Modalità Sparagnino: Attivare!”) quindi con tutta probabilità mi butterò ancora su un telefono poco smart, che alla fine non mi interessa essere “on line” quando finalmente posso essere offline
    Sulla questione dei netbook/notebook sono più che d’accordo: i tablet sono stati forzati sul mercato con la “scusa” della comodità e leggerezza ma servono a poco più che il cazzeggio su Internet. Sono device per “consumare” non per “produrre”, come disse qualche tempo fa Stefano “er capo de Debian” Zacchiroli a proposito dei FruttaDevice. È anche vero però che tu, io e tanti altri che passano di qui hanno una concezione diversa del pc, visto che riusciamo a metterci le mani e ad apprezzare la versatilità.

    • Memoria interna da 4GB e 512mb di Ram..NO GRAZIE! Nel 2013 4GB non bastano e già 8GB mi stanno stretti. Poi troppa poca ram per Android che appena apro qualche decina di applicazioni lagga. Suvvia e poi vuoi mettere i materiali di Nokia contro quelli di Huawei ? O la qualità della fotocamera? No per carità anche qui il Lumia vince a mani basse.

  7. Forse sto per prendere anch’io un Lumia 520 (giallo, se c’è, che mi piace molto!!!). A parte Amarok, c’è qualche limitazione ad attaccare il telefono ad un PC non Windows (capitolo totalmente chiuso su entrambi i pc di casa)? Per esempio l’accesso ai file in memoria interna / SD, l’eventuale importazione/esportazione della rubrica ed eventualmente gli aggiornamenti non OTA. Spero che non ci si debba affidare per forza a qualche nuova incarnazione della Nokia Suite :-O
    Dai fammi sapere presto che così mi faccio il regalino di Natale! 🙂

  8. Pingback: Welcome back Android | Il nido del Picchio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...