Miglioriamo la resa dei font con Infinality

Dopo un periodo passato al lato oscuro dell’ascella il mio amico Gianguido ha deciso di ritornare al lato chiaro della forza aka KDE. Però non trovava soddisfacente la resa dei font (si lo so è un fottuto hipster ma che ci vogliamo fare?). Cosi ha installato Infinality al posto del classico freetype2.

Guardando i suoi risultati via twitter non ho notato molte differenze ma ho voluto testare con mano (anzi con gli occhi) la cosa dunque ho installato Infinality pure io. Su Arch Linux si hanno due scelte la via standard o quella facile, io ho scelto quella standard perché cosi mi ha consigliato Gianguido.

Dunque ho usato AUR al posto di installare un repository extra, quindi ho aperto le danze cosi:

yaourt -S lib32-freetype2-infinality

Ho usato il prefisso lib32 perché uso un sistema a 64bit, se voi ne usate uno a 32bit togliete il prefisso. Quel comando si porta dietro un po di roba e vi chiederà di sostituire alcuni pacchetti con la versione multilib, ditegli di si e installate il tutto.

Per comodità potete anche installare il tool da shell di infinality: yaourt -S fontconfig-infinality

Una volta finito di installare il tutto abbiamo finito e ci basterà uscire e rientrare nella sessione per visionare i risultati.

Sempre Gianguido mi ha suggerito di settare lo stile dei font su OSX e lo sharpening su ChromeOS, oltre tutto mi ha consigliato anche Lato un font davvero bello anche se non so quanto durerà sulla mia configurazione visto che preferisco ancora Droid Sans.

Dunque installiamo il font: yaourt -S ttf-lato

Settiamolo e poi andiamo a modificare lo stile e lo sharpending sul file di confing di Infinality chiamato infinality-settings.sh che si trova dentro la directory /etc/profile.d

Modifichiamo la voce: USE_STYLE="OSX"

Poi editiamo quest’altra voce: export INFINALITY_FT_CHROMEOS_STYLE_SHARPENING_STRENGTH=50

Salviamo e terminiamo la sessione, rifacciamo i login et voilà godiamoci la nostra nuova resa dei font. Se non ci piace il tutto ovviamente possiamo sempre ritornare alla configurazione precedente reinstallando il vecchio pacchetto freetype2.

infinality

:# /dev/null/

Fonti 1,2.

3 thoughts on “Miglioriamo la resa dei font con Infinality

  1. Ho installato Infinality su Fedora e la differenza è come dal giorno alla notte! Prima andando su Facebook con Firefox la resa era bruttissima, addirittura i numerelli delle notifice erano irriconoscibili (avrei dovuto farci uno screenshot).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...