Appunti della settimana #6

La mia voglia di trovare titoli è pari a zero quindi continuo ancora questa rubrica che arriva al terzo appuntamento settimanale. Una tizia mi ha portato un pc fisso con un glorioso Pentium 4 (mi scende un lacrimuccia per i tanti ricordi che mi suscita questo processore) da sistemare, mi è stato detto esplicitamente di metterci sopra Linux Mint con Mate e far detonare Windows XP quindi provvedo con gioia a fare il backup e ad avviare il live cd di questa derivata di Ubuntu.

Qui cominciano i primi intoppi, infatti mi andava in kernel panic il live cd, l’errore mi suggeriva di settare l’opzione di boot “noapci” cosi riavvio la macchina e faccio avviare il live cd in “modalità compatibile” visto che tale modalità contempla il boot con il flag noapci settato.

Il live cd si avvia e installo serenamente la distribuzione ma al primo reboot mi spunta di nuovo un kernel panic con codesto errore:

kernel panic not syncing IO APIC+timer doesn't work..

Dopo alcune ricerche nel forum di Ubuntu arrivo alla soluzione, basta riavviare con il live cd, montare il disco fisso ed editare il file grub che si trova dentro /etc/default/ aggiungendo questi settaggi:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet splash hpet=force noapci nolapic irqpoll"

Una volta fatto questo diamo un bel: sudo update-grub

Io dopo quel comando ricevevo un errore perché si andava a cercare grub2 dentro la dir /cow che ovviamente esiste solo sul live cd e non sulla nostra installazione, quindi dobbiamo operare via chroot:

sudo mount /dev/sda1 /mnt
sudo mount --bind /dev /dev/mnt
sudo mount --bind /proc /dev/proc
sudo mount --bind /sys /dev/sys
sudo chroot /mnt

Ora ridando il comando per aggiornare grub2 dovrebbe filare tutto liscio. Fatto questo riavviando il pc Linux Mint mi si è avviata senza problema e cosi ho potuto ripristinare i dati dal backup e riconsegnare il pc dietro compenso in denaro. Ovviamente la vostra /root potrebbe anche essere su una partizione dedicata quindi modificare sdaX a dovere.

:# /dev/null/

PS: tutti questi problemi si sono verificati perché ho operato su hardware dannatamente vecchio, su pc meno vecchiotti sicuramente non avrei avuto nessun problema.

PS #2: Che si tratti di un amico e di un’amica MAI e dico MAI sistemare pc aggratisse, si prenderanno troppe libertà con voi e diventerete i loro schiavi, mentre se vi fate pagare il lavoro avranno maggior rispetto per voi e magari cercheranno di fare meno danni la prossima volta.

Fonti: 1,2,3.

2 thoughts on “Appunti della settimana #6

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...