Recensione: Bastion

Rieccomi a scrivere qui, dopo un periodo di influenza che ancora ha i suoi strascichi sulla mia persona (sono senza voce e riesco a stare poco tempo davanti al pc, difatti ho scritto questa recensione “a pezzi”) torno a fare una delle mia recensioni sui giochi che ho acquistato su Steam.

Dall’ultima volta ho cambiato un po la mia macchina infatti ho fatto un piccolo update passando a 4GB di Ram (si ok c’è gente che passa ai 16GB ma io uso ancora banchi DDR2) e quindi sono passato ad un sistema a 64bit, grazie all’uso di /home /root e /boot separata non ho perso nessun dato o settaggio precedente, ho solo reinstallato Arch e i pacchetti che uso. Il processo mi ha portato via un’oretta a causa di una mia cappellata all’ultimo (mi ero scordato di reinstallare grub).

Ma passiamo al protagonista di questo post, ovvero quella figata di Bastion!

bastion

Trama:

Ecco la trama non è originalissima, che volete farci, siete un ragazzo salvatosi da un terribile disastro, il vostro mondo è stato distrutto da una piaga magica e voi dovete recuperare dei cristalli per ripristinarlo allo stato originale. Nel mentre sarete aiutati da un vecchietto che vi farà guida nei vari livelli parlandovi con la sua voce profonda e calda.

Oltre al vecchio ci saranno due ragazzi, Zia e Wolf. Zia fa la parte della bella ragazzina che…sta li e vi spiega le cose assieme al vecchio. Wolf invece farà la parte del povero ragazzo che ha perso la ragione a causa del disastro che gli ha portato via tutto ciò che aveva.

Gameplay:

Si tratta di un GDR 3D nella quale comanderete con un controller USB (io l’avevo collegato per caso è i comandi si sono settati in automatico, potete anche controllarlo via tastiera e mouse) il vostro personaggio dall’alto e sin da subito prenderete confidenza con i comandi basilari del gioco, avrete un vasto arsenale di armi e poteri potenziabili ma attenzione a non fare gli sbruffoni infatti non sarà difficile finire uccisi o cadere in un dirupo.

Gli aspetti del gioco che ci colpiranno maggiormente saranno la grafica trattata nei minimi dettagli e le musiche fantastiche, ci sembrerà di leggere un fumetto giocando! Ogni centimetro sarà una pagina nuova con un sacco di nemici come contorno e livelli oscuri da superare distruggendo ciò che ci circonda con il nostro fido martello oppure con un lanciafiamme, la scelta e nostra.

Le musiche sono perfette, starei ore ed ore a riascoltarle, rilassanti quando devono, stimolanti e avvincenti quando c’è da combattere o quando il momento è topico! Del resto è un gioco distribuito da Warner Bros dunque sicuramente troviamo gente che ha lavorato su altri giochi o magari su colonne sonore dei film.

Oltre alle musiche anche la voce narrante è perfetta ci segue ovunque durante le azioni, dentro il nostro “mondo base”, quando ci toccherà forgiare oggetti con dei poteri insomma ad ogni passo la potremo sentire al nostro fianco come un angelo custode. La si può ascoltare in inglese e sottotitolata…in inglese, ok ragazzi avete tradotto l’interfaccia di gioco perché non il resto ? Ok non problem guys i sub eng aiutano parecchio nella comprensione, specialmente a me che non ho un orecchio anglofono.

Passando al gameplay più specifico non dovremo fare altro che uccidere i nemici con le armi che ritroveremo per i il nostro mondo distrutto, ci sarà da scontrarsi con fantasmi, piante assassine, idoli a forma di toro e con una specie di indiani dei ghiacci. Ritmi a volte facili si alternano con combattimenti frenetici nella quale dovremo alternare attacco e difesa oppure saremo costretto ad usare i nostri poteri speciali per uscire fuori dai guai.

Personalmente la mia combinazione preferita è rappresentata dal mortaio e dal lancia fiamme, ma sono armi che avrete a fine gioco purtroppo, la maggior parte dei mostri li ho finiti con un colpo di lancia e frecce dunque dovrete essere come Rambo per la maggior parte dei livelli. Come avete capito si tratta di armi di vario tipo, tutte magiche infatti le nostre faretre saranno sempre piene di frecce, idem per i caricatori delle nostre pistole, quindi non dovremo preoccuparci delle munizioni.

Discorso diverso per i kit medici e per le bottiglie di intruglio nero che dovremo usare per le abilità speciali, infatti quelle saranno contate e dovremo uccidere alcuni nemici per averne qualcuna extra ma non preoccupatevi nessun livello è impossibile da finire e ci si diverte sempre.

Componente importante del gioco è la ricostruzione del “Bastion” ovvero il vostro mondo base, infatti via via che recuperate cristalli potrete edificare nuovi edifici, una fucina, un armeria, un tempio, un memoriale, un mercato, ecc. Sono tutti edifici che vi daranno accesso all’uso o all’acquisto di potenziamenti che recupererete nei livelli che attraversate, questo meccanismo mi piace molto, è tipico di tutti i GDR (infatti io adoro i GDR) e ad ogni nuovo edificio costruito e potenziato vi sentirete meglio con voi stessi.

La longevità è davvero ottima, io ci ho giocato per più di due settimane per quale ora al giorno, lo stile di gioco non stanca affatto e si è sempre invogliati a proseguire, senza contare che oltre ai livelli standard potremo entrare in alcuni livelli di “allenamento” nella quale potremo migliorare la nostra destrezza con le varie armi nel gioco riuscendo anche a stabilire qualche record potremo sbloccare nuovi potenziamenti.

Piattaforma di gioco e porting su Linux:

Ho giocato ovviamente con Steam per Linux sulla mia nuova fiammante Arch Linux a 64bit, tutto è andato bene, non ho visto nessun tipo di lag o bug. Il porting è stato fatto davvero bene e il sistema di salvataggi automatici è perfetto.

Lo ricompreresti ?

Si ad occhi chiusi anche questo, un gioco che ti fa venir voglia di essere rigiocato anche quando l’hai appena finito, totalmente giocabile via controller (utile se ti va di stare stravaccato nel divano mentre giochi) e poi è anche un piacere per i sensi giocarci, i vostri occhi resteranno stupiti di quando siano belli gli ambienti e i personaggi e le musiche vi trasporteranno nel magico mondo di Bastion ogni volta che le riascolterete. Io l’ho pagato 3,50€ durante gli ultimi saldi di Steam ma l’ho ricomprerei volentieri anche oggi a prezzo pieno ovvero 14€.

#: /dev/null/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...