Habemus Steam for Linux

Dopo mesi e mesi di attesa finalmente eccolo, è arrivato come un orgasmo inaspettato durante una fappata particolarmente ben programmata e riuscita. Steam per Linux è giunto a noi portandoci nuove incredibili opportunità di divertimento videoludico.

Ordunque tutto risale nell’ormai lontano 25 ottobre 2012, quando Valve decise di aprire le richieste per gli inviti alla sua beta privata, io eccitato all’idea subito mi registrai su Steam e richiesi l’invito. Ovviamente essendo un utente Arch Linux non mi aspettavo di ottenerlo subito, infatti il supporto ufficiale ancora oggi riguarda solamente Ubuntu 12.04.

Dunque ho aspettato più di un mese ma alla fine eccola li sulla mia mailbox, la mail che mi avverte che sono dentro il fight club un beta tester di Steam per Linux! Gioa e gaudio mi investono e già sono li che esco fuori le chiavi di steam acquistate con i vari Humble Bundle, e dopo pochi minuti sono pronto per godermi qualche gioco, a cui si avevo già giocato tempo fa ma adesso oltre a divertirmi posso dare il mio contributo alla comunità aiutano nel segnalare qualche bug😀

Per installare Steam è bastato rivolgermi ad AUR:

yaourt -S steam

La differenza nel giocare ad un gioco su Steam e giocare ad un titolo presto da altre fonti non è molta ma su Steam cosi come per i giochi presenti nei repository  delle distribuzioni GNU/Linux (o anche su Desura) abbiamo la possibilità di gestire facilmente gli update e di non avere problemi di localizzazione, infatti se disponibile la lingua italiana sarà quella predefinita nel gioco.

La mia libreria attualmente comprende 57 giochi, 20 dei quali sono già disponili per Linux, eccoli in questa immagine:

ecco i mie titolo su steam :D

ecco i mie titolo su steam

Come detto sopra sono tutti giochi comprati durante i vari Humble Bundle e nel giocarci non ho avuto grossi problemi, solo che alcuni richiedono alcune dipendenze di sistema che su Arch non sono presenti default, ma non temente il nostro mitico wiki di Arch ci sarà d’aiuto segnalandoci i problemi noti e il modo in cui risolverli.

Non mi dilungherò ancora su quanto si figa tutta la faccenda, del resto ci sono milioni di blog per quello, e ce ne sono anche altri che sottolineano che tutto questo è solo software closed in più ma IMHO alla fine è un vantaggio indiretto per tutti gli utenti Linux, più supporto>più drivers>più divertimento, poi ricordo che siamo tutti liberi di non usarlo e acquistare i giochi al di fuori di Steam.

: # /dev/null/

PS: devo ricordarmi di tenere aggiornata la lista dei mie giochi sul blog, comunque se siete interessati ecco il mio profilo su Steam🙂

4 thoughts on “Habemus Steam for Linux

  1. Pingback: Visto nel Web – 57 « Ok, panico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...