Sogni del Nerd

Ieri sera dopo una giornata passata sull’internette ho fatto un sogno (del tutto reale, io l’ho accorciato e adattato alla vostra comprensione) che vorrei condividere con voi.

Entro in locale, non so come, non so quando e incontro quella che chiamo “amore” ma essa è spiccicata alla super mucca °_°

Mi dice: “Andiamo a casa ?”

Io: No ci stanno i mie [ed effettivamente mi pare sensato, ma poi perdo la lucidità]

Lei: ma no che dici! In quella nuova intendo.

Io rimango muto ma nel frattempo non posso fare a meno di notare che mi sta conducendo fuori da questo locale (che sembra il nuovo burger king dove ho mangiato ieri).

Lei mi fa salire su una macchina che non conosco ma noto che parcheggiata accatto c’è la MIA macchina! (forse è con quella che sono arrivato)

Io: ma ho la macchina..

Lei: no quella è troppo piccola e poi non preoccuparti è in buone mani..

Io: quali mani?!

Lei: dai su lo sai benissimo che sei tu l’unico root di sistema.

Io: a si ? Da quando ?

Lei: certo basta che fai il logout della macchina e nessuno potrà toccarla.

Io: davvero ? (a sto punto caccio su un uro “LOGOUT” e sento scattare le sicure della mia macchina).

Lei: bene andiamo.

Io rimango muto stupito dei mie super poteri e pensando cosa avrei potuto fare se avessi urlato “ls”, magari uscivano fuori “$bicchiere_vuoto”, “$carta”, “$documenti_vari”, “$scontrini”.

Nel frattempo la ragazza si immette in strada, e mi chiede:

Lei: non mi hai ancora fatto vedere la tua nuova casa sta in in via 127.0.0.1 vero ?

Io: nuova casa ? Ma quello è..

Lei: si si so come trovarla ma che piano è?

Io: [a quel punto rispondo senza sapere come] no è a piano terra porta 8080.

Lei: bene siamo quasi arrivati allora, ma dobbiamo fare rifornimento di banda.

Io stacco gli occhi dalla ragazza (che ha davvero due XXX enormi ora che mi ricordo) e guardo davanti a me e mi ritrovo davanti ad un distributore di benzina con una specie di pompa, solo che questa è a forma di router con al posto della pompa un cavo ethernet!

La macchina si ferma vicino ad essa, la ragazza apre il finestrino e chiede al benzinaio che è praticamente uguale a Bill Gates!!

Lei: 10euri di banda grazie e che sia larga!

Bill: certo, la vuole su fibra ottica o su doppini di rame?

Lei: oggi fibra ottica!

Bill: ok faccio in un lampo!

Bill Gates prende un cavo ethernet (con sopra scritto banda larga su fibra ottica) e lo inserisce nel foro dove di solito va la benzina.

In pochi minuti abbiamo finito mentre io mi chiedo cosa ci faccia Bill Gates a Palermo, vestito da benzinaio di non so bene quale ditta.

Quindi ripartiamo e il tempo di svoltare l’angolo mi ritrovo davanti ad un palazzo che ha le sembianze della mia facoltà, ma con meno alberi in torno, cosi ci incamminiamo, entriamo dentro e proprio davanti a me sta un porta con su scritto “8080”.

Lei: a quindi è qui dove ti sei sistemato.

Io: pare di si ma quel benzinaio…

Lei: dai entriamo sono eccitata.

Ci avviciniamo alla porta, lei afferra la maniglia ma la porta non si apre.

Lei: a già che stupida serve che tu ti logghi, usa io tuo badge ssh.

Io: il mio cosa?…[mi guardo le mani e vedo che tengo in mano una tessera con su scritto SSH)

Io: si momento….[inserisco la tessa nell’apposito spazio stile bancomant appena apparso accanto alla porta].

E in quel momento comparare un monitor olografico con su scritto: “picchioSSH@Home:”

Lei: su dai la parola chiave

Io ho una vaga sensazione di certezza e a quel punto urlo: “PUPPE!”

Io:(sollevato sussuro) …si era quella…

Voce di donna stile computer di startrek: Bentornato picchio.

La porta si apre e nel mio più totale stupore entriamo.

Lei: wow ma l’hai arredata proprio bene!

Io: [guardandomi intorno riconosco vari pc che nel corso degli anni ho avuto] si devo ammettere che ho gusto, ma dove sono le altre cose?

Lei: be falle apparire.

Io caccio un altro urlo “aptitude install stanza da letto”

Io: be chissà perché non l’ho fatto prima…

Lei: bene vedo che vai subito al sodo…

Si comincia a denudare…

Lei: vedo che ti è venuto il disco rigido…

Io mi accordo di essere totalmente nudo, e anche lei lo è! E cosi proseguo del mio dovere.

Ad un certo punto lei caccia un urlo.

Lei: VaginaOS: Ho trovato un nuovo Hardware!!

Io:…O_o WFT?! Be e cosa vuoi?

VaginaOS: installo ?

Io: be magari…

VaginaOS: Trovata nuova periferica USB: “$pisello”, configurazione in corso….ERRORE!

Io: COSA? DOVE? QUANDO?

VaginaOS: mi serve il cd di VaginaOSproSP3

Io: COSA? DOVE? QUANDO?

Lei: forse è il cd nella mia borsa.

Io mi giro di controvoglia e recupero la sua borsetta e dentro vi trovo un mini-cd tutto rosa e lo passo a lei.

Lei: ok questo dovrebbe essere la soluzione.

E si ingoia il mini-cd!

Io: ma cosa?!

VaginaOS: Drivers trovati installazione in corso di “$pisello”…..reboot necessario!!

Io: mmmh ma quando è stato l’ultima volta che ti ho aggiornata?

Lei: è stato nel 96 se non ricordo male.

Io: si è ora che ti faccia migrare a qualche versione di Unix…ma hai finito ?

Lei: momento [chiudere e riapre gli occhi molto velocemente]…..Ok fatto!

Io: bene possiamo proseguire…

VaginaOS: Installazione di $spermaPRO

Io: COSA? DOVE? CHI?

VaginaOS: installazione terminata…

Io: MA NON HAI MESSO IL FIREWALL!

Lei: no si sarà disattivato…

Io: DISATTIVATO!?!?

PIIIII PPPPPOOOOOOO BUUUUU PRIIIIIOOOOO….

Io: uuuooaaaahh [La sveglia]

Io: [Svegliato dalla sveglia] E? Cosa ? Aaahh! Dannato Davide Bianchi e le sue storie!

PS: ok ok ammettiamolo, le 3 birre che mi ero scolato avranno aiutato non poco.

21 thoughts on “Sogni del Nerd

  1. Picchio riesci sempre a stupirmi😀
    Adesso siamo arrivati a un rifacimento kafkiano che messo in bella (si usa ancora vero?) potrà essere usato negli ambiti più diversi: il Pulitzer (per il Nobel è presto parlarne), sostituire Camilleri da Sellerio (la più bella casa editrice di Palermo, anzi del mondo), materiale di studio per le prossime generazioni di psichiatri, testimonial per una campagna sui danni delle nuove tecnologie (organizzato dalla Lega Nord (non Nerd, okkio)) e tant’altro.

    E grazie dell’informazione: non conosco Daniele Bianchi — finora 8)

  2. Pingback: Frattanto nella blogosfera #8 « Ok, panico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...