Le mie K #7 Considerazione sparse su KDE 4.6

Sono ormai diverse settimane che KDE 4.6.2 è approdato su Debian, sempre nello stesso repository semi-ufficale di cui vi parlavo in questo post. Quindi eccomi qua a snocciolarvi le mie opinioni sparse (ma molto assai Cit.) su quest’ultima relese del draghetto erotico.

ecco il draghetto😀

Pornografia:

Graficamente KDE non si smentisce e con gli effetti grafici attivi si presenta, pornograficamente parlando, in modo eccezionale, ombre, pannelli traslucidi, trasparenze erotiche insomma un sacco di bella roba che essenzialmente sta li per le nostre perversioni personali più che per una reale utilità, ma ovviamente chi usa da tempo KDE sa che non è solo trasparenze erotiche ma dietro ci sta molto di più.

Prestazioni:

Quel molto di più di cui vi parlavo sopra è rappresentato da varie migliorie alle prestazioni. Se sulla stessa macchina provereste prima kde 4.4 e poi kde 4.6 sicuramente notereste una maggiore rapidità di avvio e consumi di kwin con gli effetti pornografici attivi dimezzati. Tuttavia c’è ancora molto da fare, infatti all’avvio devo aspettare 5-10 secondi perché la CPU mi schizza al 100% per colpa di non so bene cosa (non riesco ad avviare manco una shell con htop all’avvio e non vi è traccia del processo sanguisuga quando riesco ad ottenere htop). Oltre a questo al primissimo avvio è attivo un coso chiamato Nepomuk che per la vostra incolumità (e quella della vostra macchina) va disattivato il prima possibile visto che la sua funzione è quella di consumare inutilmente risorse.

Oltre a questi “dettagli” per cosi dire vorrei parlavi un po di Rekonq, davvero un browser con i fiocchi, gli mancano solo le addons e praticamente diventerà IL browser (almeno su KDE, per il resto Firefox si è imposto come browser primario su due delle mie tre macchine) se non fosse che con gli effetti grafici attivi anche solo per aprire la pagina di Twitter mi prende il 20% della CPU O_O

Delitti che manco Firefox e Chromium fanno, ma poi mi ricordo che rekonq è ancora in fase di sviluppo e quindi sono ben consapevole che bisogna dargli tempo.

ecco rekonq e clementine😀

Cazzeggio/Porneggio/Utilizzo quotidiano:

KDE per quanto riguarda l’utilizzo quotidiano rimane coerente con il concetto di “desktop classico” separando nettamente l’interfaccia normale da quella per netbook che è davvero niente male ma sinceramente su un pc fisso non la userei mai (e grazie al cielo questo KDE lo sa perfettamente!).

La suite di strumenti che KDE ci offre è davvero molto completa ma non sto mica qui a elencarvi i vari programmi di nuovo (ravantate nei mie precedenti post su KDE), il sistema di notifiche è stato migliorato ora è meno invasivo e più coerente con il tutto (oltre a essere diventato pornograficamente trasparente :D).

Unica nota dolente è l’assenza di un client decente per Twitter, Chokoq rimane un mattone e non è minimamente paragonabile ad Hotot (le sue notifiche si integrano perfettamente con quelle di KDE :D).

Ultimo fatto da cui voglio parlare è la presenza di un bug che si verifica quando gli effetti grafici sono attivi, ovvero certe volte quanto passo da un menù all’altro l’immagine rimane fissa sul menù precedente e devo minimizzare e sminimizzare l’applicazione per ottenere il menù (o la finestra) che voglio, il bug non si presenta costantemente ma è davvero fastidioso, tuttavia non posso lamentarmi KDE 4.6.2 su Debian è considerato come “experimental” e gli stessi impacchettatori lo sconsigliano per l’uso quotidiano.

:# /dev/null/

PS: Ho scoperto da poco Clementine il player basato su Amarok 1.4, è davvero carino oltre che leggero, purtroppo non si trova ancora nei repo di mamma debian ma (v’ger nei commenti mi ha fatto notare che clementine si trova nei repo multimedia di mamma debian, tuttavia a me synaptic non lo vede, ma se do il comando di installarlo da terminale me lo installa °_°) potete trovare il .deb sul suo sito ufficiale mentre per ubunto ci stanno i soliti ppa😀

21 thoughts on “Le mie K #7 Considerazione sparse su KDE 4.6

  1. Grande Picchio!
    Solo una cosa: “Se sulla stessa macchina provereste prima kde 4.4 e poi kde 4.6 sicuramente noterete una maggiore rapidità di avvio e consumi di kwin con gli effetti pornografici attivi dimezzati.” aaargh!
    Se sulla stessa macchina provaste e anche “notereste”

  2. KDE 4.6 è un DE da sogno; tuttavia io continuo a prediligere gnome 2. In futuro si vedrà.

    “KDE 4.6.2 su Debian è considerato come “experimental” e gli stessi impacchettatori lo sconsigliano per l’uso quotidiano.”
    I tuoi esperimenti sono pericolosi😀😀😀

    • Che genere di problema? kde 4.6 che c’è adesso in testing è lo stesso che ci sarà tra 4-5 giorni in stable. Se è il meccanismo package.keyword/unmask + risoluzione dei blocchi di portage il problema ti consiglio di provare un po’: si impara velocemente e regale tante soddisfazioni. Se c’è una cosa che mi piace in gentoo è la facilità con cui si riesce a mixare branca stabile e testing, consentendoti di avere esattamente il software che desideri.

  3. Pingback: The situationz of my Desktop « Il nido del Picchio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...