Ma…ma…a che ca$$o servono?!

Per effettuare alcuni test per vedere come girava un sito in locale avevo installato apache e mysql su debian e alla fine dei test ho rimosso il tutto con un bel aptitude remove, almeno cosi pensavo (infatti avrei dovuto dare un aptitude –purge remove) infatti mi erano rimasti i demoni installati che avviavano apache e mysql al boot! (Da qui il titolo “ma a che catzo servo sti due demoni se ho rimosso il tutto °_°”)

Il che mi toglieva diversi secondi al boot e sopratutto mi appesantiva la sessione quindi avevo pensato di toglierli dal boot ma i due demoni non erano presenti nelle voci “avvia al boot” quindi per un po non ho saputo che pesci pigliare ma fortunatamente uno dei post di edmond è caduto a fagiolo sul mio feed reader.

Infatti grazie al post ho scoperto Bum (Boot-Up-Manager) un tool grafico che permette di visualizzare i servizi che si avviano durante il boot (prima dell’avvio di gdm per intenderci).

è un progetto gestito da un italiano 😀

Dopo aver deselezionato le due voci ho deciso anche di rimuovere samba visto che non condivido file con nessuno. Questo mi ha fatto guadagnare 4 secondi al boot, infatti prima della comparsa di gdm3 aspetto 26 secondi contro i 30 di prima 🙂

:# /dev/null/

PS: Per chi interessasse ecco qui la seconda parte della guida di edmond per velocizzare il boot (la prima parte l’ho linkata prima nel post) e qui il suo repo per debian che contiene il nostro kernel quotidiano 😀

Annunci

10 thoughts on “Ma…ma…a che ca$$o servono?!

  1. Hum … ho riletto più volte l’articolo, ma cmq la prima impressione è quella che conta il più delle volte: è il classico problema che si trovano ad affrontare gli utenti M$, nè + nè -.
    Ok i nomi dei tool sono diversi.
    Ok i tempi dei loro boot sono molto più bassi.
    Il resto …
    Da quanto linux è diventato un giocattolino?
    No nemmeno, i bambini di solito smontano i loro giocattolini perchè sono curiosi di sapere come sono fatti dentro e come funzionano. Noi abbiamo perso tutto ciò: siamo così pigri che non facciamo altro che wrappare applicazioni su applicazioni per fare le cose più banali premendo un fottuto bottone … cosa faccia quel bottone sotto, chi lo sa? No1 cares.
    No davvero, la vera differenza tra linux e windows erano gli utenti e l’uso che facevano del proprio OS (e non l’OS in sè), ma ormai questo tanto tempo fa.
    Una volta linux per farlo funzionare te lo dovevi sudare, dovevi impararlo, capire come giravano le cose … ora premi un bottone.

    • Ma guarda ti do ragione è meglio saper usare un OS che usarlo e basta ma molto spesso uno non è che non ha la voglia ma non ha il tempo di mettersi li e cercare la soluzione più “didattica” in quel caso ci sono i programmi che ti fanno premere un bottone che attenzione non sono sempre un male (almeno in ambito desktop).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...