GNU/Linux in declino ? Ma quando mai!

Sembra un periodo un po brutto per il mondo del software libero e più precisamente per il nostro OS preferito GNU/Linux.

Molti miti sfatati, molti utenti acquistati e molti altri traguardi raggiunti dal duro lavoro dei volontari e delle aziende che investono in questo settore, tuttavia ci sono persone che nutrono ancora delle perplessità (come è giusto che sia, la critica costruttiva è sempre ben accetta).

Su FriendFeed mi capita sotto gli occhi questo post di un utente GNU/Linux che si pone delle domande e delle riflessioni su alcuni punti oscuri (o problemi/difetti se volete) del mondo GNU/Linux.

[Prima di continuare la lettura del post leggetevi l’articolo da me linkato]

Io ho voluto riflettere suoi suoi punti e elaborare delle “mie risposte” alle sue riflessioni:

1) Attivissimo è passato a OSX? affari suoi ognuno è libero di cambiare idea sul suo OS primario ma la sua battaglia è comunque giusta e per quanto riguarda i netbook con Xandros be la distro preinstallata faceva pena (bastava una semplice xubuntu per fare la felicità dell’utente qui l’errore è stato di Asus infatti su molti HP mini io ho visto OpenSuse con lo gnomo, compreso quello che ho acquistato io) e gli utenti correvano a installarsi XP per pura ignoranza e paura di impara cose nuove, questo non è certo cola di GNU/Linux ma della mentalità informatica italiana.

2) Gnome di suo non è che sia leggerissimo ma dobbiamo vedere il pluralismo dei DE come cosa buona e giusta se Gnome non ti piace installa un altro DE (questa è l’anima di GNU/Linux, usa quello che più ti piace) è semplicissimo installarne DE nuovi sul proprio sistema, io per esempio sono passato da KDE a Gnome, per poi tornare a KDE poi ho scoperto LXDE e ora sono su Openbox con diverse capatine su Fluxbox e su Xfce (anche se lo gnomo non se ne è mai andato dai mie pc).

3) Sul kernel Linux posso solo dire che la pesantezza deriva proprio dall’aggiunta dei drivers open (per quanto ne so io, magari ci sono altre cose che ignoro) per far funzionare quello che il punto 6 reclama ovvero il maggiore e sempre più esteso supporto hardware (che ormai ha raggiunto livelli accettabili per l’utenza).

4) vedasi punto 3.

5) Gli update sono senza senso ( o meglio un senso l’hanno pure quelli ma qui si tratta di questioni di marketing che di sviluppo) su ubuntu e ubuntu NON è tutto il mondo GNU/Linux se ti piace non aggiornare tutto il sistema ogni giorno o ogni tot di mesi usa Debian Stable e ti fai il pinning, oppure come scritto nel post usa le LTS con i relativi ppa extra.

6) vedasi punto 3

7) Stessa cosa del DE, non ti piace usare firefox ? Prova Chromium, Opera e gli altri mille mila browser disponibili per GNU/Linux.

8 ) Novell non è morta cambia solo padrone tutto qui, certo un padre di dubbia benevolenza ma di non credo voglia far morire un’azienda del calibro di Novell.

Detto questo riprendo le parole dell’autore dell’articolo linkato: “cercando di accontentare tutti non si accontenta nessuno”

Ovvero non esiste il sistema operativo perfetto, e GNU/Linux di certo non lo vuole diventare.

È nato come OS per smanettoni è ogni giorno si avvicina sempre di più alla casalinga di Voghera, inciampando spesso (come capita ai bambini) ma riprendendo a camminare (se non a correre) sempre e comunque qualsiasi cosa accada.

:# /dev/null/

18 thoughts on “GNU/Linux in declino ? Ma quando mai!

  1. Hai ragione….ti do ragione su tutto.
    Novell forse è un punto importante per il mondo GNU/LINUX, ma se Windows farebbe qualcosa di losco sicuramente lo sviluppo di GNU/LINUX si fermerebbe.Anzi bisogna far vedere alla microsoft chi è che comanda.
    Attivissimo poi lo conosco (come sito),ma sai (all’autore del post con le domande) quanta gente migra da un sistema all’altro.E poi non credo che sia molto importante!
    Anzi doveva scrivere che il sistema Linux sta per essere introdotto in alcuni stati come la Gran Bretagna.

  2. Bah secondo me le affermazione che fa il tipo nell’articolo che hai linkato sono un po’ campate per aria, come quella su firefox.
    Linux è bello perchè è vario: non c’è una distro perfetta, ma quella più adatta a te; sta poi a te renderla perfetta😀

  3. Inizio col dire che a me gli os piacciono tutti, credo che windows 7 sia fantastico (lo so, sono in pochi a pensarlo, e non capisco xchè) detto questo, io uso Linux dagli albori hhh attualmente la mia distro preferita è BackBox Linux 1 RC .. vi ho letto per la rima volta questa sera e vi metto nei preferiti.. Complimenti x il blog🙂

  4. Ecco il tipo. Innanzitutto grazie al Picchio per aver preso la briga di rispondere punto per punto, è un grandissimo onore! Non mi aspettavo sinceramente una tale reazione, e devo correggere il tiro di alcune affermazioni volutamente provocatorie. Sono un utente Linux registrato e convinto, ho iniziato quando ancora non si potevano collegare nemmeno le penne USB, di buttare la spugna non mi è passato nemmeno per l’anticamera del cervello; diciamo che mi sono divertito a cercare dei difetti per fare una sana autocritica. Del resto, rinuncio ai flame😉

    1) Come ha scritto Bl@ster commentando sul mio blog, pure Brunozzi è passato al Mac. Mi ricordo poi di un ragazzo che è venuto a piangere sulla mia spalla dicendomi che al LUG non lo avevano accettato perché lui voleva fare una propaganda seria a Linux ma soprattutto anti-Microsoft. Due mesi dopo stava scaricando il torrent di Windows 7. Un po’ danno da pensare, ma alla fine, chi se ne frega? Il mondo è bello perché è vario😀

    2) Gnome mi piace e ho risolto i problemi semplicemente eliminando i file di configurazione😀 Ma se spulci nel mio blog, trovi un articolo su LXDE che mi ha colpito per la sua leggerezza. KDE invece sono anni che non lo provo, ma sinceramente con il lavoro ho poco tempo per sperimentare

    3) Torvalds ha usato una parola precisa: bloat

    5) Io ADORO fare gli update e amo avere tutti i miei pacchetti “bleeding edge”. Ma di solito la gente li odia. Purtroppo la user friendliness è direttamente proporzionale alla necessità di aggiornare spesso. Qui parlavo più in generale, ho fatto male a non precisare.

    7) Sono un web developer. Uso Chromium prevalentemente per la sua velocità, Firefox per alcune personalizzazioni spinte, Opera, Internet Explorer per il debug, Midori e Kazehakase li ho provati.. mi fermo solo a Lynx😀

    8) Al limite sappiamo che c’è sempre il fork, chiaramente lo sviluppo rallenta un attimo ma poi si riprende

    Per quello che riguarda il commento di Danse94: pensavo fosse un fatto risaputo che Firefox su Windows è più veloce. Basta guardare questi benchmark di Tux Radar: http://www.tuxradar.com/content/benchmarked-firefox-javascript-linux-and-windows-and-its-not-pretty

  5. Mah io do ragione ad entrambi… O per lo meno, mi sembra abbiate punti di vista differenti.

    E’ vero che linux sui netbook è stato un flop (vuoi per politiche di mercato, per incompetenza, per millemila motivi), è vero che il kernel si fa più pesante, ed è vero che gli aggiornamenti così come sono strutturati ora (su ubuntu) sono sempre più senza senso (rolling? chi ha parlato di rolling?), ed è infine vero che Novell si vociferava fosse in fallimento. Poi Novell ha “solo” cambiato padrone…

    Però non è vero che il supporto hardware è scarso, anzi, negli ultimi anni qualsiasi cosa (all’incirca) attacchi sotto linux funziona. E non è vero che gnome è sempre piu lento, o almeno, non si può fare di un’esperienza personale una legge.

    Detto ciò sono sempre più convinto che, tolte le motivazioni morali (software libero e bla bla bla), Linux (anzi direi Ubuntu) non è e non può essere una vera alternativa a Windows su scala mondiale. Uso Ubuntu tutti i giorni per fare di tutto, ma quando mi serve qualcosa più specifico devo passare a Windows. Ad esempio io faccio musica col pc, e a meno che non si voglia esaurire con Jack e compagnia bella sotto Linux è praticamente impossibile, senza contare che non esistono i programmi. E dopo che pago un programma di produzione musicale un fottio di soldi e vedo che in effetti su Windows (o Mac) funziona egregiamente senza il minimo sforzo io il mio lavoro lo sposto su Windows (mica scemo). Se prendi quest’esempio e lo sposti su tutti (o quasi) i campi lavorativi è facile dedurre che Ubuntu resta un giocattolo. Quindi è perfetto per chi usa il pc per operazioni quotidiane+smanettamento (come spesso faccio xD), ma non lo è per chi ha esigenze più “tecniche”.
    Tra l’altro sono lontani i tempi delle schermate blu e di Vista superlento, Windows 7 è (personalmente) più veloce di Ubuntu (10.10 e 10.04) in qualsiasi cosa faccia. Ahimè.

  6. Articolo del tizio scritto per far flame. Meglio leggere i punti del Picchio! Volevo puntualizzare su un punto, quello del Kernel.

    Kernel pesante?.. cazzo te lo ricompili con le cose che ti interessano davvero e così non ti lamenti più ;)!

    • Sai quante volte ho cross-compilato il kernel per i palmari durante la mia tesi di laurea? Non è un problema per me, ma può esserlo per chi si avvicina a Linux per la prima volta, ho cercato semplicemente di immedesimarmi in una persona del genere.

      • O_o ferma un secondo: “… il kernel per i palmari…”

        Che palmare era ?

        perché hai dovuto cross-compilarlo ? Solitamente si cross-compila per realizzare file eseguibili per architetture diverse da quelle che si ha, questo mi fa pensare che sia stato tu ad installare il kernel Linux su qual palmare.

  7. Poi la faccenda del kernel è già stata presa in considerazione da Torvalds, il quale tempo addietro annunciò un possibile snellimento del kernel. La piaga degli aggiornamenti ce l’ha solo ubuntu, l’unica che si ostina ad uscire sempre meno pronta e con qualche bug ancora da risolvere. Non ti piace firefox su linux? Usa epiphany/midori/arora/rekonq/quellochepiùtiarrapa! Per i giochi è stato annunciato il porting di steam (anche se è un tira e molla pauroso) quindi in un futuro avrai pure i giochi. Il riconoscimento hardware cambia da distro a distro quindi basta armarsi di pazienza e provarle tutte fintanto che non trovi la *tua* (mandriva/sabayon non mi hanno mai tradito XD). Io ‘sto tizio e le sue “lamentazioni” non li capisco.

    • Di nuovo, prova a pensare a chi installa Linux per la prima volta e non sa nemmeno quali browser esistano! Quello dei giochi paradossalmente non è un problema per me, grazie ad emulatori, Battle For Wesnoth, Urban Terror e Wine. Del resto, non tutti hanno la pazienza di provare tutte le distribuzioni, ho provato a mettermi nei panni di questi per capire come mai ancora dopo dieci anni non ci si schioda dall’1% di penetrazione nel desktop, sebbene secondo me Linux meriti il 100%. Spero di essere capito ora.

      • >”…non sa nemmeno quali browser esistano…”

        Esatto già è tanto che in si sia diffuso negli uffici Firefox ma per molti altri Internet=IE o peggio internet sta dentro il pc.

        Per quanto riguarda i giochi anche io vivo bene tra emulatori,wine e giochi nativi non ci si annoia mai😀

        >”Del resto, non tutti hanno la pazienza di provare tutte le distribuzioni…”

        Penso che la pazienza sia una cosa che ha molta gente manca si vuole tutto e subito.

        >”…per capire come mai ancora dopo dieci anni non ci si schioda dall’1% di penetrazione nel desktop…”

        Ma io stesso dubito di quel numero per me siamo ormai al 5% non c’è negozio, università, pc di studente dove non si è mai provato e installato almeno una volta Linux soprattutto in europa😀

        Pensa che proprio oggi entro dentro un negozio compro una penna usb e mi faccio stampare la fattura che viene stampata da un pc e guarda caso su quel pc ci sta Ubuntu😀

        Sono sicuro anche Linux meriti il 100% ma non credo che mai lo raggiungerà a me basta che un giorno raggiunga il 10%🙂

  8. Volevi un flame???? Eccomi pronto a crearne uno!!!
    Ma andate a @#@#€#@?? ??=@@°éç e se non vi basta, dovete prima capire che siete una massa di ç@°à°#@è#ò #òé#ò#ò e per giunta sto Picchio qua è proprio un ç@#@pòà@°çò@à ok??

    A parte gli scherzi, ognuno ha il suo punto di vista… ed ognuno di noi preferisce lavorare/giocare/arraparsi con quello che più gli aggrada. Personalmente non sono per il Linux è bello, lo consiglio a chi ci “gioca” con il pc e non ha voglia di spendere un banco di soldi per antivirus, firewall, programmi di videoscrittura, …
    Per rispondere a @Dario, beh si effettivamente linux pecca un pò sul piano dei programmi professionali, personalmente uso alcuni software (autocad in primis) che su Linux ci sognamo… anche se, in riferimento ad autocad ultimamente ci sono un paio di programmi open o free che cominciano a tenergli testa (Briscad su tutti…). E poi si sa, il dio denaro sta in casa Win o Mac e ovviamente chi deve produrre per guadagnare si butta su di loro (vedi anche il caso dei software per fare musica, la maggior parte sono su Mac).
    Comunque, penso e spero che in un futuro (ormai non troppo lontano), potremmo avere programmi all’avanguardia anche su Linux come anche i giochi.

    P.S.: ho volutamente usato LINUX e non Ubuntu, perchè Ubuntu è un S.O., Linux è invece un nome più generale che racchiude tutti i S.O. basati (più o meno) sulla sua filosofia!!!
    P.P.S.: sono un fiero utilizzatore di una Debian Sid (oltre che convinto curatore di una Ubuntu 9.04 che non cambierò mai… credo) e convinto sostenitore delle rolling release per i n00b!!! Infatti da quando è uscita LMDE sto installando solo quella per i miei amici che fanno il passo in avanti!!!!

  9. Accetto tutti i pareri, capisco tutte le esigenze, ma arriva un momento in cui bisogna fare delle scelte! Ed io l’ho fatta. Solo Gnu-Linux! Certo mi rendo conto che non è sempre facile. Giusta per dirne una, ho avuto problemi con il professore della tesi, ma alla fine l’ho spuntata io; l’ho costretto ad installare OpenOffice!🙂

    • Android è fatto con java e da altre componenti sviluppate da google, usa solo il kernel Linux e la sua fortuna deriva dal suo market e della sua rootabilità oltre al vario impatto mediatico generato da google.

      GNU/Linux usa strumenti diversi (certo non incompatibili), tuttavia dietro GNU/Linux non ci sta google o meglio magari ci sta pure ma non solo lui è un lavoro di gruppo che negli ultimi 10 anni ha fatto passi…no salti da gigante😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...