Le mie K #2

Eccomi qui tornato a descrivermi le mie esperienze sul sistema della K che ultimamente non mi sta deludendo anche se non ho avuto molto tempo da decidare a questo sistema per via del mio portatile che in questa settimana ha fatto i capricci e non ha voluto caricarsi decentemente.

Passando hai test ho avuto modo di esplorare KMess e Gwenview.

KMess:

KMess per chi non lo sapesse l’alterego di Emesene, in pratica è un programma di IM dedicato alla gestione di contatti msn.Kmess si presenta con una grafica che ricorda WLM molto KDE stile, nulla di eccezionale visto che gestisce solo un protocollo di messaggistica (che per lo più io uso per lo spam, di fatti li sono loggato con il contatto di mia sorella [la sua password per sicurazza la conosco anche io :P]).

Unica cosa che su cui ho messo gli occhi è stato il gestore dello stile della chat che penso debba essere implementato anche in ambito Gnome visto che cose cosi sono spare un po per tutto KDE.
Gwenview:

Gwenview è quel programma con cui vengono aperte le nostre immagini su KDE ma il programma non si ferma qui infatti è una vero è proprio alterego di F-spot!

Anzi è addirittura meglio, perché non bisogna importare nessuna foto (il che mi risparmia quella mezz’ora che ci voleva per importare le foto su F-spot), basta selezionare la cartella e potremmo cercare o modificare le nostre foto con estrema facilità ma non finisce qui!Infatti Gwenview è fornito (tramite l’installazione del pacchetto dei plugin) non solo di strumenti di editing delle immagini(certo non ai livelli di Shutter ma più di F-spost) ma è anche in grado di creare delle presentazioni con effetti e con sottofondi musicali davvero ben fatti e il tutto in modo semplicissimo!
Per ottenere questo pannello dovrete installare da synaptic o da terminale questo pachetto:
Si lo so synaptic su KDE è bello quanto un Klingon di prima mattina ma non ho intenzione di installare alcun decoratore visto che appesantirebbe solo il sistema e io voglio un sistema reattivo, infatti non ho nemmeno compiz attivo.

Detto questo vi lascio al vostro smanettamento su KDE e io torno a cercare di far caricare la batteria al mio portatile con l’aiuto della mia assistente (dei miei sogni):
Che dite lei riuscirà a convincere il mio portatile a caricarsi decentemente e senza storie ?

PS: se non conoscete ancora la storia del mio portatile andate qui;

PS#2: Si sentivo la mancanza di foto pseudo-hard sui miei post;

PS#3: Comincio veramente ad apprezzare molto KDE ma resto ugualmente uno gnomista😀

PS#4: La rolling relese mi da grandi soddisfazioni, quasi ogni settimana scarico circa 100mb di update😀

PS#5: Vorrei provare Koffice ma è nei repo experimental, che ne pensate vale la pena di attivare i repo experimental (aka estremamente pericolosi quanto un petardo acceso in mano) per questa suite d’ufficio ?

2 thoughts on “Le mie K #2

  1. Ciao Picchio, per leggere questo tuo articolo mattutino ho dovuto fare i salti mortali; infatti sono in alta montagna (oltre i 1800 metri di altitudine); la mia Panda ha una gomma bucata e la mia chiavetta internet non ne vuole sapere di prendere rete; dopo tanti stenti sono riuscito a connettermi salendo su un albero; ora mi trovo in cima all'albero con il mio portatile e sto leggendo il tuo articolo; spero che non sia aperta la caccia, altrimenti chiederò nell'aldilà se mi fanno usare il pc così continuerò a lasciarti i commenti; ciao a presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...