Intervista a Mister Gatto

Salve ragazzi, oggi giorno della vigilia di nasale ho deciso di colpire ancora, l’intervistatore pazzo ha intervistato Mister Gatto alias Andrea il gestore del blog linuxiano Iltorto.
Be che dire bi auguro buon nasale a tutti e felice anno nuovo, ed ora mettevi comodi con una bella fetta di bandoro/banettone/cassata/cannoli/bomboloni/quello che ve gusta di più e godetevi lo spettacolo:

Picchio: allora presentati ai mie lettori.

Mister Gatto: Ciao a tutti i lettori del blog del Picchio… Io sono Andrea, in arte mr_gatto, e sono il papà del blog IlTorto… Ho 19 anni, nato e cresciuto a Perugia.

Picchio: quando hai avuto il tuo primo pc e che pc possiedi ora ?

Mister Gatto: Beh, il mio primo pc… Un amstrad a 5-6 anni che papà riportò a casa dall’ufficio… Arkanoid a palla! Al momento possiedo come unico pc un Asus EEE 900, con Ubuntu 9.10… Ma a Natale arriverà anche un fisso (spero)

Picchio: che pc ti piacerebbe avere, dicci le specifiche del tuo (forse) futuro pc ?

Mister Gatto: Non sono un fanatico delle prestazioni, il nuovo pc sarà un quad-core con 3G di Ram (per me fin troppi) e una memoria video da 512… Più che sufficiente per le mie necessità… Mi piace compilare programmi e lavorare con Linux, non ho bisogno di chissà quale hardware!

Picchio: dimmi cosa ti ha fatto avvicinare al mondo Gnu/Linux ?

Mister Gatto: Fondamentalmente, la voglia di provare cose diverse… Correva l’anno 2001, avevo 11 anni e, in allegato a “Computer Magazine” (dove si favoleggiava sui Pentium IV!) trovai la distribuzione MadeinLinux 4.0. La prima volta, fu un disastro, con partition magic resettai tutto il pc e per un po’ abbandonai l’idea… Col passare del tempo, le cose sono andate meglio!

Picchio: dimmi come hai scoperto ubby ?

Mister Gatto: Ubuntu? Beh, da “Computer Magazine” sono passato a “Linux Magazine” e in allegato un bel giorno ci trovai Breezy… All’epoca non avevo internet, i cd dei giornali erano la mia unica fonte di informazione e aggiornamento sul mondo open-source… Credo che Ubuntu abbia svolto un ruolo fondamentale nella diffusione di GNU/Linux, anche se io mi fregio di saper far funzionare una “gentoo” o una “slackware” e di sapere dove mettere le mani se succede qualcosa… Cosa che resta più difficile a chi ha in testa l’equazione “LINUX=UBUNTU”

Picchio: da quello che leggo hai avuto molta esperienza di smanettamento dimmi che oggi quale distro soddisfa le tue esigenza ? che distro preferisci in sostanza ?

Mister Gatto: Da ormai due anni, utilizzo come unica distro Ubuntu, prima 9.04, poi 9.10: l’ho però costruita io “from scratch”, per crearne una adatta alla piccola capacità di storage del mio portatilino: devo dire di essere soddisfatto, è un ottimo compromesso tra facilità d’uso e possibilità di personalizzazione. Ma sperimentare è sempre stata la mia passione: quanti di voi hanno provato Dreamlinux??

Picchio: be io l’ho testata ma non mi ha convito tanto quanto la mia ubby 😀

Mister Gatto: hahaha

Picchio: diciamo che non mi sono fatto mancare i test 😀

Mister Gatto: Vorrei precisare alcune cose riguardo al mondo Gnu/Linux, allora credo che la cosa fantastica del mondo open-source sta proprio nella possibilità di provare tutto e scegliere la cosa migliore per le proprie esigenze: a volte questa enorme disponibilità può spiazzare, ma è una grande ricchezza!

Picchio: be si è questo il bello di Gnu/Linux ed è questo che ci differenzia dal mondo del software closed, ma dimmi che DE prediligi ?

Mister Gatto: Qui posso rispondere senza esitazioni: GNOME. Li ho provati tutti, ma KDE, per quanto lo ritengo ottimo, non fa per me (è sempre il discorso della libertà di scelta!). La razionalità e felilssibilità di GNOME mi sono sempre piaciute… Anche se, E17 aveva rapito il mio cuore all’epoca!

Picchio: dimmi da quanto tempo fai il blogger ?

Mister Gatto: Innanzitutto diciamo che ci provo… Qui il blogger vero sei tu 😀 Ad ogni modo, apriì il mio primo blog nel 2006, ed ebbe un successo davvero inaspettato per il tempo e vista anche la mia immaturità… Poi, in un impeto rinnovatore, lo cancellai. Ho riaperto “IlTorto 2.0” il 10 Ottobre di quest’anno, e ho trovato il mondo del blogging davvero cambiato e per certi versi più difficile… Ma spero di ottenere nuovamente delle soddisfazioni!

Picchio: cosa ti spinge a fare il blogger ?

Mister Gatto: La possibilità di condividere i miei pensieri e le mie esperienze mi entusiasma… Io bloggo per gli altri: quando ricevo un commento positivo trovo nuovi stimoli per andare avanti, non lo faccio per un fattore di gratificazione personale che invece riscontro in qualche blog più tecnico e sicuramente più serio… Il mio è, come qualcuno l’ha descritto “un pub squallido e buio che tuttavia esercita ancora un po’ di fascino”

Picchio: LOL io adoro i Pub 😀

Mister Gatto: xD

Picchio: allora dimmi, cosa ne pensi dell’attuale mondo del blogging italiano cosa secondo te sarebbe da migliorare o cambinare ?

Mister Gatto: Domanda di riserva? Beh, io vedo blog di successo scrivere banalità e tanti blog interessanti messi in disparte… Sarei per un ritorno ad una dimensione più “intimista”: il blog come parte di sè e non come un vuoto contenitore che più si riempie e meglio è..

Picchio: dimmi cosa diresti a Torvards e a Stallman ?

Mister Gatto: Guarda Picchio, ho letto i commenti acidi e sarcastici alle altre interviste e ti rispondo che a Torvards e Stallman non direi niente, perchè non mi sento nella posizione più adatta per elargire consigli sensati. Posso solo ringraziarli per quello che hanno fatto e faranno e diffondere, nel mio piccolo, la cultura dell’open-source…

Picchio: be che dire…ottima mossa 😀

Picchio: e allora cosa diresti allo zio bill e allo zio steve ?

Mister Gatto: Beh, per loro due paroline ce l’avrei, ma è meglio una cosa a quattr’occhi 😀 A parte gli scherzi, i due zii fanno il loro lavoro e, fino a prova contraria, lo fanno bene… La scelta è nelle nostre mani.. L’alternativa c’è, basta guardarsi intorno e uscire dal gregge!

Picchio: cosa c’è nel tuo desktop ?

Mister Gatto: Aspettavo questa domanda, lo ammetto… Non vedevo l’ora di mandarti una schermata!

Picchio: xD
Picchio: fico! davverò un bel deskstop

Mister Gatto: Grazie 🙂 ci tengo a dire che la foto l’ho scattata io 😉

Picchio: wow bravissimo hai l’hobby della fotografia ?

Mister Gatto: thx 😉 no no è successo per caso.

Picchio: ma che fotocamera hai una reflex o una comune digitale ?

Mister Gatto: La foto l’ho scattata con una “Vivitar” da 69 euro in offerta da Trony… Questo devi scriverlo!

Picchio: LOL

Picchio: quale è il tuo software preferito ?

Mister Gatto: Questa è una domanda davvero complicata! Posso rispondere con un breve elenco: Opera, Pidgin, Gimp, Openoffice, Rhythmbox e… GTick (conoscete?)

Picchio: Gtick non lo conosco

Mister Gatto: Colto in fallo il picchio… Lanciamo la sfida ai tuoi lettori e vediamo chi lo conosce!

Picchio: 😀 gooooglerò

Mister Gatto: non vale 😛

Picchio: come mai non ci sta firefox su quella lista ?

Mister Gatto: Firefox l’ho utilizzato per anni, ma mi sembra che nelle ultime release si sia un po’ appesantito, forse perchè è ormai un programma completo… Ma sull’eee ci sono esigenze marcate di leggerezza e velocità!

Picchio: be anche sul mio piccolino che ultimamente devo usare (visto il KO del mio fisso) come pc principale preferisco non usare spesso il volpino.

Mister Gatto: Infatti io utilizzo un po’ e un po’

Picchio: e devo dire che opera è il mio secondo browser, l’ho scoperto prima di firefox e devo dire che è un browser incompreso, ingiustamente ignorato da molti.

Mister Gatto: Grandi potenzialità, putroppo sottovalutato.

Picchio: dimmi da dove deriva il tuo nick e da dove deriva il nome del tuo blog ?

Mister Gatto: Mr_gatto è il titolo di un libricino idiota che una volta vidi all’uscita da una libreria e comprai… Il nome del blog invece non ha una ragione precisa: è un accorato invito all’umiltà e alla collaborazione…Per chi vive senza certezze.

Picchio: il sottotitolo “perché la ragione non esiste” significa che hai letto Pirandello e Svevo ?

Mister Gatto: Pirandello e Svevo li ho letti, ma non è solo per quello. La Ragione non esiste è un inno alla relatività… Ma una relatività positiva che porta riflessione, non astrattamente disorientante…

Picchio: io ho fatto il magistrale e condivido la tua stessa cultura posso capirti 🙂 tu hai fatto il classico o il magistrale ?

Mister Gatto: Ho fatto il Liceo Classico, già…ma quello che conta è la persona non gli studi.

Picchio: bene abbiamo finito le domande.

Mister Gatto: Picchio, devo aggiungere due parole, posso?

Picchio: certo 🙂

Mister Gatto: Vorrei ringraziare Davide alias Picchio per la disponibilità e la pazienza con cui si è prestato nel farmi quest’intervista… E’ la prima volta che ne rilascio una e su argomenti così delicati… Speriamo bene… Non posso, come ultima cosa, non invitare tutti i tuoi lettori a fare una visitina al mio blog (www.iltorto.it) e se vogliono anche ad aggiungermi su Twitter (mister_gatto)… E’ per me un piacere e un onore essere ospitato in questo blog, grazie per l’attenzione e a presto!

Picchio: grazie a te per esserti sottoposto alla mia intervista 😀

Annunci

7 thoughts on “Intervista a Mister Gatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...