Stallman VS Gnome= Nulla di che


Planet Gnome posto tranquillo e soleggiato del mondo Gnu e del free software.

Edizione straordinaria: nella giornata di ieri sono stati rilevati alcuni scontri fra gli Gnu e gli Gnomi. Non si sanno ancora con certezza quante vittime e quanti feriti ma le cause di tali scontri sono abbastanza chiare.

Ma prima un po di storia:

Gnome= GNU Network Object Model Environment

From Wikipedia:


“Il progetto GNOME fornisce: l’ambiente grafico GNOME, un desktop intuitivo ed invitante per gli utenti e la piattaforma di sviluppo GNOME, un framework per creare applicazioni che si integrano all’interno del desktop.”


Quindi dopo che Richard da avvio al progetto Gnu una delle prime cose dopo aver creato l’OS è creare l’ambiente grafico, da qui nasce Gnome il primo DE per Gnu/Linux.

Torniamo ad oggi
: (ho riassunto in sostanza grandi discorsi che potete trovare qui)
Richard: Ragazzi sapete c’è una cosa che non mi piace.

Gli gnomi: e te pareva cosa vole ancora sto caprone.

Richard: sapete ho visto che qui si fa pubblicità a software non free, e questo non me gusta.

Gli gnomi: “mbe” questo software collabora con Gnome e per noi è tutto regolare, quindi può pubblicizzare il suo software anche se non è free.

Richard: si ma per me non va bene! Gnome=Gnu no no no e no o IO o loro! (sofware proprietario fra i quali Mono e WMware).

Gli gnomi: ok……….addio Richard😀

Richard: noooooooooo il software proprietario è il male, noooooooooo mi sto sciogliendo….*#@”£$!%& (bestemmie varie di Stallman).

Allora le cose non sono proprio andate cosi, infatti un membro del team di Gnome ha deciso di mettere ai voti la proposta di distaccarsi dal progetto Gnu.

Quindi ancora lo zio Richard non ha (per ora) bestemmiato.

Esiste già un precedente in questo settore, infatti KDE si è già discattato da GNU visto che agli inizi imponeva, per funzionare, l’installazione alcuni pacchetti non free.

Si ma da questo scontro chi ci guadagna se vince ?

Nulla, assolutamente niente, si vincono al massimo solo tante bestemmie e perdite di faccia difronte alla comunità Gnu/Linux.

Infatti come dice l’amico Idl3 nel suo post:

<< Quali potrebbero essere le conseguenze? A mio avviso ben poche, gia’ ora di GNU in GNOME mi pare ci sia solo il nome nell’acronimo. Il progetto GNOME ne uscirebbe senza nessuna conseguenza, certo ci sarebbero delle inevitabili divisioni nella comunita’, ma come in tanti altri casi la comunita’ si ricostruisce in fretta e nessuno ci fara’ piu’ caso al cambiamento. L’altro protagonista, il progetto GNU non credo ne risentira’ eccessivamente, e non credo che fatti del genere possano creare una cattiva pubblicita’ al movimento free software e a quello open source. Anche perche’ chi e’ dentro questi mondi non se ne allontana certo per fatti del genere, e chi ne e’ fuori neppure se ne accorge.>>

Quindi alla fine questo non è che un’altro litigio inutile derivato dall’estermismo del filone stallmiano.

Non che abbia nulla contro Stallman ma come ho già chiarito più volte:

gli estremisti non li capisco, Gnome è tutelato dalla Licenza GPL, quindi alla fine sempre software libero sarà, solo che userà alcune e dico alcune componenti proprietarie (non essenziali fino ad oggi e magari se si vuole uno si può scelgiere una distro etica come Gnewsense oppure partire da zero e farsi la sua distro come gli pare e paice con Debian o Arch) .

Se dovessimo adottare la stessa logica allora in Italia nessuno dovrebbe usare il wifi visto che le schede di rete nei portatili HP, Acer,Sony e company non hanno drive liberi ma solo proprietari (e dobbiamo dire anche grazie).

Qui alla fine se lo zio richard se ne va dalla barca Gnome ci perde lui in credibilità e magari ci guadagnamo noi in termini di sviluppo.

Certo non intendo negare il duro lavoro che ha fatto Stallman (anzi lo ammiro proprio per questo) ma io dico, se è fatto bene perchè non usarlo, non tutto il software proprietario è il male

Adesso lettori a voi la parola, che cosa ne pensate in merito ?

7 thoughts on “Stallman VS Gnome= Nulla di che

  1. Mi trovi d'accordo su tutta la linea, la comunità può solo guadagnarne da tutto questo, anche perchè come dice anche Idl3, ci sarebbero delle divisioni, ma la comunità si ricostruisce in fretta e va avanti… certo la figura di c..ca l'ha fanno all'inizio, ma dopo qualche giorno ci si dimentica anche di questo e si va avanti più forti e meglio di prima :DUna cosa però credo di aver capito, tutto questo putiferio si scatenerà forse solo dopo l'uscita di gnome 3, quindi credo che fino ad allora molte cose cambieranno😉

  2. io non sono d'accordo, io trovo che sia almeno per me una brutta cosa per gnome, sembra perdere ormai la sua idea iniziale, nonchè perde di credibilità forse e mi dispiace … almeno agli occhi dei meno "esperti" anche rms che sembra non aver alcun "potere" o almeno sembra che le sue parole fino ad ora siano state quasi vane.il software proprietario è il male, con questo posso anche dire che non è che non bisogna usarlo… ma diciamo solo in casi estremi e privilegiare in ogni caso software libero.l'idea era per la libertà di tutti creare un'alternativa, ecco allora al posto di piegarsi perchè non usare o creare progetti liberi con tecnologie libere e via dicendo?

  3. È l'evoluzione ragazzi!Quando io ero piccolo il cattivo era IBM; poi è diventato Micro$oft. Adesso sta venendo fuori il prossimo (Google? Mono? ________?)Quando io ero piccolo c'era Digital (quelli di VAX e PDP), avevano VMS e non volevano che si parlasse di UNIX. Poi è nata quella schifezza del DOS e derivati (Winsozz).Quando io ero piccolo i programmatori usavano il FORTRAN, c'era solo quello; poi è arrivato il Basic (e il Pascal che tutti odiavano) e il C, naturalmente.Quando io ero piccolo (ma non più così tanto) è nato Java, pieno di promesse, non quel casino di oggi.Non c'era Linux ma Minix, qualcuno se lo ricorda?Conclusione: io mi aspetto grandi cambiamenti per il futuro, con il superamento di tanti degli argomenti del giorno di oggi. Voi giovani no?OK! è solo uno sfogo, ma adesso mi sento meglio.

  4. "non tutto il software proprietario è il male"Pace, ma che diavolo dovrebbe dovrebbe avere a che fare con Gnome, questa affermazione?Passino i driver, flash killer delle cpu e skype.. non bastano? Ci vogliono vedere componenti proprietarie anche in Gnome adesso??

  5. @ Darkmagister> invece di piegarsi perché non creare progetti liberi ?Perché reinventare la ruota ? Se già c'è ?Certo anche io sarei d'accordo ad usare solo software libero ma mi rendo conto che ancora oggi tutto ciò è ancora tremendamente difficile.1) dico bisogna decidere tutto democraticamente, hanno messo hai voti la decisione se buttare furi Gnu o meno, quindi non è nulla di certo.2) Come ho già scritto nel post poi uno è libero di crearsi/scegliere la propria distro assecondo delle sue esigenze o secondo i suoi principi (Debian e Arch sono i maggiori esempi)@ AnonimoIl software proprietario con gnome sarà una realtà con Gnome 3 infatti si pensa di sfruttare alcune librerie di sotware non free.Ma alla fine si potrà scegliere se usare o meno Gnome 3.Gnu/Linux è bello perché si può scegliere.E penso si deve dare la libertà all'utente/sviluppatore di usare o meno software non free.

  6. @Picchiopcreinventare la ruota può servire… se nessuno lo avesse già fatto adesso non ci sarebbe linux e via dicendo … per avere una ruota con dei bulloni che non possono essere svitati, delle dimensioni non standard e pure un po' sgonfia meglio reinventarla.comunque scelte degli sviluppatori di gnome e ho già detto cosa penso della situazione, gli ultimi sviluppi di gnome infatti mi hanno fatto cambiare, ora uso e17 ad esempio.

  7. @ Darkmagisternon posso darti torto per il fatto della ruota ma questo principio non è sempre valido, ma cmq come ho detto linux è bello perché si può scegliere se E17 ti piace ed è adatto alle tue esigenze buon per te😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...