Wave: questa grande incognita

Wave di la, Wave di qua, Wave giù, Wave su….Basta!

Non ne potevo più ero letteralmente tartassato di post su Wave fino a qualche settimana fa.

Non che il servizio non mi piacesse anzi trovo che abbia delle potenzialità ma è ancora troppo giovane. E poi questo vizio da parte di google di usare gli inviti (come face all’inizio pure con gmail) per accedere a tali servizi per me è un po castrante, ma tralasciando questo particolare andiamo a parlare di wave.

Wave è l’innovativo (??) servizio google che mira a imporsi (?) come piattaforma di integrazione (o di sostituzioni) a vari servizi web come ad esempio i social network, tale piattaforma promette google rivoluzionerà (ancora!) il nostro modo di comunicare via web.

Ma wave soffre, come detto prima, ancora di gravi problemi di giovinezza come:

La mancata integrazione con Twitter, ma che è subito stata colmata dall’integrazione di TwitterGadget. Cosa che io non ho ancora fatto perché preferisco aspettare un’integrazione ufficiale.

Seconda gravissima mancaza è l’assenza di un plugin che permetta di notificare o integrare funzioni di wave su i browser.

A questo però ci ha pensato uno sviluppatore di plugin per firefox che ha creato Wave notifier:
Wave notifier come potete immaginare è un plugin che ci notifica nuovi wave, un po come twitterfox.

Io lo trovo molto utile visto che non sto molto tempo su wave e non amo stare sempre sulla stessa pagina.

Altro passo avanti è stato fatto con la crazione di un widget per desktop che come Wave notifier ti notifica nuovi wave e ti permette di rispondere o di crearne nuovi.

Ma adesso veniamo alle vere note dolenti:

Note dolenti che non sono di carattere tecnico come si può immaginare ma vorrei sottolineare alcune cose che a me non garbano.

Come ho detto anche sul post in cui parlo di Chrome OS anche qui vorrei esprimere le mie preoccupazioni riguardo l’uso della piattaforma google.

Infatti google via via sta integrando e creando funzioni che prima erano sparpagliate in diversi Social Network o in altri tipi di servizi.

Tuttò ciò prima permetteva una valida concorrenza fra più servizi ma ora sembra che google stia tentado di instaurare un nuovo monopolio dei servizi social.

Infatti chi ci assicura che il suo nuovo Chrome OS dopo aver rosicchiato la sua fettina di mercato (e lo farà non ne dubito) non imporrà a tutti i sui utenti di usare solo i propri servizi online. Magari usando le stesse tattiche di Microsoft, che va ad “abbanniare” (termine siculo per indicare le grida o la pubblicità nei mercati) in piazza che i sui prodotti cel’hanno più lungo e che magari se si usa quelli non si corrono oscuri rischi.

Attenzio però le mie sono solo ipotesi (anche un po esagerate se volete), ipotesi che però non sono irrealistiche. Infatti non è raro che un’azienda cominci a copiare servizi e funzioni da altre fonti e poi le spacci come nuove ed innovative per guardagnarci su.

Ma il rischio non è solo la possibilità di un nuovo monopoli, infatti google registra tutte le nostre azioni nei sui server messi chissa dove.

Chi ci assicura che la nostra privacy venga tutelata a pieno ? Chi ci assicura che google non sfrutti tali dati per ricerche di mercato o per altri fini ?

Queste però sono solo congetture che però sono da prende in seria considerazione visto i recenti eventi in merito al cloud computing e al trusted computing aziendale.

5 thoughts on “Wave: questa grande incognita

  1. 1) Wave non è un social network. E' una piattaforma di comunicazione che ha tanti aspetti ispirati dal social ma dista anni-luce da twitter/facebook e non penso miri a quel mercato.Facebook serve a far incontrare persone, a condividere cazzate, giocare, perdere tempo, etc…Wave lo usi se ti serve. Se vuoi discutere con un gruppo di persone su qualcosa. E' più una piattaforma collaborativa. Lo usi al posto di un email, ad esempio.Io auspico solo l'integrazione Wave/GTalk/GMail per avere uno strumento al top dell'utilità.2) Ma perché siete sempre preoccupati che usino i vostri dati (in forma anonima) per indagini di mercato? Le indagini di mercato esistono da sempre, internet le ha solo rese più facili.A me, non interessa nulla che mi mettano nella statistica di chi è attizzato dalle cose tecnologiche. Anzi.. se Google mi offre una pubblicità mirata su ciò che mi interessa ben venga! Piuttosto che sorbirmi messaggi pubblicitari di cui non leggo nemmeno le prime tre parole.:)

  2. "Chi è attizzato dalle cose tecnologiche"Si chiamano cose tecnologiche adesso? ;)Scherzo, pero' ti do ragione. Del resto non siamo mica obbligati ad utilizzare quei servizi, e soprattutto non siamo obbligati a dare i nostri veri dati.

  3. @ Anonimo, TheK3nger e Idl3Quando Google Wave venne presentato al pubblico venne detto esplicitamente che si mirava all'integrazione con tutti i maggiorni social network tra i quali Facebook e twitter.Quello che mi spaventa di più non è la nostra privacy (infatti basta il mio indirizzo ip per vedere dove sto e quando e come mi connetto), ma mi spaventa il fatto che forse in futuro per accedere a teli servizi ci verra imposto di passare per una determinata piattaforma, che sia google o un'altra azienda poco importa ciò che spaventa è la fine delle pluralità delle piattaforma che alla fine andranno a ledere la netneutrality e daranno il via al trusted computing. Già il solo obbiettivo di google wave di sostituirsi all'email mi puzza di tentato monopolio occultato da rivoluzione comunicativa.

  4. @THeK3nger>Io auspico solo l'integrazione Wave/GTalk/GMail per avere uno strumento al top dell'utilità.Un passo importante verso l'integrazione wave-gmail secondo me è stato fatto, come te ritengo che fosse necessario. Però non vedo bene una integrazione strettra, preferisco un accoppiamento debole e di fatto quello che il robottino Notify fa è sufficiente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...