Mozilla Thunderbird il rapace delle Email


Ragazzi ben tornati sul blog, oggi dopo essermi gustato il keynote della Apple con tutte le sue interessanti novità, mi viene in mente di scorrazzare col volpino fra le pagine del siti della Apple per vedere qualche video, ne trovo un che mia a colpito che tratta di Mail, il client di post elettronica di Mac OS X. Cosi mi sono detto ma esiste qualcosa di analogo per il nostro caro Linux ? Certo che si, è il fratello minore di Firefox e si chiama Thunderbird .

Thunderbird come molti di voi sapranno è un programma che permette di ricevere, organizzare, scrivere e naturalmente inviare email, tutto da un unica postazione senza dover passare da portali online che spesso sono pieni di pubblicità. Configurabile con tutti i maggiori servizi email del mondo, come Gmail, Yahoo e Hotmail. Come il suo fratello maggiore Firefox, Thunderbird è completamente Open Source ( quindi scaricabile gratuitamente) ed è disponibile per Windows, Linux e Mac. Come per il fratellone anche per Thunderbird sono disponibile una marea di plug-in tutti scaricabili gratuitamente dal sito della Mozilla, ed è forse questo il maggior punto di forza del rapace, oltre all’estrema facilità di utilizzo e configurazione.

Ma passiamo ad altro, come tutti i client che si rispettino ha un ottimo sistema di sicurezza correlato con il suo filtro anti-spam che impara dalle vostre indicazioni. In oltre esso fa un controllo di tutti i link presenti nella vostra mail per vedere se sono siti clonati o fasulli e quando vede che qualcosa non quadra vi avverte con un avviso quando si clicca su di un link. Oltre tutto come in tutti i portali di servizio email le immagini remote non vengono visualizzate per evitare che la vostra email venga tracciata da siti dediti allo spam. Passando al livello organizzativo, potrete creare delle cartelle dove organizzare tutte le vostre email con filtri specifici che indicano che tipo di email smistare nelle determinate cartelle.

Tornado al comparto plug-in vi do un consiglio, cioè di installarvi Lightning che dalla versione 3 del rapace sarà integrata al suo interno, questo comodissimo plug-in ci farà da calendario e da gestore di appuntamenti inviando un email per ricordarci gli appuntamenti giornalieri, con la possibilità di sincronizzazione con Google calendar e con il vostro smartphone, fantastico no ?!

Parlando sempre di plug-in come il fratello è possibile personalizzare la pelle del rapace a nostro piacimento, ogni possibile combinazione di colori e di icone è disponibile sul sito della mozilla.

Ma il rapace non si ferma qui infatti al suo interno è presente un lettore di Feed Rss, cioè un sistema che raccogli tutte le news dei vari blog che seguite o che ritenete di maggior rilevanza. Potete importare tutti i vostri Feed da Firefox o da altri browser. La stessa cosa vale per le vostre impostazioni e per i vostri contatti, infatti se migrate da un altro client il rapace importerà tutti i vostri dati dal vostro vecchio client.

Tornado al tema sicurezza, se ci sono aggiornamenti al software il rapace vi avvisa e vi fa installare in due clic i vari aggiornamenti e poi basta un riavvia e tornerete pronti all’azione. Ma ci stiamo dimenticando della funzione primaria di un client email, scrivere l’email, come ogni clienti che si rispetti il rapace ha integrato un sistema di correzione ortografico. Passando alla configurabile della propria casella di posta per gli utilizzatori del servizio di Google Gmail, il problema non si pone visto è perfettamente integrato dovrete solo seguire le mie indicazioni e in pochi clic sarà tutto finito.

Io vi indicherò come configurare il client col protocollo IMAP:

-Attiviamo il protocollo da Gmail: Quindi colleghiamoci via web al nostro account gmail e attiviamo questa modifica , abilitando il protocollo IMAP dalle impostazioni di Gmail.

-Adesso torniamo sul rapace e andiamo su Modifica>Impostazioni Account, clicchiamo su “Aggiungi account”. Inseriamo nelle due caselle il nostro nome (Es: Picchio) e la nostra gmail(Es: Picchiopc@Gmail.com), clicchiamo su avanti e selezionano IMAP inserendo nelle caselle “imap.gmail.com” come Server di ingresso e “smtp.gmail.com” come server d’uscita .

Clicchiamo Avanti e nella successiva finestra inseriamo nelle due caselle di testo il nostro indirizzo gmail e terminiamo la procedura di creazione.

A questo punto andiamo su modifica>impostazione account> impostazioni server ed impostiamo la porta del server imap a 993, utilizziamo una connessione sicura (SSL) ed abilitiamo il controllo per i nuovi messaggi all’avvio . L’ultima cosa è configurare il server in uscita (SMTP). Per farlo andiamo su modifica>impostazione account> “Server in Uscita” e selezionamo il serve google e poi clicchiamo su modifica ed impostiamo la porta a 587 e il tipo di connessione sicura a TLS.

Adesso abbiamo (finalmente!!!) terminato il processo di configurazione di Gmail, con altri client non ho provato ma se avrò il tempo vi spiegherò come fare pure con gli altri.

Per la configurazione dei Feed l’operazione è molto più semplice basta crearci un nuovo account ma sta volta indicare che è un gestore di Feed, e poi basterà inserire i link dei feed et voilà il gioco è fatto.

Thunderbird è installabile con il nostro gestore di pacchetti essendo presente nei repo, mentre per utenti winzozziani e per utenti mac ecco qui il link.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...