More download! #2

Il nome del post era intrippante cosi l’ho riciclato per fare un altro post dove vado ad indicare i mie soliti strumenti di lavoro download pornografico.

Partiamo con Movgrab (programmino che avevo recensito mesi fa su OneOpenSource), ovvero un programma da usare via CLI che ci permette di scaricare i video da youtube e da altri servizi di videosharing come vimeo et similar. Dunque per Arch troviamo il comodo pacchetto su AUR:

yaourt -S movgrab

Una volta installato basterà scrivere nella shell: movgrab+"URL_pornografico", ad esempio a me piace un sacco l'opening di High School of the Dead (Zombie+Puppe, ho visto l'anime e sto leggendo anche il manga) quindi per scaricare il video con l'opening diamo:

movgrab http://www.youtube.com/watch?v=Pb0N855lp_4

Fatto questo ci chiederà in che formato vogliamo scaricare il video, selezioniamolo et voilà in pochi minuti avremo a disposizione il video nella nostra home directory.

L'altro mio fedele strumento di travagghio si chiama iMacros ed è un addons per Firefox, in pratica io lo uso per selezionare i link degli oggetti (presenti su una pagina html) di cui voglio estrapolare i link. Tali link poi li do in pasto a wget che provvedere a scaricarli.

Allora installato iMacros>apro la sua tab>Reg>Registra>clicco sulle immagini_porne da scaricare>stop>salva.

I link verranno salvati nella posizione che vorrete dentro un file di testo da cui potete andare a copiare ed incollare i link su wget.

:# /dev/null/

PS: già che ci sono vi linko un mio vecchio post nella quale parlo di torrent-search strumento utilissimo per cercare i file torrent (l'articolo parla di altro voi scrollate la pagina sino alla fine).

More download!

Ormai i servizi di file sharing sono diffusissimi, nascono come funghi e su di essi possiamo trovare di tutto (chi ha detto porno!?) e di più. Personalmente non faccio molte discriminazioni e li uso tutti senza distinzione di sorta o preferenze varie (anche se tendo ad evitare come la morte fileserve perché è sempre lento come la fame), il più famoso di questi è megaupload.

Ora vorrei fare un elogio al mio compagno di avventura che mi accompagna ogni giorno nel mio quotidiano download:

Jdownloader

Grazie Jdownloader, grazie a te posso settare 20Gb di download (porno e non) e andare a farmi i cazzi mie e poi al ritorno trovo tutto pronto :D

Jdownloader è un gestore di download scritto in java disponibile per tutti i maggiori sistemi operativi, nelle ultime versioni si è anche alleggerito un po (o forse sono le mie macchine che si sono potenziate). Gestisce ogni tipo di servizio di file sharing da megaupload a megaporn sino ad uploadking, di tutto e di più, praticamente non ho mai trovato servizio che non riesca a gestire. Oltre tutto è capace di catturare tutti i link che copiamo, senza bisogno di andarli ad incollare direttamente su di lui. Se poi andiamo a dire che ci estrae da solo i file .rar e .zip alla fine dei download e gestisce l’inserimento di password, rechapta, e account premium allora qui si finisce con voler sposare gli sviluppatori.

Poi da quando ho acquistato il mio nuovo mediabox fullHD non faccio altro che scaricare come se non ci fosse un domani!

Il programma si trova su AUR ma incredibilmente non si trova nei repo di Ubuntu e mamma Debian, tuttavia si installa in due secondi:

wget http://212.117.163.148/jd.sh

chmod +x jd.sh

start jd.sh

Ovviamente per usarlo dovete avere installato java sul vostro sistema (lo trovate nei repo di tutte le distro).

:# /dev/null/

PS: Per quelli che se lo chiedono si io vedo tutto quello che scarico e si salvo tutto quello che scarico nel mio mega HD esterno da 2TB :P

PS#2: Si questo è un post alla cazzo di cane ma che ci volete fare è natale e tra una bestemmia e un film a 720p ho voluto rendervi partecipi della felicità in modo che appia come se fossi un grande sborone :P

PS#3: Ovviamente non discrimino neanche i torrent, Transmission e Ktorrent sono miei amici :D

PS#4: Si si sono ben cosciente che ci sono software simili scritti in altri linguaggi (ad esempio Tucan) ma questo è quello che mi è piaciuto maggiormente.

PS#5: Per gli utenti ubuntu pigri qui ci sta il ppa.

Nota bene: Attenzione praticamente tutti i servizi di file sharing (tranne megaupload) usano il rachapta, praticamente quella rottura di cazzi indecifrabile che dovete scrivere prima di  poter cominciare a scaricare, quindi ogni volta che non usate megaupload all'inizio di un nuovo download dovrete inserire il rechapta altrimenti il download non partirà

A si ovviamente io non sono responsabile dell'utilizzo che farete di questo gran bel pezzo di gnocca software :D

Scarichiamo interi siti con HTTrack

Salve a tutti eccomi qui tornato sul blog e sta volta vi volgio presentare un ottimo programma utile un po a tutti. Oggi scorrazzando nella rete con il fido volpino di fuoco (o panda come volete voi) mi sono imbattutto in molti siti interessanti pieni di risorse e di informazioni utili da utilizzare sia da interfaccia grafica che da terminale, cosi mi sono detto li salvo suo preferiti, ma poi pensandoci su mi sono chiesto e se dovessi aver bisogno di tali informazioni e non avessi l’accesso ad internet ? Come fare ? Cosi ritornando nella grande rete e immergendomi nelle ricerche di Google ho finalmente trovato il software che fa per me, riemergendo da Google con HTTrack website.

HTTrack è un programma che consente di scaricare un interso sito sul nostro disco fisso, sarà proprio come se stessimo sul server del sito avremmo a disposizione ogni singola parte del sito, HTTrack permette di scaricare tutto non solo file Html ma anche fogli in stile CSS, immagini, video, flash. Proprio tutto in somma. Il programma si avvia tramite il proprio browser (da me si apre con Epiphany ma non solo il perché visto che sul mio pc sono presenti Firefox, Opera e Flock).

La procedura per scaricare il sito è semplicissima e si struttura in 4 step:

- scelta della lingua (italiano oppure linguaggio truzzo se preferite);
- seleziona della cartella di download e del nome da dare al progetto (nel mio caso la Home ma voi potete scaricarlo dove vi pare);
- inserimento del link (un consiglio da definisci le opzioni spuntare sempre l’opzione “verifica tutti gli URL anche quelli vietati”);
- Download del sito (semplice no?).

Il download può durare anche molto tempo, cosa che dipende dalle dimensioni del sito (scaricare google o wikipendia non è una buona idea). Il programma è totalmente gratuito ed è disponibile per Windows, Linux e Mac.

Vi rimando alla pagina ufficiale del programma per altre info e per i download delle diverse piattaforme, anche se per Ubuntu il programma è gia presente nei repo ed è installabile col nostro gestore di pacchetti oppure col semplice comando:
sudo apt-get install HTTrack